Fine anno con insufficienze Sette consigli per preparare tuo figlio al back to school
Asilo e Scuola

Fine anno con insufficienze? Sette consigli per preparare tuo figlio al back to school

Ecco i consigli migliori per conciliare lo studio e le vacanze e preparare tuo figlio al rientro a scuola!

L’anno scolastico 2019/2020 si è concluso con modalità diverse dal solito e tutti gli studenti, anche con insufficienze, sono stati ammessi alla classe successiva. Nessun esame di riparazione a settembre, ma corsi di recupero dal primo del mese per cercare di colmare le lacune che possono aver lasciato questi mesi turbolenti.

Certo è che il tempo è poco e già dal 14 settembre si ricomincia con le lezioni in moltissime regioni. Per questo tanti genitori come te hanno deciso di aiutare i loro ragazzi a studiare durante i mesi estivi perché non sia troppo difficile sostenere gli argomenti del prossimo anno.

E allora quali sono i consigli migliori per conciliare lo studio e le vacanze? Ecco i consigli degli esperti di Skuola.net | Ripetizioni.

Prepararsi al back to school

Sfruttare le ore più fresche della giornata

Il caldo estivo è nemico della concentrazione e della voglia di studiare. Per questo consiglia a tuo figlio di aprire i libri nelle ore meno calde della giornata, come ad esempio la mattina presto, per poi dedicare qualche tempo per il ripasso il tardo pomeriggio o la sera.

Pianificare lo studio

Studiare last minute non è mai una buona idea. Si rischia di dover affrontare un’enorme mole di argomenti in un tempo limitato. La cosa migliore è aiutare tuo figlio a fare un piano di lavoro in cui venga distribuito ogni giorno un po’ di materiale di studio, con una parte dedicata al ripasso. Non è necessario sovraccaricarsi:  è meglio invece dedicare 2-3 ore al giorno allo studio, organizzando il lavoro uniformemente nel corso dei mesi estivi. In questo modo a settembre sarà più semplice seguire le lezioni e recuperare le materie su cui ci sono più difficoltà.

Non rinunciare alle pause

Un piano di studi efficace deve considerare anche la parte relativa al riposo, altrettanto necessaria. Insomma studiare va bene, ma è importante anche che i ragazzi si ritaglino momenti e giornate di totale relax per ricaricare le energie e per godersi le vacanze dopo un anno intenso di studio. 

Schematizzare

Gli schemi e le mappe concettuali sono un insostituibile alleato nello studio, soprattutto perché aiutano la focalizzazione dei concetti e quindi la comprensione degli argomenti, allenando la capacità di sintesi. Schemi e appunti sono poi utilissimi, in fase di ripasso, per rivedere intere tematiche con un colpo d’occhio. 

Fare pratica

Se l’insufficienza di tuo figlio riguarda materie che hanno una parte pratica come matematica, fisica, latino, greco ecc, è importante che dedichi un po’ di tempo anche allo svolgimento degli esercizi. Saper applicare le regole è fondamentale, e inoltre l’allenamento consente di impratichirsi con i diversi tipi di esercizi e a diventare più veloci nel risolvere quesiti o nello svolgere traduzioni.

Confrontarsi con i compagni di classe

Se per tuo figlio qualche argomento risulta difficile da comprendere, può essere utile fare affidamento sull’aiuto di qualche compagno di classe che invece è molto ferrato sulla materia. A volte il confronto permette anche di approfondire alcune tematiche e correggere errori di cui non si aveva coscienza.

Rivolgersi agli esperti di Skuola.net | Ripetizioni

Lo scorso anno è stato sicuramente difficile ed è possibile che si riveli davvero impegnativo per gli studenti, soprattutto i più piccoli, farcela da soli. Come aiutare allora tuo figlio a recuperare interi argomenti per iniziare al meglio l’anno scolastico, e non rischiare di perdere altro tempo? Certamente la cosa migliore è rivolgersi a professionisti del settore. Oggi, poi, è molto semplice trovare il Tutor più adatto per ciò che ti serve, soprattutto online!

Grazie ai siti specializzati in lezioni private, è possibile trovare il Tutor perfetto, referenziato e consigliato da altre famiglie e studenti, tramite una semplice ricerca sul web.

Il primo tra i servizi online di ripetizioni e lezioni private in Italia, in termini di affidabilità e competenza, è Skuola.net | Ripetizioni. Sulla piattaforma è possibile consultare tutte le informazioni necessarie, orari e disponibilità e, soprattutto, le recensioni e le opinioni di altri genitori soddisfatti, che sono facilmente reperibili sul profilo personale.

Skuola.net | Ripetizioni. conta ad oggi oltre 30.000 insegnanti su tutto il territorio nazionale per oltre 600 materie – scolastiche, universitarie e professionali – per studenti di scuola elementare, media, superiore, università. Si fa tutto tramite il sito, dalla prenotazione al pagamento, mentre la lezione può essere svolta a domicilio o, anche questa, online via Skype.



Ritorno a scuola
Asilo e Scuola

Ritorno a scuola: i figli sono pronti per tornare in classe? I consigli utili per aiutarli

Come aiutare i bambini a tornare a scuola post covid
Asilo e Scuola

Come aiutare i bambini a tornare a scuola post covid

Back to school cosa comprare per la scuola
Asilo e Scuola

Back to school: cosa comprare per la scuola

Anticipatari a scuola i pro e i contro della primina
Asilo e Scuola

Anticipatari a scuola: i pro e i contro della primina

Asilo e Scuola

Micro nido e scuola dell’infanzia bilingue Green Dadà

scuola e famiglia, il patto educativo
Asilo e Scuola

Genitori e scuola: la corresponsabilità educativa

Dote scuola: come si può spendere il bonus
Asilo e Scuola

Dote scuola: come si può spendere il bonus

Bimbi all'asilo: come gestire il distacco dalla mamma
Asilo e Scuola

Bimbi all’asilo: come gestire il distacco dalla mamma

Lavoretti da fare in estate con i bambini
Giochi per bambini

Lavoretti da fare in estate con i bambini

Nei lunghi e assolati pomeriggi estivi, i bimbi cercano la complicità di mamma e papà per realizzare lavoretti a tema vacanze. Vi diamo degli spunti creativi per passare ore spensierate in famiglia, riciclando materiale di recupero e sbizzarrendo la fantasia.

Leggi di più