Regali solidali per il Natale 2013

I tradizionali doni natalizi sono opportunità per fare una sorpresa ad amici, familiari e colleghi e, allo stesso tempo, aiutare gli altri

regali

Saranno le luci, saranno i colori, saranno le fredde giornate che ci spingono a cercare calore, ma Natale è il momento dell’anno in cui siamo più portarti ad aprirci agli altri e a fare del bene. Ecco qualche idea per aiutare gli altri approfittando dei regali di Natale.

regalo solidale Telethon
Idee per regali solidali

Se a Natale volete aiutare la ricerca potete regalare una cena in uno dei ristoranti che aderiscono all’iniziativa Buone forchette per Ail oppure inviare i bigliettini di auguri dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (info sul sito airc.it). Sul sito di Telethon, fondazione che si occupa della malattie genetiche rare, potete trovare palline di Natale, biglietti, anche un simpatico porta chiavi natalizio. Il contributo minimo richiesto è di 5 euro (eccetto il porta chiavi che parte da 4 euro).

Altromercato e Libera Terra

Nei negozi Altromercato, organizzazione che da più di 20 anni promuove il fair trade, potete trovare oggetti che fanno piacere a chi li riceve e fanno bene a chi li produce. Oltre a giocattoli, prodotti per la casa e la cura del corpo, interessanti sono i generi alimentari. Avrete infatti a disposizione alimenti unici, esotici come gli anacardi al curry, le biofrolle alla quinoa o le gelatine all’ananas e tamarindo. La pasta è targata Libera Terra, la realtà che coordina le associazioni che in Italia incoraggiano la legalità e la lotta alle mafie. I prodotti di Libera Terra sono realizzati in terreni tolti alla criminalità organizzata e comprandoli contribuirete al recupero di beni sequestrati alla mafia. 182293224

regalo solidale unicef
Unicef e Save the Children

Come ogni anno, le associazione dedicate alla tutela dei bambini propongono varie idee regalo per i vostri doni natalizi. Candele, borse, giocattoli, sciarpe, cravatte, oggetti di cartoleria, bigliettini d’auguri… l’offerta di Unicef è ampia e il ricavato servirà a vaccinare bambini in varie parti del mondo e ad assicurargli zanzariere e kit sanitari.
Tante le proposte di Save the Children, perfette anche per i regali aziendali. E, in tempi di crisi è bene saperlo, le donazioni godono di alcuni benefici fiscali. Il ricavato andrà a sostenere vari progetti tra cui il supporto a famiglie italiane con neonati in difficoltà economica.

Dare una nuova vita

La comunità di San Patrignano lavora da anni per dare una nuova possibilità ai tossicodipendenti insegnandogli un mestiere e un nuovo stile di vita. I ragazzi della comunità imparano a lavorare la terra, a fare lavori manuali e i frutti di questo impegno possono diventare il vostro regalo solidale. Potete comprare i prodotti online oppure nel nuovo spazio Sanpa in piazza Sant’Erasmo 3, Milano.
La stessa idea di “recupero” è quella che sta alla base dei dolci della pasticceria Giotto del carcere di Padova. Ai detenuti viene insegnato a impastare e a infornare nell’ottica di un ritorno sano nella società. I panettoni e i cesti della pasticceria Giotto possono essere acquistati online o nei punti vendita sparsi in Italia e in Europa.

Dona un peluche con Disney Store

Fino all’8 dicembre nei Disney Store italiani potrete imbucare una letterina per Babbo Natale nella magica cassetta di Natale. Per ogni lettera verrà donato un peluche a un bambino, senza nessuna richiesta economica ai clienti dei Disney Store. I piccoli frequentatori potranno scrivere la letterina a casa e portarla al negozio Disney che preferiscono oppure inviarla online attraverso il sito disneystore.it/natale. Altrimenti sarà possibile scrivere la lettera insieme ad altri bimbi durante una delle attività del Disney Store in cui verrà insegnato a scrivere a Babbo Natale. Per conoscere il programma delle iniziative consultate disenystore.it.
I peluche verranno distribuiti attraverso alcuni enti selezionati, tra cui case famiglia, ospedali e associazioni di volontariato, per un totale di 26 realtà benefiche solo in Italia.


Vedi altri articoli su: Shopping | Vacanze Natale |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *