Idea per le ferie? Una crociera in houseboat in Friuli Venezia Giulia

Da Grado a Lignano, da Aquileia a Caorle e Concordia Sagittaria, un itinerario che riscopre la lentezza tra spiagge e storia millenaria in Friulia Venezia Giulia.

Houseboat in Friuli Venezia Giulia.
Houseboat in Friuli Venezia Giulia.

Viaggiare in Houseboat significa fare la scelta per un turismo che sceglie la lentezza, la natura, il contatto diretto con il territorio. L’itinerario nel Friuli Venezia Giulia è forse uno dei più affascinanti, per la sua capacità di unire le bellezze naturali della laguna con un’esperienza enogastronomica di eccellenza presso uno dei ristoranti raggiungibili solo in barca perché disseminati nella Laguna.

Luoghi magici, che si ritrovano nel libro di Hemingway  “Di là dal fiume e tra gli alberi”:la lettura ideale per questa vacanza.

Itinerario consigliato con la houseboat privata

La Barena. Friuli Venezia Giulia.
La Barena, Friuli Venezia Giulia.
Si parte dalla base di Precenicco, situata nella piazzetta del paese che da sul fiume Stella. La crociera nel Friuli Venezia Giulia in barca parte da qui e si dirige verso sud: il fiume Stella è un’oasi naturale capace di incantare facilmente.

In circa un’ora di navigazione si raggiunge la foce del fiume e si possono ammirare le classiche bilance dei pescatori. Con una di queste la compagnia ha una convenzione speciale ed è possibile sostarvi su prenotazione ed  osservare i bellissimi e caratteristici casoni (tipici casali rurali con tetto di paglia).

Da qui si entra nella Laguna di Marano; navigando per un’ora affiancati dai cigni e dai barchini dei pescatori, si arriva a Marano, dove è possibile scoprire le tradizioni culinarie del paese.

Lignano, si raggiunge con un’altra ora di navigazione in laguna. Conviene avere delle bici a bordo dell’imbarcazione per spostarsi facilmente utilizzando le numerose piste ciclabili della città, ciò vi permetterà di avere la libertà di spostarvi per scegliere un posto ideale per una nuotata ed esplorare con facilità il paese che offre diverse scelte per i divertimenti serali.

Se preferite evitare la folla, navigando con la barca nell’affascinante realtà lagunare, potrete pernottare negli ormeggi di esclusivi ristoranti di pesce situati in piccole isolette raggiungibili solamente in barca, ad esempio a Porto Buso.

Con altre due ore e mezzo di navigazione, si può raggiungere Grado, un importante centro turistico e termale con un centro storico affascinante ricco di basiliche paleocristiane. Da qui è possibile raggiungere Trieste e i suoi monumenti utilizzando il traghetto di linea marittima che, circa in un’ora, vi porterà al capoluogo. Il servizio è garantito per tutta l’estate.

Optando invece per un percorso ciclabile, da Grado si raggiunge in una decina di chilometri l’oasi dell’isola della Cona alla foce del fiume Isonzo, percorrendo uno dei numerosi percorsi naturalistici su passerelle e palafitte di legno, e fotografando i cavalli bianchi della Camargue in libertà.

A poche ore di navigazione, risalendo il fiume Natissa, si raggiunge Aquileia, un ex colonia romana patrimonio mondiale dell’UNESCO in quanto importante sito archeologico.

Se si è poi alla ricerca di un borgo marinaro Caorle fa per voi: 18 chilometri di litorale, spiagge attrezzate e acque classificate come Bandiera Blu da anni.


Vedi altri articoli su: Cultura | Viaggi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *