Galileo Galilei

Galileo Galilei compie 450 anni

Nell’anniversario della nascita del grande scienziato, alcune iniziative lo ricordano e lo fanno conoscere ad adulti e bambini

Il 15 febbraio 1564, esattamente 450 anni fa, nasceva a Pisa Galileo Galilei uno dei più grandi scienziati di tutti i tempi. Matematico, astronomo, filosofo, Galileo è conosciuto oggi per l’invenzione del cannocchiale, per il suo metodo scientifico e per il sostegno alla teoria eliocentrica, fatto che lo portò all’accusa di eresia.

Le scoperte

Galileo Galilei iniziò i suoi studi a Pisa, prima in medicina poi in filosofia e matematica, materia di cui divenne professore. Nel 1609, periodo in cui si trovava a Padova come insegnante, dopo aver sentito dell’invenzione del telescopio in Olanda, si mise all’opera, creando un oggetto migliore, con cui iniziò a scrutare il cielo, il cannocchiale. In questo modo, Galileo vide per la prima volta i crateri lunari, le macchie solari, i quattro satelliti che si muovevano attorno a Giove (elemento a favore della teoria eliocentrica perché dimostrava che non tutto girava per forza intorno alla Terra), le fasi di Venere e gli anelli di Saturno (anche se li scambiò per satelliti).

In più Galileo ha il merito di essere uno dei padri della scienza moderna perché introdusse il metodo sperimentale, basato sull’osservazione della natura e su esperimenti che servivano a convalidare o smentire la sua ipotesi. Grandi scoperte che hanno reso lo scienziato italiano famoso in tutto il mondo, ancora oggi.
Allora, però, non tutti capirono l’importanza dei suoi studi e la grandezza delle sue intuizioni. Fu così che fu accusato di eresia per aver difeso la teoria copernicana (secondo cui era la Terra a girare attorno al Sole e non viceversa). Fu condannato all’ergastolo, poi convertito in quelli che oggi noi chiamiamo “arresti domiciliari”.

L’anniversario

torre di Pisa Galileo
La Torre di Pisa: Galileo studiò la forza di gravità sulla torre simbolo della città
Il 2014 segna il 450esimo anniversario dalla nascita dello scienziato. Per l’occasione Pisa, la sua città natale, che quest’anno ricorda anche i 950 anni dall’inizio della costruzione della cattedrale, dedica una ricca serie di manifestazioni: Pisa AD 2014.

Tra le attività dedicate a Galileo Galilei vi segnaliamo, per prima cosa, l’apertura al pubblico della Cittadella Galilieana, un’area da poco riqualificata che comprende una ludoteca scientifica e il museo del calcolo.
A marzo Palazzo Blu ospita una mostra dal titolo Balle di scienza, vizi e virtù del metodo di Galileo mentre durante l’anno si alterneranno concerti (tra cui quello di Andrea Bocelli), esposizioni e manifestazioni enogastronomiche per conoscere meglio questa parte di Toscana.
A livello nazionale l’unica iniziativa certa per ora è l’immissione di una moneta commemorativa da 2 euro.



Religioni nel mondo: quante sono e le più diffuse
Cultura

Quali sono le religioni più diffuse al mondo?

Notte di San Lorenzo, storia e tradizione
Cultura

Notte di San Lorenzo, storia e tradizione

Cos'è il karma
Cultura

Cos’è il karma?

mia suocera è un mostro
Cultura

Mia suocera è un mostro!

Philippe Petit chi è il funambolo delle torri gemelle
Cultura

Philippe Petit: chi è il funambolo delle torri gemelle

Tell me more Olivia
Cultura

Estratto del libro “Tell me more Olivia” di Francesca Lualdi

Libri da leggere nel 2020
Cultura

Libri da leggere nel 2020

20 cose che non sapevi su Beyoncé: le curiosità
Cultura

20 cose che non sapevi su Beyoncé: le curiosità

In bici per (ri)scoprire l'Italia, dall'Alto Adige alla Riviera Romagnola
Viaggi

In bici per (ri)scoprire l’Italia, dall’Alto Adige alla Puglia

Muoversi in bicicletta fa bene non solo alla salute, ma anche al turismo. La mobilità dolce, in crescita negli ultimi anni, dà infatti una spinta alle città e alle bellezze del nostro paese. Qui alcuni percorsi panoramici da percorrere rigorosamente in bici

Leggi di più