San Patrizio perché si festeggia

San Patrizio, perché si festeggia

Il 17 marzo si celebra la festa di San Patrizio, il patroni d’Irlanda. Ma perché si festeggia? E perché ci si veste di verde? Tutte le curiosità intorno a questa festa.

Il St. Patrick’s Day, ovvero la festa di San Patrizio santo patrono di Irlanda, si celebra ogni anno il 17 marzo, ed è la festa più importante della Repubblica d’Irlanda. Ma perché si festeggia San Patrizio? Ecco tutti i segreti e le curiosità che si celano dietro una delle feste più amate del mondo.

In occasione della festa di San Patrizio tutta l’isola e la capitale si tingono di verde e si animano con festeggiamenti, concerti, parate, fuochi d’artificio e tantissimo divertimento. Ma i festeggiamenti per il santo patrono irlandese hanno oltrepassato i confini e da alcuni anni a questa parte il St. Patrick’s Day si festeggia in tutto il mondo.

Chi era San Patrizio

Il vero nome del Santo era Maewyin Succat e nacque in Britannia intorno al 385. Da giovanissimo fu rapito dai pirati irlandesi e venduto come schiavo al re del Nord Irlanda e di parte della Scozia. Qui Maewyn imparò la lingua gaelica, l’antica lingua celtica tipica di quelle zone e conobbe la religione celtica. Dopo sei anni di prigionia riuscì a fuggire. Tornato a casa, abbracciò la fede cristiana e divenne diacono con il nuovo nome latino di Patrizio, intraprendendo la carriera sacerdotale. Raggiunse la carica di vescovo e, grazie alla sua dedizione, attirò l’attenzione di papa Celestino I che gli diede il compito di catechizzare quelle terre.

La diffusione del Vangelo

In Irlanda dunque Patrizio diffuse gli insegnamenti del Vangelo e diede vita al Cristianesimo Irlandese. Senza sradicare le tradizioni del luogo, riuscì a far attecchire il cristianesimo: elementi del paganesimo celtico si intrecciarono con i riti e le tradizioni cattoliche. Sarebbe questo, secondo la leggenda, il motivo dell’origine della croce celtica, nata appunto dall’unione di una croce cristiana con il simbolo celtico del sole. La fama di Patrizio crebbe a tal punto che anche dopo la sua morte, avvenuta il 17 marzo  461 d.C, continuarono a circolare storie e leggende che resero il Santo una figura importantissima nella cultura irlandese. Che infatti lo identifica come uno dei simboli del Paese.

Le leggende

A San Patrizio sono state associate diverse leggende, più o meno prive di fondamento, e alla sua festa sono legate diverse usanze e tradizioni. Oltre ai prodigi dovuti alla sua grande fede, il mito di san Patrizio ruota attorno a due episodi che sono entrati nella cultura popolare irlandese. Il primo: Patrizio era solito pregare all’interno di una profonda grotta su un isolotto dalla quale, secondo le credenze popolari, era possibile accedere alle porte del Purgatorio. In età medievale si diffuse la storia del “Pozzo di San Patrizio“, una cavità senza fondo dove si nascondevano ricchezze inesauribili. Il secondo episodio invece riguarda l’assenza più o meno totale di serpenti in tutta l’Irlanda. Secondo la tradizione questo miracolo è dovuto proprio a San Patrizio che, facendo cadere una campana da una montagna, generò un fragore tale da scacciare in mare tutti i serpenti dell’isola.

La festa moderna

Ma la Festa di San Patrizio non nasce in Irlanda. La prima testimonianza risale al 1717: a Londra, quell’anno, il 17 marzo il Parlamento di Westminster era chiuso per il St. Patrick’s Day, e tutta la capitale era piena di decorazioni irlandesi. In America, invece, approdò nel 1737 a Boston: i protestanti emigrati nel nuovo mondo festeggiarono il St. Patrick’s Day. La prima parata di San Patrizio, seppur improvvisata, si tenne a New York nel 1766: un gruppo di soldati che si stava dirigendo a festeggiare in una taverna, decise di marciare dietro alla banda che intonava musiche tradizionali irlandesi.

San Patrizio in Irlanda

In Irlanda il St. Patrick’s Day nacque inizialmente come festa religiosa; tant’è che, cadendo generalmente nel periodo della Quaresima, fino agli anni Settanta le leggi irlandesi prevedevano che i pub rimanessero chiusi il 17 marzo. La prima parata in Irlanda si volse a Waterford nel 1903 e a Dublino nel 1931. Ma solo nel 1995 il St. Patrick’s day fu dichiarata Festa Nazionale. Oggi questa festa viene celebrata in ogni città e villaggio: ovunque si svolgono parate, concerti folk, balli in maschera, e si bevono fiumi di birra Guinness. In genere ogni giorno nel mondo vengono consumati 5 milioni e mezzo di pinte di Guinness, la più famosa birra scura irlandese. Nel giorno di San Patrizio, però, il numero sale in media fino a 13 milioni di pinte.

Perché ci si veste di verde

È risaputo che a San Patrizio ci si deve vestire di verde. Ma perché? L’origine di questa tradizione va collegata al trifoglio, fiore simbolo della festa e dell’Irlanda (sebbene non ci sia mai stata un’adozione ufficiale). Questa pianta era anche utilizzata dal Santo mentre era missionario in Irlanda come simbolo della trinità. Non solo. L’Irlanda è conosciuta con il soprannome di “Paese Verde” per le sue immense distese di prati verdissimi che occupano oltre la metà del territorio. Ecco perché il 17 marzo tutte le persone che celebrano la festa indossano almeno un capo di colore verde.

Come si brinda a San Patrizio

Ci sono diverse formule per brindare a San Patrizio e augurare a tutti buona festa. Il modo più classico è “Slainté” (che in gaelico significa “salute”). Famosi anche tre modi di dire: “May the roof above us never fall in, and may we friends gathered below never fall out” (“Che il tetto non caschi mai sopra le nostre teste e che noi amici sotto non litighiamo”), “May your pockets be heavy and your heart be light, may good luck pursue you each morning and night” (“Che tu abbia le tasche pesanti e il cuore leggero, che la fortuna si prenda cura di te giorno e notte) e “A trout in the pot is better than a salmon in the sea” (“Una trota nella pentola è meglio che un salmone nel mare”).

San Patrizio nel mondo

La festa di San Patrizio ha contagiato il mondo intero e ogni anno, nel mondo, centinaia di monumenti e edifici si colorano di verde. In passato, in occasione del St. Patrick’s day, si sono illuminati di verde l’Empire State Building di New York, il London Eye di Londra, la Fontana Magica di Montjuïc a Barcellona, la Grande Muraglia Cinese, le Cascate del Niagara, l’Opera House di Sidney e molti altri ancora.

San Patrizio in Italia

Il Belpaese non disprezza mai le feste nate oltreconfine. Anche in Italia, ormai da diversi anni, il 17 marzo si festeggia il St. Patrick’s Day. In passato il Colosseo a Roma si è colorato di verde proprio per onorare il santo irlandese, ma anche la Torre di Pisa, Castel dell’Ovo a Napoli. Inoltre nelle più importanti città italiane sono numerosi i pub e le associazioni che celebrano questa festa.



Notte di San Lorenzo, storia e tradizione
Cultura

Notte di San Lorenzo, storia e tradizione

Cos'è il karma
Cultura

Cos’è il karma?

mia suocera è un mostro
Cultura

Mia suocera è un mostro!

Philippe Petit chi è il funambolo delle torri gemelle
Cultura

Philippe Petit: chi è il funambolo delle torri gemelle

Tell me more Olivia
Cultura

Estratto del libro “Tell me more Olivia” di Francesca Lualdi

Libri da leggere nel 2020
Cultura

Libri da leggere nel 2020

20 cose che non sapevi su Beyoncé: le curiosità
Cultura

20 cose che non sapevi su Beyoncé: le curiosità

Pasqua e Pasquetta in America: come si festeggia
Cultura

Pasqua e Pasquetta in America: come si festeggia

Cos'è il karma
Cultura

Cos’è il karma?

Cos’è il karma? E come funzionano le sue leggi? Scopriamolo insieme.

Leggi di più