Dove fare Forest Bathing e rigenerarsi

Rigenera i sensi, allontana lo stress, accresce la consapevolezza e stimola il sistema immunitario: cos’è e dove provare il Forest Bathing

Il Forest Bathing è una pratica di benessere molto antica ed è anche un modo perfetto per vivere una vacanza all’aperto.

In mezzo alla natura e in totale relax, lontano dalla preoccupazione per il distanziamento sociale.  

È interessante notare che questa modalità di vivere il contatto con le piante e gli spazi verdi è popolare in più culture anche molto diverse tra loro.

Portata alla ribalta dai giapponesi negli anni ’80, che lo chiamano “shinrin-yoku”, in Irlanda, ad esempio, era praticata anche dagli antichi Celti e prendeva il nome di “tig allais”.

I benefici del Forest Bathing

Il Forest Bathing ci fa riscoprire attraverso i nostri sensi la totale vicinanza alla natura. Non è solo un’esperienza meravigliosa: è un potente strumento terapeutico che agisce sulle emozioni, riduce lo stress, accresce la
consapevolezza.

È come un risveglio della nostra essenza, il ritrovare la vera funzione e dei nostri sensi e delle nostre percezioni.

Le sensazioni che si provano nel camminare immersi nel bosco, senza nulla che ci ricordi l’opera dell’uomo, sono assolute e primordiali.

Sono tanto potenti da lasciarci incantati, eppure sono così profondamente parte di noi che le sentiamo come qualcosa di ritrovato, che conoscevamo da sempre.

Il respiro rallenta e si fa profondo. Il nostro corpo si risveglia. La pelle inizia percepire le lievi differenze di temperatura, a sentire la brezza. L’olfatto riscopre la sua sensibilità, fra il profumo della terra e del muschio, l’aroma della resina e quello del legno. Ci riscopriamo esseri della natura, accolti dalla natura, dalla montagna, dagli alberi.

Forest Bathing in Italia

In Italia sono diversi i luoghi in cui praticare il Forest Bathing e l’autunno è sicuramente la stagione ideale per farlo.

I colori in fase di cambiamento delle piante e dei prati catturerranno gli sguardi e la temperatura sarà ideale per lunghe e benefiche passeggiate immersi nella magia dei boschi.

Al cospetto del Monte Bianco

Il Monte Bianco ha conservato e protetto un’incredibile ricchezza naturale. La presenza umana, in una natura così immensa e aspra, ha imparato a rispettare nei millenni le forme di vita e il loro equilibrio.

Il Forest Bathing alle pendici della montagna significa ritrovarsi fra i colori dei larici, che cambiano con le stagioni, fra gli abeti rossi che svettano e fra le moli poderose dei castagni secolari.

Nell’ombra del bosco possiamo incontrare, e intravedere per un attimo, gli animali che vivono qui da sempre.

È una sensazione dimenticata e un’emozione indescrivibile quella di cogliere il fruscio di una volpe che si nasconde o il battito di un picchio sugli alberi.

A Le Massif, resort nel cuore di Courmayeur, è stato ideato un pacchetto speciale di tre giorni nella natura proprio per dimenticare lo stress e riscoprire sensazioni che fanno parte di ognuno di noi, accompagnate dal benessere e dal relax della spa del resort e dell’ospitalità italiana.

©Italian Hospitality Collection

Nel cuore delle Dolomiti

Piante di pino mugo, abete rosso, larice e un ricco sottobosco di mirtilli e rododendri disegnano il Parco Naturale Fanes–Sennes–Braies.

Un’immersione nella natura dolomitica da praticare seguendo punti di vista sempre diversi dall’Excelsior Dolomites Life Resort di San Vigilio di Marebbe (BZ).

Pascoli alpini punteggiati da specchi d’acqua e ruscelli tra cime si lasciano esplorare ad un passo dal resort.

Come membro dei “Wanderhotels” è tra i migliori hotel alpini per le escursioni e propone esperienze guidate 7 volte la settimana.

L’immersione nella natura qui è un mantra, grazie alle grandi vetrate che annullano la distanza con l’esterno e all’Infinity Pool sul rooftop, incorniciata dalle vette.

©Excelsior Dolomites Life Resort

A due passi dalla Val Venosta

La riscoperta della natura e soprattutto dei boschi, dopo un periodo di inevitabili limitazioni, ci porta a scoprire questa antica tecnica di
rilassamento, proposta anche dall’Hotel Hanswirt di Rablà, piccolo e soleggiato paese all’imbocco della Val Venosta.

Il bagno nella foresta, qui chiamato Waldbaden, è un’esperienza che potrete fare con una guida esperta che vi porterà a immergervi nella natura del bosco, respirando a pieni polmoni e prendendo conoscenza di ogni albero, muschio e arbusto.

Un’altra esperienza fortemente rigenerante è la Passeggiata climoterapeutica alla Cascata di Parcines.

La climatoterapia sfrutta i fattori climatici e meteorologici a scopo terapeutico. Il ricorso mirato all’aria fresca, al vento e al sole aiuta, anche in questo caso, a rafforzare le difese immunitarie e a combattere le malattie croniche della pelle e delle vie respiratorie.

In particolare, il microclima che caratterizza l’ambiente di una cascata alimenta fattori stimolanti che creano condizioni ideali per il raggiungimento di tali obiettivi, come anche dimostrato da una ricerca condotta dall’Università della Scienza e della Tecnica di Monaco di Baviera, nel 2015.

L’escursione dura circa 2/3 ore, per 400 metri di dislivello, concludendosi su un paesaggio davvero unico, quello della fragorosa cascata.

In Molise, tra i boschi e il meleto bio

L’immersione nella foresta comincia già dalle finestre delle casette in pietra, che si affacciano sul paesaggio tinteggiato di boschi, cime appenniniche e meleti bio, nati dal recupero di terreni in disuso.

Ma diversi sono i sentieri che partono da Borgotufi, albergo diffuso di Castel del Giudice (IS), al confine tra Molise e Abruzzo, per praticare forest bathing in libertà in un luogo ricco di biodiversità.

Tra questi, il percorso che conduce alle sorgenti di acqua sulfurea o quello che segue il corso del fiume Sagro fino al centro rafting.

Oppure il sentiero che si inoltra nel bosco, dove nascono funghi e tartufi, o lungo le sponde del fiume Molinaro, un luogo di pace e di energia.

Altri percorsi permettono di raggiungere i paesi vicini come Capracotta o gli abeti bianchi di Pescopennataro. In Primavera, poi, suggestiva l’immersione tra i fiori profumati del meleto biologico Melise, i cui frutti diventano ingredienti dei piatti d’autore del ristorante “Il Tartufo”.

A picco sul mare

Le piante che compongono il “parco sensoriale” del Boutique Hotel Torre di Cala Piccola, a Porto Santo Stefano (GR), arricchiscono naturalmente l’aria di particolari sostanze aromatiche che sono parte degli oli essenziali e delle resine e stimolano positivamente il sistema immunitario.

Trascorrere del tempo all’interno della pineta, anche senza svolgere una particolare attività fisica, ma respirando lentamente e profondamente quest’aria, contribuisce ad accrescere il benessere psico-fisico.

Alcuni spazi di sosta suggeriscono l’apertura dei sensi alla natura: dall’ascolto all’osservazione, dal tatto alla scoperta dei profumi e degli aromi delle piante.

Rallentare i ritmi, osservare la luce che filtra tra gli alberi, sedersi sul prato che si affaccia su Cala Piccola ad ascoltare la voce del mare o il canto degli uccelli, godendo del relax e della vista incantevole delle isole di Giannutri e del Giglio di fronte

E’ questa l’essenza dello sperimentare qui una sessione di Forest Bathing.

Forest Bathing in Irlanda

Molti studi scientifici hanno dimostrato che il Forest Bathing porta con sé un grande beneficio per la salute e gli irlandesi da sempre amano stare in mezzo al verde per rilassarsi, dedicandosi – si potrebbe dire per tradizione – a un’attività che sta diventando sempre più popolare, proprio perché immaginata in modo olistico come alleato del benessere.

