Gole dell'Alcantara in Sicilia escursioni e mappe

Gole dell’Alcantara in Sicilia: escursioni e mappe

Acque limpide, pareti rocciose che sembrano sculture, natura rigogliosa. Alla scoperta delle Gole dell’Alcantara, meta turistica tra sport e relax.

Per le vacanze 2020, non ci sono dubbi: viva il Made in Italy! Se hai già viaggiato in lungo e in largo per lo Stivale e sei a corto di idee, non preoccuparti. C’è una destinazione che ti sorprenderà sotto ogni aspetto: le Gole dell’Alcantara, in Sicilia.

Dove si trovano le Gole dell’Alcantara

Le Gole dell’Alcantara sono senza dubbio uno dei luoghi più suggestivi dell’entroterra siciliano, nonché uno dei siti turistici più visitati, da italiani e stranieri. Il fiume Alcantara – e la valle che lo circonda – funge da confine naturale tra le province di Catania e Messina.

L’area, dal 2001, è protetta e tutelata dall’omonimo parco geologico e botanico. Il nome Alcantara è di origine araba e significa ponte. Oltre alle Gole dell’Alcantara, l’itinerario della tua vacanza potrebbe dunque comprendere: lato Messina, località très chic come Taormina e Giardini Naxos.

Sul versante catanese, il Parco dell’Etna e la città di Catania. Le Gole dell’Alcantara possono essere raggiunte via autostrada sia da Messina che da Catania. È sufficiente imboccare la A18 in direzione Giardini Naxos.

Lo scenario naturale: le pareti a strapiombo

Le Gole si estendono per oltre 1900 ettari e attraversano un paesaggio fatto di rocce e vegetazione rigogliosa e selvaggia. Cos’è che rende unici questi luoghi? Eventi naturali ordinari e straordinari che si sono succeduti fin dalla preistoria: terremoti, eruzioni vulcaniche seguite da colate di lava e lo scorrere delle acque del fiume.

Sul territorio di Motta Camastra, in località Fondaco Motta, si trova la gola più imponente e famosa dell’Alcantara, lunga più di 6 km e percorribile in modo agevole per i primi tre. Le gole sono dei veri e propri canyon originati dai fenomeni di raffreddamento delle colate laviche. Il fiume vi scorre attraverso e completa l’opera.

In questo tratto si ergono pareti, alte più di venti metri, che sembrano delle autentiche sculture. Sono i basalti colonnari e hanno forme curiose e affascinanti. Le più evidenti sono quelle orizzontali dette “a catasta di legna” o le verticali “a canna d’organo”. È impossibile non rimanere affascinati dalla bellezza di queste pareti rocciose a strapiombo.

La flora e la fauna

Il paesaggio delle Gole dell’Alcantara è fatto anche di laghetti, cascate, spiaggette e anfratti nascosti. In primavera le rive del fiume sono un’esplosione di forme e di colori. Qui fioriscono viole, papaveri, anemoni, mirto, rosa canina, fichi d’India, oleandri e varie specie di orchidee. Altrettanto variegata è la fauna.

Potrai avvistare un falco pellegrino o un corvo imperiale. Altri animali presenti sono la volpe, il gatto selvatico, la martora, il ghiro, il riccio e l’istrice. Tra le specie ittiche, invece, troviamo trote e anguille. Le Gole dell’Alcantara, in sintesi, sono un piccolo paradiso terrestre, ideale per vivere un’esperienza d’immersione totale nella natura.

I sentieri delle Gole dell’Alcantara

Un posto perfetto per chi cerca tranquillità, ma soprattutto per chi ama fare escursioni e lunghe passeggiate. I sentieri che costeggiano le Gole, infatti, sono immersi tra agrumeti e altre piante rigogliose del Parco Fluviale.

I percorsi sono davvero diversi, dai tratti più semplici – adatti anche per i principianti – a deviazioni e sentieri dove è necessaria una certa dose di esperienza. Si può scegliere tra una visita alle piccole Gole, il sentiero del Castello di Calatabiano o quello che porta a Castiglione di Sicilia, il sentiero che costeggia le rive dell’Alcantara, il sentiero Gole di Larderia e quello Montagna Grande.

Più in particolare, percorrendo il Sentiero delle Gole e l’Eleonora, potrai esplorare per intero il territorio del Parco botanico e geologico, caratterizzato da una profonda vocazione agricola e gastronomica. Qui si coltivano, con tecniche di agricoltura integrata, succosi agrumi dalle proprietà benefiche e verdure di stagione da assaggiare in abbinamento a formaggi, liquori e all’olio di produzione locale.

Lungo il percorso, inoltre, sono stati realizzati suggestivi punti panoramici. La terrazza di Venere, il balcone delle muse, le terrazze toboga e gran canyon, il lake ed il naos mostrano il fiume e le gole da prospettive davvero uniche. Il tuo account Instagram farà il boom di like.

Si può fare il bagno?

Le spiaggette all’imbocco dei canyon offrono l’opportunità di immergersi in acque limpidissime. Il fiume è alimentato dalle acque di sorgenti situate sui monti Nebrodi e, in primavera, dallo scioglimento delle nevi dell’Etna. Lo scenario è da favola e in molti, durante la stagione estiva, provano a fare il bagno nel fiume.

In realtà, anche se l’acqua non è molto alta, è un’impresa riservata solo alle persone più resistenti. Le acque dell’Alcantara, infatti, sono davvero fredde durante tutto l’anno.

Secondo una delle tante leggende che circondano questo luogo incantato, che hanno come protagoniste le divinità dei tempi più antichi, l’acqua fu resa gelida dal Dio Vulcano, dopo aver litigato con Venere, che in queste acque era solita fare il bagno. Il periodo migliore per poter godere delle bellezze del luogo, acque comprese, è quello compreso tra maggio e settembre.

Sport ed escursioni nelle Gole dell’Alcantara

Sport ed escursionismo vanno a braccetto in quest’area protetta. Gli amanti dell’avventura potranno provare diverse attività, come il canyoning, ovvero le discese con funi e caschetto all’interno del canyon.

Oppure attraversare il parco con il quad o, ancora, provare il body rafting, un trekking immersi nelle acque del fiume per osservare da vicino le formazioni laviche. Le escursioni sono disponibili sia a piedi in modalità basic, che attrezzati per la pratica sportiva preferita: dal nordic walking al bike tour, fino alle attività per i più piccoli come lo Spray Park e il Baby Body Rafting.

Basta collegarsi al sito del parco botanico e geologico dell’Alcantara per prenotare l’escursione. Diversi i plus di cui si può usufruire: dalla discesa in ascensore per poter ammirare le Gole dal basso alle degustazioni di prodotti tipici, oltre alla fornitura delle attrezzature per le attività sportive e all’assistenza di guide professionali autorizzate.



Un romantico autunno destinazioni da vivere in coppia
Viaggi

Un romantico autunno: destinazioni da vivere in coppia

Viaggi

Boom di viaggi dog-friendly: istruzioni per l’uso

Viaggi

Albarella: l’isola green immersa nella natura

Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino
Viaggi

Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino

Forest Bathing, cos'è e dove farlo in Italia
Viaggi

Forest bathing, il benessere arriva dagli alberi

In bici per (ri)scoprire l'Italia, dall'Alto Adige alla Riviera Romagnola
Viaggi

In bici per (ri)scoprire l’Italia, dall’Alto Adige alla Puglia

Viaggi post quarantena consigli per viaggiare sicuri
Viaggi

Viaggi post quarantena: consigli per viaggiare sicuri

Blue hole cos'è e come si forma
Viaggi

Blue hole, alla scoperta del blu profondo

Lea Di Leo pornostar escort, biografia e film
Celebrity

Lea Di Leo pornostar: escort, biografia e film

Lea di Leo nome d’arte doi Sonia Faccio è stata per anni una pornostar, ma ora si dedica ad altro. Ecco fin dove è arrivata.

Leggi di più