Grasso ginocchia: perché accade e quali esercizi fare

Grasso ginocchia: perché accade e quali esercizi fare

Il grasso sulle ginocchia è un problema tutt’altro che raro, infatti spesso le adiposità tendono ad accumularsi proprio in questa zona del corpo.

Le ginocchia sono uno dei punti del corso in cui più di frequente tendono ad accumularsi grasso ed adiposità. Il grasso sulle ginocchia infatti è un problema che riguarda un gran numero di persone e che porta con sé effetti sgradevoli in termini estetici. Sono infatti molte le donne che decidono di non indossare gonne corte e shorts proprio per evitare di mostrare le ginocchia. Si comprende quindi che il problema è piuttosto importante in quanto viene vissuto male da chi ne soffre.

Per migliorare l’aspetto delle ginocchia e snellirle è possibile comunque ricorrere ad alcuni esercizi mirati. Chiaramente questi non fanno miracoli, ma sono molto utili per migliorare l’aspetto di ginocchia e gambe. Cercare di eliminare il grasso accumulato in questa zona è molto importante non solo per una questione estetica. L’accumulo di adipe infatti, alla lunga, potrebbe causare dolori all’articolazione e ridurre le capacità motorie.

Grasso ginocchia: perché accade?

Il grasso sulle ginocchia si accumula in genere nelle persone obese o sovrappeso. Questi accumuli di grasso si formano perché nel corpo è presente una quantità di grasso in eccesso non essenziale. Quando infatti si ingeriscono più calorie di quelle che si smaltiscono, il grasso si accumula. Di conseguenza il grasso forma degli strati adiposi che si localizzano in diverse zone del corpo.

Il grasso in eccesso è chiaramente molto antiestetico perché provoca rigonfiamenti in aree del corpo ben visibili. Le ginocchia sono una delle zone in cui il grasso si può sedimentare. Proprio per questo motivo capita che ci sia grasso sulle ginocchia. Smaltire il grasso in eccesso con esercizi e dieta è essenziale per evitare che ci siano accumuli di adipe sulle ginocchia.

In realtà il problema del grasso sulle ginocchia non riguarda solamente le persone con chili di troppo. I motivi che possono portare le ginocchia ad accumulare eccessi di grasso e peggiorare il loro aspetto possono essere anche altri. Quando si perde peso e poi lo si riprende a distanza di poco tempo (effetto yo-yo) infatti c’è il rischio di veder insorgere questo problema. Anche il poco tono muscolare nelle gambe e nell’interno coscia sono un altro motivo.

Invecchiando poi la possibilità di soffrire di questo problema aumenta ancora perché c’è una perdita di elasticità della pelle. Chi passa troppe ore sedute tenendo le gamba accavallate oppure chi passa molte ore in piedi spesso ha questo problema. La cattiva circolazione e l’assunzione di posture scorrette possono provocare il problema, così come anche la sedentarietà e la stipsi cronica.

È bene anche fare attenzione al proprio modo di vestire, infatti un abbigliamento troppo stretto potrebbe provocare questo problema. Anche indossare calzature sbagliate e appoggiare male i piedi a terra sono tra le cause del grasso sulle ginocchia.

Ritenzione idrica e cellulite sono altri fattori

La ritenzione idrica e la cellulite sono un problema che riguarda un gran numero di persone. In particolare la cellulite spesso si accumula proprio intorno alle ginocchia e di conseguenza causa gravi inestetismi.

L’importanza della dieta per snellire le ginocchia

La dieta da sola non è in grado di eliminare il problema del grasso sulle ginocchia. La sana alimentazione però di certo fondamentale per perdere peso e snellire il corpo. Di conseguenza chi è sovrappeso e deve perdere qualche chilo, farebbe bene a migliore il proprio modo di mangiare. La dieta insomma non è risolutiva, ma comunque è un primo passo importante per iniziare ad eliminare il grasso localizzato.

Sicuramente non è possibile dimagrire in una sola zona del corpo, ma eliminare un po’ di peso aiuta a perdere grasso che si trova in tutto il corpo. Di conseguenza la dieta è essenziale per stabilizzare la situazione e iniziare a migliorare l’aspetto del corpo.

Prima di tutto è bene consumare grandi quantità di frutta e di verdura, ma è essenziale anche bere molta acqua. Per quanto riguarda pane e pasta, suggeriamo di optare per quelli integrali perché sono ricchi di fibre. Essi danno una mano ad eliminare le scorie e favoriscono il transito intestinale.

Per restare correttamente idratati vi suggeriamo di bere anche tisane drenanti e depurative. Sono invece da evitare bevande alcoliche e bevande gassate e ricche di zucchero.

I migliori esercizi per eliminare il grasso sopra alle ginocchia

Per eliminare il grasso sopra alle ginocchia è possibile eseguire alcuni esercizi semplici e in grado di migliorare l’aspetto estetico. Oltre a seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, è necessario infatti abbinare dell’attività fisica adeguata. In generale mantenersi in movimento è un ottimo modo per eliminare i cuscinetti di grasso, ma ci sono degli esercizi specifici che regalano ancora più benefici.

Camminare

Uno dei migliori modi per migliorare l’aspetto delle ginocchia è certamente camminare. Nel caso di accumulo di grasso in quella zona del corpo, camminare regolarmente ogni giorno è molto benefico. Bastano anche solo 20 minuti al giorno all’aria aperta oppure sul tapis roulant di casa per avere dei benefici.

Andare in bicicletta

Un altro modo per ridurre il grasso sulle ginocchia consiste nell’andare in bicicletta. Vi consigliamo infatti di montare sulla vostra bici e pedalare per alcuni chilometri ogni giorno. Se fuori è brutto tempo oppure fa troppo caldo, vi suggeriamo di provare la cyclette.

Nuotare

Il nuoto è uno sport eccellente per migliorare l’aspetto delle ginocchia. Tutti gli stili di nuoto sono ottimi, per cui vi suggeriamo di andare al mare e passare un po’ di tempo nuotando. Se il mare è lontano, va benissimo anche la piscina: l’importante è restare in movimento in acqua.

Affondi

Gli affondi sono ottimi per snellire le ginocchia in modo efficace e anche per migliorare l’aspetto dei polpacci. Per ottenere dei risultati vanno benissimo sia affondi frontali che affondi laterali e affondi in avanti. L’importante è farli almeno tre volte alla settimana e continuare nell’esercizio per circa 30 minuti.

Posizione del ponte

La posizione del ponte è ideale per snellire le ginocchia e per regalargli un aspetto magnifico. Mettetevi in questa posizione caricando il peso dell’intero corpo sulle spalle tenendole ben fisse al tappetino. A questo punto sostenete il bacino con le mani. Poi stendete le braccia e mantenete le ginocchia correttamente piegate a terra. Il prossimo passo consiste nel portare in alto prima la gamba destra e poi la sinistra. Portando le gambe in aria tenete il ginocchio piegato e mantenete la posizione per un minuto.



Carboidrati sani
Vivere bene

Carboidrati sani: quali sono quelli da mangiare e quali da eliminare

Uova di pidocchi
Vivere bene

Uova di pidocchi: riconoscerli ed eliminarli

ashtanga yoga
Vivere bene

Ashtanga yoga: sequenza corretta delle serie

Oli da cucina
Vivere bene

Oli da cucina: quali sono i 5 migliori per cucinare e come usarli

Tisana rilassante quali sono le erbe rilassanti da infuso
Vivere bene

Tisana rilassante: quali sono le erbe rilassanti da infuso

Cristalloterapia
Vivere bene

Cristalloterapia: elenco di alcune pietre utilizzate

Miso
Vivere bene

Miso: proprietà e benefici del miso

Come smettere di mangiarsi le unghie
Vivere bene

Come smettere di mangiarsi le unghie