cecil court londra

Viaggi di Pasqua 2013/Le capitali: Londra

Londra imprescindibile: se si hanno solo pochi giorni a disposizione, quello che non bisogna proprio perdersi nella capitale britannica.

Cosa c’è di meglio delle vicinissime vacanze di Pasqua per iniziare a pensare ad un bel viaggetto in qualche capitale europea, neanche troppo lontana da casa? Oramai con il lancio di sempre nuove compagnie aeree non solo le grandi città come Milano e Roma sono collegate alle altre capitali europee, ma da moltissimi aeroporti italiani si può raggiungere Parigi, Berlino, Praga, Copenaghen, Barcellona

Unadonna.it è pronta a darvi un sacco di idee e di informazioni per partire per il vostro prossimo viaggio, oggi si vola a Londra.

Non solo Olimpiadi: le mostre londinesi del 2013

Anche dopo le cerimonie e i fasti delle Olimpiadi dell’anno scorso, Londra rimane sempre una delle capitali europee da tenere in considerazione per una scappata veloce o una bella settimana rilassante, all’insegna dello shopping e della cultura.

E proprio dalla cultura iniziamo per un ripasso delle tappe obbligatorie se si ha poco tempo da dedicare alle vacanze di Pasqua: la Tate Modern propone fino al 23 maggio una retrospettiva di Roy Lichtenstein, il grande artista americano che nel ‘900 ha dato tanta popolarità al genere del fumetto con i suoi famosissimi quadri a puntini, che riproducono personaggi e situazioni dai toni pop. Meglio prenotare i biglietti online, c’è anche la possibilità di fare una visita guidata con il curatore della mostra.

Al Victoria&Albert Museum invece, dal 23 marzo sarà in mostra il genio creativo di David Bowie, innovatore musicale e culturale a 360°. I due curatori della mostra hanno selezionato più di 300 oggetti, presentati insieme in questa occasione per la prima volta: saranno esposti gli originali di alcuni testi scritti a mano, costumi di scena e abiti, fotografie, film, video musicali, bozzetti per allestimenti e scenografie, alcuni strumenti di proprietà del grande musicista e copertine, foto e grafiche originali dei dischi. Insomma, per gli appassionati un appuntamento immancabile, e per chi ne vuole scoprire di più, un evento davvero “enciclopedico“.

Pasqua e pasquetta tra fiori, cibo e caffè

Da non perdere per vivere la vera domenica mattina londinese una passeggiata al mercato dei fiori di Columbia Road, con in mano una bella tazza di caffè.

Sul cibo inglese è già stato detto tanto (anche se personalmente qualcosina da salvare si trova, basta cercare!), ma per andare sul sicuro buttiamoci sul dolce: non solo English Breakfast per la mattina, se c’è una cosa di cui i londinesi possono vantarsi, gastronomicamente parlando, sono le torte. Carrot cake (torta di carote), muffin, bagel, brownie al cioccolato e plumcake sono solo alcune prelibatezze che si possono gustare da Pitfield,  che prepara ogni mattina qualcosa di diverso, 100 % gourmet e bio. Tavoli di legno, caffè in tazze grandi e un’atmosfera accogliente sono il tocco finale per questo locale metà caffetteria e metà negozio di mobili.

E non si può parlare di colazione all’inglese senza uova: il posto giusto è The Breakfast Club che, visto il nome, non servono altre spiegazioni. Dalla tradizionale Full English, ai pancake, alle uova Benedict o rancheros, e ancora, frutta e muesli per i più attenti alla linea. E’ davvero un posto da appuntarsi per colazioni, brunch, pranzi e perché no, anche cene.

Londra e lo shopping sfrenato

Se invece per le vacanze di Pasqua di questo 2013 avete deciso di concedervi un po’ più di tempo, Londra è proprio la città giusta, perché sono tantissimi i parchi in centro, e per unire relax e bellezza, anche in città, una passeggiata in un parco -tempo permettendo- è proprio quello che ci vuole.

Fra tutti gli elegantissimi Parchi Reali che ci sono in centro a Londra è davvero difficile scegliere ma, St. James’s Park si può ritenere davvero il più bello: si trova proprio davanti a Buckingham Palace, e dal parco si possono avere delle viste mozzafiato del palazzo reale. Incastonato nel cuore di Londra, tra le fermate della metropolitana St. James’s Park, Victoria e Westminster, il parco contiene al suo interno un lago con due deliziose isolette, Duck Island (riserva di anatre) e West Island, ci sono inoltre un ponte, fontane e alcuni edifici storici.

Dopo aver ritrovato la pace interiore a contatto con la natura, rituffatevi nella metropoli, e per sentirvi come a casa fate pratica con la lingua locale… a cominciare dalla parola shopping. Iniziate dall’originale tè inglese: Fortnum & Mason, 181 di Piccadilly, è qui da oltre 300 anni proponendo bevande, cibi e prodotti per la casa di qualità, puntando sulle vetrine, vere e proprie opere d’arte sempre all’avanguardia.

Per chi ama invece i vecchi libri l’indirizzo è Cecil Court, tra Charing Cross Road e St. Martin’s Lane
, una strada pedonale con negozi dalle facciate vittoriane nel cuore della zona dei teatri. Un’infilata di negozi di vecchi libri, più o meno ricercati, talmente affascinante e suggestiva da essere stata la possibile ispirazione per la Diagon Alley di Harry Potter.

E per le appassionate di accessori e design, gli indirizzi must sono quello di Ally Capellino, designer di borse di culto e piccola pelletteria, e Luna&Curious, in Shoreditch, deliziosa boutique di oggetti e abbigliamento dall’allure artigianale.

photo courtesy: Eric.Parker, Ibán



Tour Stati Uniti: quanto tempo per visitare tutti gli Stati
Viaggi

Tour Stati Uniti: quanto tempo per visitare tutti gli Stati

Turismo sostenibile: tour operator che organizzano i viaggi
Viaggi

Turismo sostenibile: tour operator che organizzano i viaggi

Vacanza green in Portogallo
Viaggi

Vacanza green in Portogallo

Ristoranti sott'acqua: i più belli del mondo
Viaggi

Ristoranti sott’acqua: i più belli del mondo

Cinque cose da fare a New York con le tue amiche
Viaggi

Cinque cose da fare a New York con le tue amiche

Le 5 canzoni da viaggio che non devono mancare nella playlist
Viaggi

Le 5 canzoni da viaggio che non devono mancare nella playlist

Viaggi

Carceri, fortezze e fari: luoghi abbandonati trasformati in resort di lusso

Viaggi

Copenaghen oltre la Sirenetta: un itinerario alla scoperta dei quartieri più trendy e autentici

Sahar Tabar, chi è l'iraniana che vuole somigliare ad Angelina Jolie
Celebrity

Sahar Tabar, chi è l’iraniana che vuole somigliare ad Angelina Jolie

Labbra carnose, naso all’insù: Sahar Tabar sta riuscendo nel suo obiettivo. Ma se fosse tutto un bluff?

Leggi di più