Vacanze 2020 in barca a vela itinerari e organizzazione

Vacanze 2020 in barca a vela: itinerari e organizzazione

Relax e sicurezza vanno a braccetto con le vacanze 2020 in barca a vela. Ecco alcune tra le più suggestive destinazioni e gli accorgimenti da adottare.

Le vacanze ai tempi del Coronavirus? Meritato relax dopo mesi di lockdown e la giusta prudenza per difendersi da una pandemia che non si è ancora arrestata del tutto. La voglia di evasione può andare a braccetto con la sicurezza? Certo.

Gli italiani stanno riscoprendo le seconde case, ville e appartamenti da affittare anche last minute, le fughe in montagna, al lago e le vacanze in barca a vela. Per molte persone sarà l’occasione per scoprire che quest’ultima opzione non è riservata solo ai nababbi, ma è alla portata di molte tasche.

Vacanze 2020 in barca a vela: i tour operator

Se per te o per i tuoi compagni di viaggio si tratta della prima vacanza galleggiante, il primo obiettivo è non avere brutte sorprese. Meglio affidarsi, dunque, a siti di tour operator con anni di esperienza – e conoscenze consolidate – nel mondo della nautica.

Esistono numerosi siti specializzati nel noleggio – con o senza equipaggio – di barche a vela, a motore, yacht e catamarani. Ciò che fa la differenza è l’assistenza al cliente. Ad esempio, per valutare la soluzione migliore (aereo, treno, traghetto…) per arrivare alla base di imbarco o l’opportunità di sottoscrivere una polizza assicurativa.

Le imbarcazioni

Complice l’attuale situazione, online troverai molte offerte che consentono di noleggiare una barca a vela o a motore – per un weekend, una o due settimane – con sconti che vanno dal 10% al 35%. Anche a prezzo intero, comunque, è più conveniente di quanto pensi. Facciamo un esempio.

Prendiamo una barca da 15 metri, che può ospitare fino a sei persone (componenti di uno stesso nucleo familiare) in tre confortevoli cabine doppie e con due bagni. Il noleggio ha un costo che parte da 3.900 euro a settimana, a cui va aggiunto il charter pack da 1.400 euro che prevede l’assistenza di uno skipper e la biancheria (asciugamani, lenzuola, ecc.) per gli ospiti.

Anche aggiungendo qualche altro extra, noterai che una settimana in barca a vela costa quanto il pernottamento in un albergo di buon livello. Con un vantaggio: sei libera di fare quello che vuoi negli orari che ti sono più comodi.

Vacanze 2020 in barca a vela: lo skipper

Lo skipper è la figura chiave dell’equipaggio, in sintesi è il capitano dell’imbarcazione. Il suo compito principale è condurre la barca da un punto all’altro dell’itinerario prestabilito, con eventuali modifiche per le cattive condizioni atmosferiche o altri imprevisti. I vantaggi di avere uno skipper a bordo sono tanti.

Innanzitutto, rilassarsi senza la preoccupazione di dover condurre la barca. Lo skipper, poi, oltre ad essere un professionista della navigazione, conosce anche le spiagge e le calette più suggestive. Inoltre, potrai chiedergli di insegnarti a guidare una barca o fare i nodi più difficili.

Il costo di uno skipper per una vacanza in barca a vela va dai 100 ai 300 euro al giorno. La presenza a bordo di altre figure professionali, come una hostess o un cuoco, è da considerare come aggiuntiva rispetto a quella dello skipper.

Esempi di itinerari per le vacanze 2020 in barca a vela

La tendenza per l’estate 2020 è vacanze made in Italy. Non preoccuparti: non correrai il rischio di annoiarti. Gli itinerari proposti sono davvero tanti. Noleggiando un’imbarcazione con base a La Spezia, ad esempio, potrai salpare per una crociera nelle suggestive Cinque Terre, oppure nell’arcipelago toscano delle isole Capraia, Elba e Giglio.

Potrai spingerti verso la Corsica fino ad arrivare nel nord Sardegna all’arcipelago della Maddalena. Scegliendo Genova come base, sarà sufficiente un weekend per fare tappa a Rapallo, Sestri Levante, Portofino e Santa Margherita Ligure.

Se la base dell’imbarcazione, invece, è a Napoli o dintorni, potrai partire alla scoperta di perle come Capri, Ischia, Procida per poi arrivare in Costiera Amalfitana con le sue località rinomate in tutto il mondo (Amalfi, Ravello, Positano…). In alternativa, potrai “sconfinare” nel Lazio e goderti le isole pontine (Ponza, Ventotene, Palmarola).

Costa Azzurra e Mar Adriatico

Se sogni un’esperienza da diva anni ’60 senza allontanarti troppo dall’Italia, c’è la Costa Azzurra. Partendo dalla base di Saint-Mandrier-sur-Mer, potrai raggiungere la mitica Saint Tropez. Da decenni è una delle mete preferite dalle celebrità, con le sue lunghe spiagge dorate, lo shopping sofisticato e i vicini paesaggi provenzali.

Per poi proseguire verso le Iles d’Or: spiagge incantevoli, fauna acquatica protetta e destinazione ideale se ami lo snorkeling. Anche le vacanze 2020 in barca a vela nel Mar Adriatico riservano piacevoli sorprese. Scegliendo come base la laguna veneta, potrai visitare non solo Venezia o Murano con le sue vetrerie, ma anche Chioggia, il lido di Jesolo e Caorle.

Spingendoti ad est verso il Friuli-Venezia-Giulia, potrai far tappa a Bibione, Lignano Sabbiadoro, Grado e Trieste. Se preferisci una destinazione “esotica” non troppo lontana dall’Italia, potrai spingerti a sud verso la Croazia. La sua costa frastagliata e ricca di insenature, dove poter ormeggiare e sostare, ti consentirà di visitare località rinomate come Poreč (Parenzo), Pula (Pola) o Rovinj (Rovigno).

Cosa c’è da sapere

Le misure anti-Covid vanno rispettate anche durante le vacanze in barca a vela. Al momento della prenotazione, verifica se il tour operator fornisce il kit di protezione individuale (guanti, mascherine, gel igienizzante). Il metro di distanza va mantenuto anche a bordo. Su ogni metro lineare dell’imbarcazione è consentita la presenza di una persona.

Gli ambienti vanno arieggiati spesso. Ricorda di igienizzare periodicamente gli spazi di uso comune (bagno, cucina), gli utensili in condivisione e gli oblò. Nel momento in cui si sale a bordo deve essere misurata la temperatura corporea, sia degli ospiti che dei membri dell’equipaggio. Durante le operazioni in rada, nessun estraneo può salire a bordo.

I bagagli

Per quanto spaziosa e confortevole possa essere l’imbarcazione, gli spazi sono ristretti. Porta una borsa morbida invece di una valigia rigida. All’interno, solo l’indispensabile. In barca si sta scalzi per buona parte della giornata. Per i momenti in cui è necessario indossare delle calzature, prediligi sandali e scarpe flat (no tacchi, no zoccoli), meglio se con suola antiscivolo.

Attenzione anche all’impatto ambientale: scegli creme con filtri solari che non inquinano i mari, detergenti biodegradabili, posate e stoviglie compostabili. Se hai dimenticato o ti è finito il medicinale contro il mal di mare, mangia dei crackers con delle acciughe sotto sale.



Gole dell'Alcantara in Sicilia escursioni e mappe
Viaggi

Gole dell’Alcantara in Sicilia: escursioni e mappe

Viaggiare in pullman pro e contro
Viaggi

Viaggiare in pullman: pro e contro

Le spiagge più belle dell'Albania
Viaggi

Le spiagge più belle dell’Albania

Cilento 10 luoghi da non perdere
Viaggi

Cilento: 10 luoghi da non perdere

Lontano da tutti a contatto con te 5 proposte per una vacanza immersa nella natura
Viaggi

Lontano da tutti a contatto con te: 5 proposte per una vacanza immersa nella natura

Come organizzare un vacanza in camper consigli, mete e itinerari
Viaggi

Come organizzare un vacanza in camper: consigli, mete e itinerari

10 Covid Safe Hotel dove trascorrere vacanze sicure
Viaggi

10 Covid Safe Hotel dove trascorrere vacanze sicure

Noleggiare un'auto come si fa e consigli per risparmiare
Viaggi

Noleggiare un’auto: come si fa e consigli per risparmiare

Ccnl commercio livelli e retribuzione netta
Lavoro

Ccnl commercio: livelli e retribuzione netta

Il Ccnl commercio è il contratto collettivo nazionale del lavoro tramite il quale si definiscono livelli e retribuzione netta dei lavoratori del terziario

Leggi di più