Festa della Donna 2015: iniziative ed eventi per festeggiare “in giallo”

Mimose ma non solo: eventi, spettacoli, dibattiti e iniziative pubbliche si apprestano a celebrare la donna ed il suo poliedrico fascino nella sua festa. In tutta Italia.

Festa della Donna

Ha ormai oltre cento anni di vita ma resta quanto mai attuale e moderna. La Festa della Donna e la sua fatidica data dell’8 marzo, costituisce un appuntamento importante per ricordare le conquiste ed i diritti che le donne hanno ottenuto nel corso della storia grazie alla loro perseveranza e alla loro lotta, per esaltare il contributo insostituibile che la donna regala al mondo, alla società e alla cultura e per denunciare le troppe zone d’ombra che ancora adesso la circondano, zone fatte di violenza, discriminazione e di troppe aree del mondo in cui la parità è ancora un miraggio. Insomma, una festa importante la cui storia ed origine, che affonda nelle radici stesse della rivoluzione industriale e nei primi anni del ‘900, abbiamo già raccontato approfonditamente. Una festa che moltiplica ogni anno le iniziative – culturali, artistiche, solidali – per celebrarla in tutta la penisola. Racchiuderli in uno spazio angusto come il nostro è impossibile e così ci limiteremo a dare qualche spunto. Il nostro obiettivo? Destare la vostra curiosità e la voglia di informarvi sulle iniziative che certamente sono previste anche nella vostra zona ed il desiderio di parteciparvi. Per festeggiare insieme una ricorrenza che non può essere trattata come tutte le altre.

Festa della Donna

Eventi ed iniziative a carattere nazionale

Come detto non sono pochi gli eventi che, in tutto il nostro amato Stivale, celebrano l’8 marzo e la sua forza simbolica. Fra le iniziative a carattere nazionale segnaliamo quella promossa da D.i.Re Donne in Rete contro la Violenza che, attraverso la piattaforma Groupon invitano a sostenere i Centri Antiviolenza presenti in 63 città italiane attraverso la donazione di un contributo di 3 euro. L’8 marzo poi, che quest’anno cadrà di domenica, vedrà in numerose piazze italiane la tradizionale presenza di AISM, l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla che si appellerà alla generosità e al carisma delle donne per raccogliere fondi per la ricerca contro questa malattia attraverso la vendita di gardenie.

Dalle Alpi alle Piramidi

Ovunque non mancano i locali e le discoteche che organizzano serate a tema con ingresso “riservato” o “privilegiato” per le donne: le amiche di Bologna, per esempio, potranno andare a San Pietro di Casale per assistere alla serata “Sanremo al Femminile” offerta dalla Live Music School oppure recarsi al Millenium Club per una serata music-revival dedicata all’iconico giornalino Cioè, fedele compagno delle ragazze degli anni ’90. A Milano, non c’è che l’imbarazzo della scelta: nell’ambito del Festival della Letteratura, presso la Biblioteca Chiesa Rossa l’8 marzo alle 19 è in programma Non solo mimose, serata di musica, danza e letteratura intorno al libro Donne: pazze, sognatrici, rivoluzionarie di Milton Fernandez, mentre sulle finestre del megastore Benetton in Piazza Duomo saranno proiettati due video prodotti da Fabrica, communication-factory di Benetton in collaborazione con l’ONU: “La forza delle donne” e “Tutta la verità”. A Palermo la giornata della donna si potrà festeggiare su un originalissimo “Crazy Bus” che girerà per la città portando in tour una serata di musica, degustazioni e spettacolo all-woman, mentre a Ferrara il Castello Estense e tutti i musei comunali e pubblici della città consentiranno l’accesso gratuito a tutte le donne per tutta la giornata della Mimosa. Insomma, città che vai iniziativa che trovi. E vicino a voi? Cosa succede?


Vedi altri articoli su: Festa della Donna |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *