Festeggiare gratis la Pasqua? Ecco come

Siete alla ricerca di un'idea originale e d'effetto per le vacanze di Pasqua ma non avete troppi fondi perché sono stati prosciugati dai regali di Natale? Nessun problema, ecco come fare.

Idee e consigli per una Pasqua low cost all'insegna della spensieratezza.
Idee e consigli per una Pasqua low cost all'insegna della spensieratezza.

Passare le feste, come la Pasqua, in maniera piacevole e diversa dal solito, non è una prerogativa solo di chi può spendere grandi cifre, ma anche e soprattutto di chi ha idee e vuole divertirsi.

Se si è un pochino affini alla navigazione su internet, per esempio, si possono scovare posti e occasioni dove festeggiare sarà gratuito, originale e divertente.

1. Scambio casa

È una realtà relativamente recente e permette di soggiornare in tutto il mondo scambiando con un altro utente del sito la propria casa. Abitate sul lago? Oppure al mare e già affittate di consuetudine o intendete farlo? Bene, ora potrete scambiare la vostra casa con qualcuno che magari ha una villa meravigliosa a Bali, o uno chalet tra le montagne innevate della Svizzera. L’accordo è tra privati e si mette a disposizione l’abitazione in un determinato periodo dell’anno e per un tempo concordato.

Siti per scambio casa: www.scambiocasa.it, www.homelink.it, www.guesttoguest.it,  www.homeforhome.com.

2. Il ristorante dove si paga col baratto

Sapevate che nei dintorni di Firenze, in via Agnolo Poliziano 7, esiste un ristorante tipico che accetta come pagamento il baratto? Se la crisi è un’occasione per cogliere nuove opportunità questa potrebbe esserne una. Il locale ha una quarantina di coperti ed il menù propone piatti della tradizione fiorentina. Invece che con i soldi si può saldare tutto il conto o parte di esso con frutta, verdura o vino. Se gli alimenti non sono utilizzabili dal ristorante per motivi di tracciabilità, vengono utilizzati dai proprietari del locale nelle cucine di casa propria. Il costo dell’intera cena comunque si aggira sui venti euro a persona, barattabili in tutto o in parte.

C’è anche chi ha portato oggetti di arredamento che sono stati usati per arredare il locale. Se si intende barattare è necessario avvisare il ristorante al momento della prenotazione perché la contrattazione si fa prima della cena. Ovviamente se il valore dello scambio non sembra appropriato, una delle due parti può rifiutare il baratto… ma se portate un buon vino verrà accettato di sicuro.

3. Vacanza in baratto

Anche la rete si è adeguata al trend dell’antico uso del baratto dando vita alla piattaforma iBarter, la prima in Italia per lo scambio online. Ci si iscrive al sito che vende in forma di Ibcredit virtuali i propri beni dismessi, questa moneta virtuale potrà essere utilizzata per acquistare merci e servizi offerti dagli altri utenti della rete. Si barattano anche soggiorni vacanza… date un’occhiata.


Vedi altri articoli su: Pasqua | Viaggi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *