Martin Henderson, il nuovo bello di Grey’s Anatomy

Quarant'anni, fascino neozelandese, occhi azzurri: è questo l'identikit del nuovo sexy dottore del medical drama. Henderson tenterà di fare breccia nei cuori del fan, ancora sotto choc dopo la morte (televisiva) di Patrick Dempsey

Martin Henderson
Martin Henderson

Classe 1974, neozelandese nato e cresciuto ad Auckland, bello e piacente al punto giusto, Martin Henderson si ripromette di non far rimpiangere Patrick Dempsey a Grey’s Anatomy. A partire dalla prossima stagione del telefilm infatti, il dottor Derek Shepherd, morto tragicamente alla fine dell’ultima serie, sarà rimpiazzato da una gradita new entry: un nuovo sexy dottore che avrà, appunto, il volto e il corpo di Henderson, e avrà anche l’arduo compito di dover sostituire in tempo record Dempsey nel cuore delle fans del medical drama.

Nonostante non sia ancora molto noto al grande pubblico, in realtà Martin Henderson vanta già un lungo elenco di apparizioni sia al cinema che in tv, compreso un cameo nel video Toxic di Britney Spears. Martin ha iniziato infatti a recitare all’età di 13 anni in varie produzioni televisive neozelandesi come il serial tv Shortland Street. Nel 1995 si è trasferito a Sydney, dove sul set della serie tv Sweet ha conosciuto l’attore Heath Ledger, di cui è poi diventato un grande amico. E proprio assieme a Heath, ha deciso di tentare la fortuna a Hollywood, e i due si sono trasferiti negli Usa, dove Martin ha studiato e poi recitato in teatro a New York. Il primo ruolo importante è arrivato nel 2002 in Windtalkers di John Woo e nello stesso anno è stato l’ex fidanzato di Naomi Watts in The Ring di Gore Verbinski. Successivamente è stato protagonista di Torque – Circuiti di fuoco, Matrimoni e Pregiudizi, Giovani Aquile, Smokin’ Aces e Everest.
Vedremo dunque se gli occhi azzurri di Henderson riusciranno a rapire i cuori delle fan e far dimenticare il bel Patrick Dempsey nel giro di una sola serie.

Intanto Patrick Dempsey, smesso il camice di Shepherd che lo ha reso il dottore più amato della tv dai tempi di Doug Ross/George Clooney, ha deciso di indossare i panni ancora più sexy del pilota. Quest’anno ha corso tutto il Mondiale Endurance, cioè di durata, di cui Le Mans è la tappa più importante. Il fascino di questa corsa, da sempre ha conquistato anche i divi dello schermo come Paul Newman, che arrivò secondo assoluto, e Steve McQueen che girò un film sulla mitica gara. Dempsey, che si è preso una pausa dal piccolo e grande schermo anche per dedicarsi alla sua grande passione per le corse, non solo ha concluso la gara, ma a sorpresa è salito addirittura sul podio: la sua Porsche 911, alla cui guida si è alternato con i piloti d’esperienza Patrick Long e Marco Seefried, è arrivata seconda nella categoria Gte Am.


Vedi altri articoli su: Attualità | Celebrity |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *