Descrizione:
Tavolo Meritalia @ sALONI 2015

Salone 2015: Complemento d’Arredo Design

Il legno è protagonista, tra natura e design

Quando si pensa al design, generalmente, si pensa a forme nuove, creazioni con materiali d’avanguardia e oggetti dal look decisamente avveniristico.

Niente di più sbagliato, per lo meno se contestualizzato al Salone del Complemento d’Arredo Design, sezione del Salone del Mobile 2015, in svolgimento a Milano.

Il trend del Salone sembra essere back to basics: le forme, i materiali, le linee e i design sono puliti, basic, appunto; verrebbe quasi da dire “semplici”, se non ci fosse la certezza che, dietro ad ogni singolo pezzo esposto dai brand italiani e internazionali, ci sia una cura e una ricerca minuziosa.

Back to Nature

Il concetto di natura sembra esse stata l’ispirazione principale per gli espositori del padiglione: elementi che richiamano foglie, erba e paesaggi a tutta natura la fanno da padrone, sia nelle creazioni, sia nella scelta dei materiali – una forte volontà di ritornare alla purezza e alla semplicità, un vero e proprio ritorno alle origini delle linee e dei design, enfatizzato dall’uso di materiali che sposano appieno questo concetto. La natura è anche protagonista degli allestimenti degli stand, che incorporano design ed elementi naturali. La sensazione generale è di understatement, in forte contrapposizione con lo sfarzo e l’opulenza dei padiglioni dedicati al complemento d’Arredo Classico.

Materiali: very wood!

Non ci sono dubbi: nella ricerca della semplicità e della naturalità, il materiale prediletto di questa edizione nella maggiorparte degli stand è il legno, in tutte le sue declinazioni. Il legno chiaro è presente in moltissime creazioni, ma anche negli allestimenti degli stand, che fanno grande uso di pallet e materiali allo stato grezzo per accentuare il concept del Salone.
Il legno è poco lavorato, ben lontano dai wengè e dai mogani lucenti delle proposte dell’arredamento classico. E’ accostato al metallo, anch’esso proposto in versione basic, al vetro, a tessuti dalla trama grossa come il lino e il cotone.
Altri materiali presenti nelle proposte dei padiglioni sono i materiali plastici, colorati e lucidi, il vetro, il cristallo.

Colori: tra bianco e multicolor

Due filoni cromatici sembrano animare le proposte di quest’anno: il primo è quello dei toni neutri, dal bianco purissimo a quello “sporco”, grezzo dei tessuti naturali, i crema e i beiges, che ben si accostano al legno chiaro per creare un effetto di naturalità e freschezza. L’altro filone, invece, si sposta sui colori, che non sono pastello, ma forti, pop: i toni sono carichi di saturazione e risaltano su sedie, divani e poltrone, in una sorta di rivisitazione moderna delle tonalità tipicamente anni Settanta applicato alle linee moderne e pulite del design odierno.



Asteroide a settembre 2019: la traettoria del QV89 verso la Terra
Eventi

Asteroide a settembre 2019: la traiettoria del QV89 verso la Terra

Notte Europea dei Ricercatori 2019: date, città e programma
Eventi

Notte Europea dei Ricercatori 2019: date, città e programma

Eventi

I concerti più belli dell’estate

Festa della repubblica a Roma
Eventi

2 giugno: eventi, parate e concerti da non perdere

A Milano parte MILOVE, il fashion weekend solidale
Eventi

A Milano parte MILOVE, il fashion weekend solidale

1 maggio: idee per chi resta in città
Eventi

1 maggio: idee per chi resta in città

primo maggio
Eventi

1 maggio: cosa si festeggia e perché

Milano vista dall'alto
Eventi

Salone del Mobile 2019, la Design Week che piace a tutti

TV

Uomini e Donne: Gianni Sperti confessa i “ritocchini”

Gianni Sperti, l’opinionista di Uomini e Donne che da anni forma una coppia davvero esilarante con Tina Cipollari, ha confessato sul suo profilo Instagram di essere ricorso al chirurgo estetico per alcuni “ritocchini” al viso. Sempre, però, per il minimo indispensabile e senza esagerare.

Leggi di più