Mauritius: quando andare e cosa vedere nel paradiso turchese

Staccare la spina e partire verso una delle isole più belle in assoluto al mondo: una vacanza a Mauritius sarà un'esperienza memorabile.

  • Una città viva e ricca di meraviglie tutte da scoprire, giorno e notte
  • Meta ideale per una romanticissima vacanza a due...
  • Atolli sparsi sull'oceano Indiano, anche la vista dall'aereo è mozzafiato
  • Campi da golf dove divertirsi e rilssarsi
  • Meravigliosa la vegetazione dell'isola da ammirare
  • Uno splendido scorcio dell'isola
  • La meravigliosa sensazione di essere sospesi sull'acqua affacciandosi dal bungalow
  • Vacanza da sogno in uno dei meravigliosi hotel a disposizione
  • Bellissima la fauna sottomarina da ammirare durante le escursioni
  • Una cartolina da sogno da Mauritius
  • Soggiornare in un resort quasi sospeso sull'oceano
  • Puro relax sdraiati su spiagge meravigliose, di fronte a un mare cristallino
  • Le spiagge bianchissime sono una delle bellezze più indimenticabili
  • Una delle tantissime spiagge dove trascorrere ore di relax
  • Affacciarsi dal bungalow e specchiarsi nell'oceano Indiano
  • Soggiorno paradisiaco in uno dei meravigliosi villaggi presenti sull'isola
  • Cose da fare assolutamente a Mauritius: trascorrere ore e ore sdraiati sulla sabbia bianca

Uno smeraldo scintillante incastonato nell’oceano Indiano, bellezza naturale per antonomasia, scrigno di usi, religioni e culture che convivono in armonia: questo e ancora molto altro è l’isola Mauritius. La vacanza dei sogni, il viaggio ideale, il paradiso terrestre per eccellenza, non servono altre frasi fatte per dire che l’idea di trascorrere un soggiorno su quest’isola stuzzicherebbe chiunque, anche i più pantofolai. E allora vediamo quali sono i periodi dell’anno migliori per organizzare una vacanza da favola e le cose che vanno assolutamente viste. Salvo ritornarvi una seconda volta nel caso ve le foste perse. Il viaggio di nozze, un anniversario importante, ma anche semplicemente una vacanza: ogni motivo è ottimo per scegliere quest’isola con le spiagge bianche lungo la costa settentrionale, la barriera corallina tutto intorno, le immense distese di piantagioni di canna da zucchero a sud, foreste e parchi al centro. Benvenuti nel mondo delle meraviglie.

Quando partire per Mauritius

Prima di organizzare il nostro viaggio da incanto, teniamo presente una o due cose sull’aspetto climatico dell’isola: il clima è caldo per tutto l’anno e vede alternarsi due stagioni principali invertite rispetto alle nostre. Insomma, mentre noi festeggiamo il Natale con guanti e cappotto, lì si prende la tintarella. Viceversa, quando da noi c’è afa e solleone, lì piove e non mancano i cicloni. Detto ciò, alle Mauritius possiamo andare in qualsiasi periodo dell’anno ma dovremmo decidere quando in base allo scopo che avrà la nostra vacanza. Da dicembre ad aprile è il periodo ideale per abbronzarsi come si deve. Cinque mesi in cui potremo ‘spalmarci’ al sole come delle lucertole e tornare a casa con una tintarella a dir poco invidiabile. Agosto resta il mese ideale per chi vuole trascorrere una vacanza all’insegna della tranquillità, delle meraviglie naturalistiche dell’isola, del suo folklore e della sua arte. Per le immersioni subacquee e snorkeling il periodo migliore è, invece, tra dicembre e marzo quando le acque sono più limpide. Per gli amanti del surf meglio partire tra giugno e agosto. Tra ottobre e aprile, invece, è il periodo in cui i grandi pesci caraibici si avvicinano alle coste, e dunque il momento ideale per gli amanti della pesca d’altura e scuba. Mauritius da evitare dalla fine di gennaio alla metà di aprile quando umidità e afa rendono il caldo insopportabile.

Villaggi e hotel a Mauritius

Per soggiornare su questa piccola ma affascinante isola sarà bene affidarsi a qualche agenzia di viaggio specializzata che certamente saprà fornire tutte le indicazioni per garantirci una vacanza piacevolissima, a partire dal villaggio oppure l’hotel dove soggiorneremo. Effettivamente c’è l’imbarazzo della scelta tra villaggi e strutture alberghiere considerando che Mauritius vive di turismo, e quindi non improvvisiamoci turisti fai da te oppure non rischiamo di perderci tra i mille consigli della rete: rivolgiamo a persone competenti che fanno questo mestiere e che ci indicheranno il luogo ideale dove continuare nel migliore dei modi la nostra vacanza anche quando rientriamo la sera, dopo una giornata passata nel mare cristallino, sulla sabbia bianca, tra una vegetazione rigogliosa. Insomma: il sogno a occhi aperti deve continuare in camera! Inutile dire che sono disponibili strutture paradisiache dove la parola d’ordine è ospitalità e cortesia. Immaginate di dormire in un bungalow sospeso sull’acqua: a Mauritius si può!

Fuso orario

Tra Mauritius e l’Italia ci sono +3 ore di differenza quando in Italia vige l’ora solare, +2 ore quando in Italia vige quella legale.


Vedi altri articoli su: Viaggi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *