bambini con zainetto

Come mantenere ordinati zaini e cartelle

Avere la cartella o lo zaino di scuola sempre in ordine è necessario ma è anche una sana abitudine igienica!

È iniziata da poche settimane la scuola e tantissimi sono i bambini ed i ragazzi che hanno ripopolato le aule scolastiche.

Insegnare ai figli le buone abitudini anche nel gestire accessori ed oggetti scolastici è davvero molto importante: innanzitutto, in questo modo, si preserveranno gli oggetti dall’usura e dalla rottura accidentale, ed in secondo luogo si riuscirà a mantenere più ordine, permettendo al bambino di non perdere nulla e di trovare sempre tutto quando serve!
Scegliere uno zaino o una cartella (soprattutto per i più piccolini ) che sia capiente ma al tempo stesso leggera e robusta, è molto importante per non portare dietro la schiena un peso enorme e non conforme alla statura ed alla corporatura del bambino/ragazzo. In commercio ci sono tante proposte, scegliete con cura lo zaino e non affidatevi solo al brand.

Ordine innanzitutto!

Libri, quaderni, diario per i compiti ed astucci sono usati quotidianamente a scuola quindi sono gli accessori primari che ogni giorno devono essere presenti nello zaino o nella cartella dello studente.
Libri e quaderni vanno protetti con delle pellicole plastificate – magari colorate o con dei disegnini per i bambini delle elementari – che permettono di mantenere intatta la copertina andandola a rinforzare evitando strappi e lacerazioni.
Astucci e porta penne devono contenere dalle matite alle penne, dalle gomme agli evidenziatori, tutto va ben distribuito e tenuto pulito per far si che la scatola contenga bene il necessario. Eliminate penne non funzionanti e colori rovinati e consumati ma mantenete solo quello che davvero può essere utilizzato dal bambino nelle ore scolastiche.

Spesso quaderni e libri sono messi nello zaino o nella cartella “alla rinfusa” senza un ordine preciso. Acquistate dei raccoglitori da zaino che permettono di tenere tutto in riga e soprattutto di suddividerli in base all’utilizzo o alla materia. Quando vostro figlio aprirà lo zaino per cercare qualcosa lo troverà subito!
Etichettate libri, quaderni ed astucci con il nome ed il cognome del bambino/ragazzo in modo tale che tutto si ritrovi in aula.

Se durante le ore scolastiche è prevista la merenda, usate un contenitore di plastica o delle bustine sigillanti per riporre il cibo, così che non entri in contatto con i libri ed i quaderni.

Pulire lo zaino e la  cartella

La pulizia dello zaino o della cartella è altrettanto importante e deve diventare una routine settimanale. Per fare questo lavoro basta svuotare lo zaino capovolgerlo e metterlo all’aria aperta per una notte intera. Potete lavarlo in lavatrice se è possibile farlo oppure potete usare degli spray igienizzanti per togliere odori e batteri.
I ragazzi hanno l’abitudine di mettere zaini e cartelle dove capita, per terra in aula,per strada o nell’autobus e poi, una volta che tornano a casa lo appoggiano sul letto…sul divano!


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Bimbi all'asilo: come gestire il distacco dalla mamma
Asilo e Scuola

Bimbi all’asilo: come gestire il distacco dalla mamma

Metodo di studio: come insegnare quello giusto ai propri figli
Asilo e Scuola

Metodo di studio: come insegnare quello giusto ai propri figli

Primo giorno di scuola, come comportarsi con i figli
Asilo e Scuola

Primo giorno di scuola, come comportarsi con i figli

Il calendario scolastico 2019/2020, tutte le festività e le chiusure
Asilo e Scuola

Il calendario scolastico 2019/2020, tutte le festività e le chiusure

Libri scolastici gratuiti: come funziona e come presentare domanda
Asilo e Scuola

Libri scolastici gratuiti: come funziona e come presentare domanda

Etichette per rientrare a scuola col sorriso
Asilo e Scuola

Etichette per rientrare a scuola col sorriso

Zaini scuola
Asilo e Scuola

Zaini per la scuola, modelli e prezzi

Sospensione in giudizio: come affrontarla e recuperare
Asilo e Scuola

Sospensione in giudizio: come affrontarla e recuperare

Gravidanza

5 consigli per una gravidanza in estate

Gravidanza d’estate? Niente paura, ecco qualche consiglio per vivere più tranquillamente e con la freschezza necessaria un momento importante anche se… fa caldo!

Leggi di più