Festa della mamma: una vacanza-regalo nei masi del Gallo Rosso

Un'idea originale per la Festa della Mamma: portatela con voi in un vero maso dell'Alto Adige, fra succulente specialità, vita all'aria aperta e natura incantata

Mamma in fattoria 1

Il 12 maggio si avvicina inesorabilmente: l’attesissima festa della mamma impone, come sempre un regalo adeguato per esprimere tutto il nostro affetto alla persona più importante di tutte: la mamma, appunto. State ancora brancolando nel buio alla ricerca di una idea originale? Bene, in questo caso può forse stuzzicarvi la fantasia questa proposta che arriva dall’Alto Adige e più precisamente dai masi del Gallo Rosso, il marchio che coinvolge dal 1999 le aziende agricole e gli agriturismi sudtirolesi, garantendone la qualità e le loro peculiari caratteristiche: relax e tranquillità, sincera ospitalità, eccezionale ambiente naturale, originale stile di vita contadino e cucina locale di grande qualità. Un mix interessante: e allora, perché non sfruttare le offerte dei masi alto atesini e regalare alla mamma una rilassante vacanza in fattoria? Con tutta la famiglia, si intende.

Una delizia per gli occhi e il palato

Porta la mamma in fattoria“, questo il leit-motiv di quello che potrebbe essere un regalo assai originale. Sono circa ottanta i masi del Gallo Rosso sparsi per tutto l’Alto Adige e certamente, fra questi, c’è quello fatto su misura per la vostra mamma. Il primo elemento importante è che la mamma non dovrà cucinare, perché con il trattamento mezza pensione sono assicurate ricche colazioni contadine con alimenti assolutamente freschi e genuini, spesso prodotti all’interno delle stesse fattorie che non sono, occorre sottolinearlo, “alberghi”, ma vere e proprie aziende vive e produttive: agriturismi a tutti gli effetti, dunque. La sera i contadini imbandiranno la tavola con le specialità tipiche della regione, vere leccornie che hanno fatto il giro del mondo: canederli, spätzle – i gnocchetti tirolesi – schlutzer – una sorta di ravioli – ed ancora strudel e krapfen. E i segreti di ciascuna ricetta non saranno custoditi gelosamente, ma rivelati alle ospiti, che potranno farne tesoro e cimentarsi in esse una volta a casa.

Un divertimento per tutti, grandi e piccoli

Ma la tavola, seppur fondamentale, non è l’unico aspetto che rende speciale un soggiorno al maso: relax e tranquillità totale per i genitori si associa ad un mondo di interessanti attività a disposizione dei più piccoli, in assoluta sicurezza. Visitare le fattorie e foraggiare gli animali, andare a scoprire i segreti dei caseifici e vedere la mungitura in stalla, accarezzare i cuccioli e giocare nei prati sono esperienze che lasceranno un bellissimo ricordo a bambini e ragazzi. Il tutto si svolge nella atmosfera cordiale ed autentica assicurata dalla proverbiale ospitalità sudtirolese. Non mancano poi opportunità ancora più speciali in alcuni masi: da veri e propri percorsi wellness come i bagni di fieno alla possibilità di praticare il nordic walking o di fare passeggiate lungo i numerosissimi ed incantevoli sentieri della zona; piuttosto che provare la propria abilità con il bricolage, cimentandosi nella tipiche lavorazioni artigianali altoatesine o partecipare ad un vero e proprio “corso di equitazione”, come proposto ad esempio maso Gallo Rosso Haflingerhof Tschatter & Kohl in Val Sarentino, per una diversa ed originale vacanza “in sella”. Per chi invece predilige l’arte e la cultura, meta ideale è Bressanone, splendida città in cui sorge il maso Gallo Rosso Egarterhof, punto di partenza perfetto per chi vuole coniugare bellezze naturali ed artistiche.


Vedi altri articoli su: Viaggi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *