Saint-Tropez: cosa vedere per una vacanza da vera diva

In Provenza e sul Mediterraneo: Saint-Tropez tra la tradizione dei pescatori e il mondo dei vip. Tra vie, spiagge, hotel e discoteche, la meta ideale per una vacanza da diva

Saint-Tropez: per una vacanza da vera diva! / photo: Getty
Saint-Tropez: per una vacanza da vera diva! / photo: Getty
  • Saint-Tropez: per una vacanza da vera diva! / photo: Getty
  • L'hotel Sube, tra i più apprezzati di Saint-Tropez
  • Saint-Tropez, tra vip e relax / photo: Getty
  • Le belle spiagge di Saint-Tropez / photo: Getty
  • Vie colorate e fiori: uno scorcio di Saint-Tropez / photo: Getty
  • Saint-Tropez città di pescatori: dettaglio del molo / photo: Getty
  • Pane, formaggio, vino e frutta al mercato di Saint-Tropez / photo: Getty
  • Saint-Tropez, una passeggiata tra i vicoli colorati
  • Saint-Tropez, bellissima anche di notte / photo: Getty
  • Negozietti pittoreschi e boutique raffinate dominano le vie di Saint-Tropez
  • Saint-Tropez: cucina mediterranea in un ristorantino tipico / photo: Getty
  • Il faro di Saint-Tropez si specchia nell'acqua limpida / photo: Getty
  • Che colori al mercato di Saint-Tropez! / photo: risastla @ flickr
  • Barche ormeggiate a Sain-Tropez / photo: Yoann Jezequel @ flickr
  • Luci colorate a Saint-Tropez / photo: Getty
  • Fuochi d'artificio a Saint-Tropez

Arte, spiagge splendide e vita mondana: una vacanza a Saint-Tropez, sul Mediterraneo nella Francia del Sud, regala emozioni variegate, dai momenti di relax allo svago in discoteca, dove non è raro incontrare qualche vip. E se i mesi estivi sono i migliori per visitarla – e non a caso la popolazione, con i turisti, aumenta fino a dieci volte! –, questa perla della Provenza, tra Nizza e Marsiglia, sa conquistare il cuore anche il resto dell’anno. Perciò preparate le valigie: ecco cosa vedere per una vacanza da diva a Saint-Tropez!

Cittadella di Saint-Tropez e Museo della Annonciade

La cittadella che domina Saint-Tropez è una meta quasi obbligatoria e piacevolissima per godersi gli splendidi panorami. La bellezza di Saint-Tropez ha incantato molti artisti e pittori, e nel museo cittadino si possono vedere i quadri ad essa dedicati da Braque, Matisse, Signac e molti altri.

Il centro storico e il suo mercato

Molte sono le vie pittoresche di Saint-Tropez e fra esse il centro della cittadini, Place des Lices. Viva e vissuta dai suoi abitanti ogni giorno, e dove il martedì e sabato mattina è imperdibile il mercato alimentare di prodotti freschi locali: dalle baguette, ai formaggi e al vino francesi. Se desiderate un po’ di shopping da dive tra le più belle boutique della città, imboccate la Grande Rue o andate in Place de la Garonne – quella da cui a marzo si incammina il carnevale provenzale della città; luogo privilegiato dagli artisti è invece Place de l’Ormeau.

Il quartiere dei pescatori e il vecchio porto

Città di pescatori prima di diventare tra le mete di villeggiatura più amate dalle star di mezzo mondo, Saint-Tropez conserva un bellissimo vecchio porto – con un altrettanto bel molo, il Jean-Réveille – e un quartiere di pescatori, La Ponche, dominato da vicoli e casette arancioni. E ricco di ristoranti in cui godersi un buon pasto a base di pesce del Mediterraneo.

Le spiagge di Saint-Tropez

Splendido borgo e splendide spiagge. Le più belle? Quella di Pampelonne, dalla sabbia bianca, e dai molti caffè, e quella di Tahiti, pochi chilometri fuori città, assai frequentata anche dai vip. E per cui il nome è una garanzia.

Gli hotel di Saint-Tropez

Da cittadina turistica, Saint-Tropez offre molti hotel di cui molti assai chic e lussuosi. Qualche nome? Chateau de la Messarderie, l’Hotel Sezz, il Pastis, La Ponche, l’Hotel des Lices, l’Hotel de Paris, il Sube sono tra i più noti e apprezzati.

Le discoteche di Saint-Tropez

Anche il divertimento notturno a Saint-Tropez è garantito – e un po’ ovunque –, ma su tutti i locali uno è il nome da non perdere assolutamente per una vacanza da diva: Les Caves du Roy. Dove sorseggiare un cocktail o ballare un po’ tra l’avvistamento di un vip e l’altro.


Vedi altri articoli su: Viaggi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *