Come organizzare un vacanza in camper consigli, mete e itinerari

Come organizzare un vacanza in camper: consigli, mete e itinerari

La prima volta di una vacanza in camper? Scoprite i consigli più utili per organizzare il vostro viaggio, con le mete e gli itinerari più belli da provare.

La vacanza in camper è tra le idee più gettonate di questa estate 2020. Complice la pandemia del coronavirus e le conseguenze sulle attività turistiche, molti italiani stanno scegliendo la soluzione del camper per la vacanza estiva. Se è la prima volta, troverete molto utili i consigli presenti in questo articolo, oltre alle mete e agli itinerari più interessanti da esplorare in Italia.

Consigli per organizzare una vacanza in camper: verificate che tutto funzioni correttamente

Prima di tutto dovreste prendere confidenza con il mezzo, soprattutto se è la prima volta che lo guidate. Prima della partenza dunque, organizzate magari una o due uscite di un weekend vicino a casa. Meglio fare prima un po’ di esperienza, così da essere più preparate quando affronterete la vacanza più lunga. Inoltre prima di partire è sempre un rapido controllo delle componenti più importanti del camper: accertatevi che ogni cosa funzioni correttamente, così da riparare eventuali guasti in tempo. Gli elementi che hanno più bisogno di cura sono gli impianti di gas, luce e acqua, il livello dell’olio, i freni, le sospensioni, la pressione dei pneumatici e il serbatoio dell’acqua. In più controllate anche il boiler, i fornelli e il frigo.

Le cose più importanti da portare durante una vacanza in camper

Per viaggiare serene è importante anche fare una check-list completa delle cose da portare in camper. Non devono mai mancare picchetti, mollette e corde, oltre ai cunei (utili per mantenere fermo il camper in piano) e la cassetta degli attrezzi. Un altro oggetto da portare con voi durante la vacanza in camper è il kit di pronto soccorso in aggiunta a una torcia: quest’ultima può tornare sempre utile di notte in campeggio per verificare se ci sono animali intorno o al mattino presto quando ancora il sole si deve alzare. Aggiungete alla check-list anche i fusibili di ricambio, le prolunghe elettriche e gli adattatori per ricariche.

Dove sostare per mangiare e dormire

Una vacanza in camper è molto diversa da quella classica che prevede le comodità di un volo aereo e un hotel con colazione o mezza pensione incluse. Partendo in camper è necessario sapere anche dove sostare per mangiare e dormire. L’ideale sarebbe saperlo prima di partire, anche giorno dopo giorno, consultando una delle tante app realizzate appositamente per i camperisti. Potete scegliere di scaricare ad esempio CamperOnLine, Camperlife, CamperContact ed EcoMotori, vale a dire le applicazioni più gettonate tra chi è abituato a viaggiare in camper. Oltre a indicare le piazzole di sosta e i campeggi, le app citate qui sopra mostrano sulla loro mappa anche le aree dove è disponibile lo scarico delle acque nere.

Camper re dell’estate 2020

Il camper sarà il re incontrastato dell’estate 2020. Lo dicono tutti i principali quotidiani del settore, lo ripetono da mesi anche gli stessi giornali cartacei di rilevanza nazionale, tra cui lo stesso Sole 24 Ore. Se avete poi la fortuna di avere un camper di alta gamma, non rimpiangerete di certo le stanze e i servizi delle strutture ricettive dove eravate abituate ad andare. Sanificazione, distanziamento interpersonale, uso dei dispositivi di sicurezza: concetti ormai familiari a tutti gli italiani, che durante la vacanza in camper saranno gestiti personalmente dal nucleo familiare, evitando così il più possibile situazioni potenzialmente a rischio.

Mete e itinerari per una vacanza in camper

Montagna, borghi e spiagge poco turistiche. L’identikit delle mete più gettonate tra gli italiani quest’anno è fortemente condizionato dalla pandemia e dalle conseguenze che ancora oggi si toccano con mano sull’intero territorio nazionale e il settore turistico. A seguire trovate alcune delle più belle mete per il vostro prossimo viaggio. Oltre a un’idea di itinerario per trascorrere una vacanza di una o due settimane all’insegna della libertà e della riscoperta dell’Italia.

Vacanza in camper in montagna

Montagna in estate è quasi sempre sinonimo di Trentino-Alto Adige. Il trend viene confermato anche quest’anno. Se avete il desiderio di vivere una vacanza low cost in Trentino con il vostro camper, vi suggeriamo di prendere come punto di riferimento la località Val di Cembra. Spostandovi tra gli incantevoli vigneti della valle trentina e scoprendo le sue gemme nascoste: su tutte le Piramidi di Segonzano e la cascata del Lupo. La Val di Cembra vanta una posizione strategica per raggiungere con il camper altre località più rinomate. Tra cui il lago Molveno, Andalo e Fai della Paganella (andando a sud) oppure Cavalese, Moena e il Lago di Carezza andando a nord verso la provincia di Bolzano. Una curiosità: il lago di Molveno riesce spesso ad aggiudicarsi il primo posto nella speciale classifica di lago più pulito e bello d’Italia.

Vacanza in camper al mare

Non volete rinunciare al mare per nessuna ragione al mondo? Nessun problema. Vi invitiamo a prendere in considerazione la Sardegna meno turistica, quella del Sulcis-Inglesiente, più precisamente il tratto che prende il nome di Costa Verde. Un territorio ancora vergine, inesplorato, lontano dalle rotte più glamour che interessano l’isola sarda. Il mare è un incanto, i servizi per camper e campeggio di certo non mancano e una volta che avrete messo piede nelle spiagge di Cala Domestica, Scivu e Is Piscinas non vorrete più tornare in camper. Le dune di Is Piscinas sono famose per essere tra le più alte di tutto il continente europeo. Vi sembrerà quasi di stare in mezzo al deserto del Sahara o intorno a una delle città futuristiche degli Emirati Arabi.

Vacanza in camper tra i borghi delle Marche

Le Marche consegna a residenti e turisti un territorio ideale per una vacanza on the road in camper tra montagna, borghi in collina e mare. Se scegliete il mare, i borghi da non perdere sono Sirolo e Numana, incastonati nella scenografica Riviera del Conero contraddistinta da un mare cristallino e il profilo del monte Conero. Non lontano da qui ci sono anche i borghi di Offagna e Camerano, famosi rispettivamente per le Feste Medievali (si celebrano nell’ultima settimana di luglio) e le grotte sotterranee (oggetto di interessanti reportage a livello nazionale). Se amate di più gli inconfondibili profili delle colline e montagne marchigiane, vi suggeriamo l’itinerario dei Monti Sibillini (al confine con l’Umbria). Tra Fiastra (da non perdere il lago e le Lame Rosse), San Ginesio (inserito nella lista dei Borghi più belli d’Italia) e Montegallo (alle pendici del monte Vettore) non avrete che l’imbarazzo della scelta.



Giardini da visitare in inverno, luoghi tutti da scoprire
Viaggi

Giardini da visitare in inverno, luoghi tutti da scoprire

Viaggi in Puglia
Viaggi

“No, non venite in Puglia”, l’account che ti fa venir voglia di visitare la Puglia

Un romantico autunno destinazioni da vivere in coppia
Viaggi

Un romantico autunno: destinazioni da vivere in coppia

Viaggi

Boom di viaggi dog-friendly: istruzioni per l’uso

Viaggi

Albarella: l’isola green immersa nella natura

Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino
Viaggi

Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino

Forest Bathing, cos'è e dove farlo in Italia
Viaggi

Forest bathing, il benessere arriva dagli alberi

In bici per (ri)scoprire l'Italia, dall'Alto Adige alla Riviera Romagnola
Viaggi

In bici per (ri)scoprire l’Italia, dall’Alto Adige alla Puglia

Cambiare lavoro a 50 anni, si può!
Lavoro

Cambiare lavoro a 50 anni, si può!

Agevolazioni fiscali, corsi di formazione, social media, attività in franchising. Ecco gli strumenti che possono aiutarti a cambiare lavoro a 50 anni.

Leggi di più