I dieci effetti benefici del limone

I dieci effetti benefici del limone

Ricco di vitamine e sali minerali, il limone aiuta a digerire, a depurarsi e a contrastare numerosi disturbi. Scopriamo come.

-
03/06/2021

È una “bomba” di vitamina C, costa poco ed è facilmente reperibile. Il limone è un valido alleato del nostro benessere, fisico e psicologico. Ci sono tanti motivi per non farlo mancare in cucina: eccone alcuni. Prediligi i limoni biologici, che spesso troverai in commercio con la definizione di “limoni non trattati”.

Il limone è ricco di vitamina C

Il succo di limone contiene un’abbondante quantità di vitamina C: 100 grammi soddisfano buona parte del fabbisogno giornaliero raccomandato. La vitamina C è un potente antiossidante, è il “carburante” del nostro sistema immunitario e aiuta ad assorbire il ferro.

La vitamina C è importante per la sintesi del collagene, importante proteina fibrosa per la salute della pelle, dei muscoli, delle ossa e dei vasi sanguigni. Inoltre, la buccia di limone contiene vitamina A, che contribuisce al benessere della retina e della vista.

Aiuta a dimagrire ed elimina le tossine

Se hai iniziato una dieta dimagrante o hai bisogno di depurarti dopo un periodo di stravizi alimentari, il succo di questo frutto, spremuto in acqua, ti aiuterà a raggiungere più velocemente l’obiettivo. Spremi il succo di mezzo limone (successivamente potrai spremere un frutto intero).


Leggi anche: Le 5 proprietà del limone

Aggiungilo a una tazza di acqua tiepida, dolcifica con un cucchiaino di miele o sciroppo d’acero e bevilo al mattino, tutti i giorni appena sveglia, all’incirca trenta minuti prima di fare colazione. La bevanda non va mai preparata in anticipo. Il succo di limone, infatti, deve essere assunto fresco, subito dopo averlo spremuto.

Il limone aiuta a digerire

Il limone è tra i rimedi casalinghi da assumere dopo un pasto abbondante, per digerire meglio. La preparazione della bevanda salutare, in questo caso, è leggermente diversa da quella già descritta. Fai scaldare l’acqua in un pentolino, spegnendo il fornello prima dell’ebollizione in modo da non annullare l’apporto di vitamina C.

Aggiungi il succo di limone e il miele, mescolando bene per far sciogliere il tutto. Infine, aggiungi un cucchiaino di bicarbonato di sodio e bevi prima che si raffreddi. Questa combinazione di ingredienti stimola il lavoro dell’apparato gastrointestinale e facilita la digestione, creando un ambiente alcalino e favorendo, così, il benessere dell’organismo.

Sbianca i denti

Limone e bicarbonato sono rimedi naturali a cui ricorrere di tanto in tanto – non più di una volta alla settimana – per sbiancare i denti. Spremi un po’ di frutto fresco in una tazzina e subito dopo versa un cucchiaino raso di bicarbonato.


Potrebbe interessarti: Cosa bisogna mangiare in caso di carenza di vitamina D?

Mescola il tutto, preleva il composto un po’ alla volta usando un dito o lo spazzolino da denti e strofina delicatamente su tutta la superficie dentale, come se stessi usando il dentifricio. Al termine dell’operazione, sciacqua bene la bocca.

Ha un elevato potere idratante

Oltre ad essere ricco di vitamina C, il limone ha anche un buon contenuto di sali minerali, tra cui il potassio. Berlo, dunque, si rivela utile per reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione estiva. Il potassio svolge alcune azioni fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo.

Aiuta a regolare il battito cardiaco e a contrastare l’azione del sodio, riducendo la pressione arteriosa grazie al suo effetto vasodilatatore. Inoltre, interviene come regolatore nella trasmissione degli impulsi nervosi e nell’equilibrio del pH cellulare. Anche in questo caso, il rimedio è semplice.

Puoi preparare un’acqua aromatizzata con limone e menta. Riempi una brocca con un litro di acqua minerale naturale. Lava tre limoni e un mazzetto di menta. Tagliali a fette, dividi la menta in foglioline e inserisci il tutto nella brocca con l’acqua.

Chiudi il coperchio della brocca e lascia in infusione a freddo, nel frigorifero, per circa tre ore. Trascorse le tre ore, bevi l’acqua aromatizzata ben fresca.

Il limone è antibatterico

Grazie alle sue sostanze funzionali, questo frutto svolge un’azione antibatterica e disinfettante. Può essere usato in due modi. Assunto per via orale – il classico succo di mezzo frutto spremuto in acqua tiepida – può essere utile in caso di infezioni alla gola o delle vie urinarie, accelerando il processo di guarigione.

Se ti sei procurata un taglio o una piccola ferita, puoi usare qualche goccia di succo di limone come disinfettante esterno da applicare direttamente sulla ferita, con un batuffolo di ovatta. Avvertirai un leggero bruciore, ma la ferita sarà ben pulita da virus e batteri.

È un antinfiammatorio per le gengive

Per rinforzare le gengive massaggiale ogni giorno con il lato bianco, interno, di una buccia ben lavata di limone. Un altro rimedio efficace, benefico per alito e gengive, è fare dei gargarismi. Versa in un bicchiere d’acqua qualche goccia di succo di limone e aggiungi un po’ di sale.

Mescola bene e subito dopo effettua i gargarismi. Il succo di limone è antisettico e cicatrizzante per le gengive ed elimina i batteri che causano l’alito pesante.

Un altro “rimedio della nonna” per avere l’alito fresco è versare, qualche minuto dopo aver finito il pranzo o la cena, due-tre gocce di succo di limone su una foglia di menta selvatica (fresca o essiccata) e masticarla.

Contro i calcoli renali

I limoni, grazie al loro contenuto di acido citrico, aiutano a dissolvere i calcoli biliari, i calcoli renali e i depositi di calcio che possono accumularsi nei reni. Aggiungere questo agrume alla propria alimentazione quotidiana contribuisce, dunque, sia alla prevenzione che alla cura della calcolosi urinaria. Il succo di limone aumenta i livelli di citrato nelle urine, il che scoraggia la formazione delle fastidiose “pietre”.

Per la bellezza della pelle

Questo agrume è un valido alleato per la bellezza del viso. Aiuta ad attenuare le occhiaie e le macchie scure che compaiono con l’età. Illumina l’incarnato e allevia acne, eczema e altre malattie della pelle. Esistono numerose ricette per realizzare maschere, sieri e impacchi fai-da-te.

Il limone contro tosse e raffreddore

La tisana con miele, limone e zenzero è un classico rimedio invernale per alleviare tosse, mal di gola e raffreddore. Per due tazze occorrono 500 ml di acqua, 10 grammi di zenzero fresco, un limone e due cucchiaini di miele di acacia o eucalipto.

Maura Corrado
  • Scrittore e Blogger