1 maggio: idee per chi resta in città

Il primo maggio è alle porte, se restate in città e siete ancora a corto di idee, ecco alcuni suggerimenti per chi vive nelle città di Roma e Milano.

1 maggio: idee per chi resta in città
1 maggio: idee per chi resta in città

Un altro giorno di festa è alle porte e per molti si tradurrà nell’occasione di fare un nuovo ponte visto che cade di mercoledì, ma per chi invece lo passerà in città non ci sarà certo occasione di annoiarsi. Ecco alcune idee per chi vive a Milano o a Roma.

Cosa fare il 1 maggio 2019 a Milano

Tra le tante possibilità per chi resta a Milano, iniziamo da quelle più tradizionali per questo giorno di festa storico: si può prendere parte al corteo che parte da corso Venezia per arrivare a piazza della Scala, dove vi sarà un concerto dal vivo del duo Musica Nuda.

La giornata di festa può essere una buona occasione per visitare una delle mostre attualmente in corso; i musei aperti saranno Palazzo Reale, il Museo del Novecento, il Pac e Mudec. In quest’ultimo viene inaugurata la mostra dedicata a Roy Lichtenstein, artista pop americano che ha trasferito nel suo modo di fare arte il linguaggio espressivo dei cartoni animati. A Palazzo Reale invece continua la mostra dedicata ad Antonello da Messina che sta riscuotendo da settimane successo in città. Sempre a Palazzo Reale poi è in corso la mostra interattiva dedicata a Da Vinci: “Leonardo. La macchina dell’immaginazione”.

Le gite fuori porta da fare in giornata partendo da Milano sono innumerevoli e di varia tipologia: si può optare per una passeggiata nelle città limitrofe, come Lodi o Pavia, dai centri storici graziosi, oppure scegliere un’esperienza a contatto con la natura facendo una pedalata lungo i Navigli, verso le periferie più rilassate della città o optare per un pranzo in cascina poco fuori città; Cascina Merlata ad esempio ospita il pic nic del primo maggio, una giornata animata da street food e animazioni.

Come non parlare poi di concerti? A Milano si segnala quello ormai storico nel quartiere Barona, dove quest’anno partecipano tredici band che spaziano dai generi musicali più vari.

Cosa fare il 1 maggio 2019 a Roma

Per chi vive a Roma le offerte per passare una giornata all’insegna del divertimento e del relax non sono inferiori. Cominciamo da ciò che rende famosa la città in Italia per questa data: il concerto in Piazza San Giovanni, condotto da Ambra Angiolini e Lodo Guenzi de Lo stato sociale, anche quest’anno prevede una ricca presenza di artisti. Per chi ama l’arte la giornata può essere un’ottima occasione per andare alla scoperta di qualche angolo segreto della città o visitare un sito storico; da tenere conto che saranno aperti i musei statali, chiusi invece quelli civici.

Se si opta per una gita fuori porta la città di Viterbo, a solo un’ora di strada, è un gioiello ancora poco battuto dal turismo di massa e che riserva diverse sorprese. Inoltre nelle sue vicinanze si trova la civita di Bagnoregio, la famosa “città che muore” perché realizzata su un promontorio di tufo che nel corso dei secoli si è via via sgretolato.

Per chi cerca eventi di impronta eno gastronomica, al Parco dell’Antico Acquedotto si può gustare la tradizionale fava col pecorino e porchetta mentre al Castello Miramare Maccarese si tiene l’amatissimo cartoccio festival, dedicato al cibo di strada da mangiare, ovviamente, in cartoccio.

Torna inoltre “Terra e Musica” nel più grande prato della città, l’Ippodromo della Capannelle; dalle 9 alle 20 un evento dedicato allo street food contadino insieme a una grande offerta di birre artigianali. Eventi per chi vuole passare la giornata all’insegna del fitness? Arriva l’ottava edizione di “Sport in famiglia all’Eur”, una vera e propria palestra a cielo aperto con oltre sessanta discipline sportive da poter provare.


Vedi altri articoli su: Eventi |

Commenti