Per chi è interessato agli antichi Celti e alla loro reverenza per gli alberi nativi dell’Irlanda, non c’è niente di meglio delle proposte di Blackstairs Eco Trails, nella contea di Carlow.

Il loro Celtic Tree Trail inizia, infatti, con un video di 16 minuti, realizzato ad hoc, che illustra le tradizioni dei Celti e perché amassero così tanto i loro alberi.

E dopo aver assistito alla proiezione, la foresta è lì a un passo, con le sue antiche storie e leggende, per riconnettersi con il potere della natura e ricaricare il corpo e la mente. 

Nella contea di Cork, invece, West Cork Forest Bathing propone attività nei boschi del territorio, nei giardini e negli altri habitat naturalistici disseminati lungo la famosa Wild Atlantic Way.

Le esperienze possono variare da due a sei ore nella foresta e includono anche un tè pomeridiano, lezioni dedicate alla scoperta delle piante e laboratori di consapevolezza.

Sempre nella contea di Cork, sono disponibili ritiri terapeutici nella foresta, tra le magnifiche querce della Glengarriff Nature Reserve.

Sono curate da Glengarriff Forest Therapy che ha creato proposte speciali per fare il pieno di serenità e vivere il contatto con gli alberi a tutto tondo.

In Irlanda del Nord, invece, si può ricentrare il proprio equilibrio nei terreni del bellissimo Killeavy Castle Estate, nella contea di Armagh.

Con il prezioso aiuto di Ann Ward ci sconnette dai ritmi frenetici della quotidianità. Maestra accreditata di meditazione, guida certificata di shinrin-yoku e praticante di Forest Bathing, è un’alleata discreta e potente.

Birr Castle Demense Bathing area ©Irlanda.com

Forest Bathing in Grecia

L’Epiro è una zona della Grecia dove potersi rigenerare: una vera e propria immersione in scenari di bellezza naturale senza eguali.

Nella zona centrale di Zagori, immerso nel verde, si trova un’appartato e piccolo paese: Ilioxori. Si tratta di un’incantevole destinazione, dove è possibile rinfrescarsi con le sue acque cristalline.

Ilioxori dista 70 chilometri dalla cittadina di Ioannina e attraverso una
piacevole passeggiata di 30 minuti circa si possono raggiungere le sue magnifiche cascate, come quelle di Palta Di Strigka che formano delle piscine naturali.

Da non perdere anche il Ruscello (Marks). Conosciuto anche come il Ruscello del Paradiso, si trova nella località di Theodoriana, nella parte centrale di Tzoumerka. Un luogo di selvaggia e rara bellezza.

Qui è possibile trovare cascate di piccole dimensioni che formano incantevoli laghi.

Per arrivare al Ruscello del Paradiso si cammina per circa 45 minuti percorrendo il sentiero che si trova all’inizio del paese. Si attraversa il più vasto bosco di abeti della zona, un luogo di inaspettata bellezza che incanta i visitatori di tutte le età.

Le acque formano multiple e continue cascate che sfociano in un grande lago.

Qui è possibile nuotare o semplicemente sedersi ad ammirare questo paesaggio dal fascino ammaliante.

©Discovergreece.com


i castelli più belli in Francia
Viaggi

Castelli francesi: i castelli più belli in Francia

Posti romantici Toscana
Viaggi

Posti romantici Toscana: luoghi per una fuga romantica

Mete da evitare a settembre
Viaggi

Mete da evitare a settembre

Destinazioni consigliate a settembre
Viaggi

Destinazioni consigliate a settembre: Africa e Medio Oriente

Perché il Mar Rosso si chiama così
Viaggi

Perché il Mar Rosso si chiama così

Piatti tipici da mangiare a Capo Verde
Viaggi

Piatti tipici da mangiare a Capo Verde

Tour Stati Uniti in 3 settimane
Viaggi

Tour Stati Uniti in 3 settimane: città e riserve naturali da vedere

Immersioni subacquee a Malta
Viaggi

Immersioni subacquee a Malta: i luoghi migliori