L’oroscopo della settimana 29

Per aspera ad astra

oroscopo 29

Ariete
Ariete
Ariete

Non avete scampo. Un mezzo errore è pur sempre un errore. Puntate tutto sull’empatia e le cose si sistemeranno, anche con la vostra coscienza. Il cinismo protegge, certo, ma a che prezzo? Un elenco escatologico della biancheria di Sheldon B. Kopp, ultimo punto: impara a perdonare te stesso, più e più e più e più volte.

 

Toro
Toro
Toro 

“Sai credo che dovremmo cambiare i sanitari del bagno.” – “Non hai tutti i torti, è pur sempre una casa vecchia.” – “Però hanno un’aria così candidamente retrò, mi ricordano l’infanzia, le mattonelle a macchie, la vasca da bagno, le manopole dell’acqua calda con le quali ti bruciavi le dita dei piedi.” – “Perché no, lasciamo perdere, non sono male.” – “Chissà quante natiche hanno visto e quanti virus gastro-intestinali, forse è meglio cambiarli.” – “Certo.” – “Certo. Certo che parlare con te è proprio frustrante.” Sbam!

Gemelli
Gemelli
Gemelli

Stanche morte colmate tutti i vuoti. Per voi il navigare a vista è ammissibile solo a bordo di un coccodrillo gonfiabile. Provateci una, sola, unica, volta: lasciate fare. E se andrà male potrete sempre chiosare trionfalmente con i versi di Guido Catalano: accetto la sconfitta/ma mi si lasci dire/credere/sperare/che i baci siano gl’ultimi a morire.

 

Cancro
Cancro
Cancro 

L’ordine delle cose è ordine delle idee. Buttato il buon Spinoza in quell’arena che è il vostro salotto, sapete che il sabato mattina è una vera e propria dichiarazione di guerra alla polvere che si annida sulla vostra libreria e tra i vostri pensieri. Fategli vedere chi siete.

 

 

Leone
Leone
Leone 

Se per mandare in tilt Google basta scrivere tilt nella barra dedicata alla ricerca, per mandare in crisi voi basta farvi notare qualche piccola mancanza. Cercate di non essere permalose proprio in questa luminosa stagione che svela impudicamente i dettagli.

 

 

Vergine
Vergine
Vergine 

Non serve mettervi in guardia dai filantropi, chissà quante volte siete cadute rovinosamente nello stagno, dissolvendo il vostro riflesso. L’arte contemporanea è anche interpretazione dei grandi classici: il riflesso degli specchi d’acqua, specie in città, riserva magiche fotografie del reale. Val la pena uno sguardo. Non rischiate neppure di cadere questa volta.

 

Bilancia
Bilancia
Bilancia

Tutti l’hanno provata almeno una volta, la malinconica felicità. E per tutti ha un nome diverso. Victor Hugo scriveva che La malinconia è la felicità di essere triste e chissà, forse ci stava proprio pensando. Qual’è il nome della vostra malinconica felicità? Suona come Torn Blue Foam Couch dei Grand Archives, questo è certo.

 

 

 

Scorpione
Scorpione
Scorpione

Se c’è una cosa che non deve mancare quest’anno nel baule della macchina, soprattutto se le vacanze sulla strada sono le vostre preferite, è l’ukulele. Il suo nome non a caso significa pulce saltellante. Catalizzatore di fascino, all’Occorrenza fastidioso, Oltremodo divertente, vagamente Lisergico: COOL.

 

Sagittario
Sagittario
Sagittario 

La luce dell’estate rende i contorni delle cose precisi e netti. Troppo. Dannazione. La poesia non è dell’estate e le infradito d’inverno possono essere usate al massimo come ciabatte da doccia. Il nuovo film di Malick, To the wonder è arrivato. D’accordo, Malick sta al ghiacciolo come le puntate de La Signora in giallo stanno ai pop corn. Però è pura poesia.

 

Capricorno
Capricorno
Capricorno 

Non è vero che avete bisogno di una nuova borsa mare, non è vero che non potete fare a meno delle scarpe con la suola disegnata per non affaticare le ginocchia durante le camminate, non è vero che i nuovi solari sono formulazioni che meglio si adattano ai cambiamenti climatici di quelli dell’anno scorso. È vero che un mese di lavoro vale un piccolo acquisto ingiustificato. Non vale la pena giustificarsi.

Acquario
Acquario
Acquario 

Come la stretta della sue braccia, come l’ombra del muscolo contratto, come il segno che divide il suo avambraccio, così il mio abbandono, la mia vittoria nella presa di una resa.

 

 

 

Pesci
Pesci
Pesci 

I lavoretti estivi, le colazioni davanti alla televisione, le briciole sulla pancia, il sudore dietro la schiena, i capelli raccolti, quelli che proprio non ci volevano stare, le gite fuori porta, e stasera cosa facciamo? E domani? Domani. Che la fine di luglio sia benedetta, perché la si ricorderà per sempre.


Vedi altri articoli su: Oroscopo post |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *