Di libri e universi femminili

Viaggio nell’universo di carta: libri consigliati, libri a voce, proposte e iniziative al femminile. Aspettando il Salone del Libro di Torino

Le donne leggono di più

Le donne leggono tre volte di più degli uomini, non è un assunto partitico ma è quanto emerge, dati alla mano, dall’indagine dell’Associazione Italiana Editori, del 7 Marzo 2012. Sono 18 i punti di distacco tra donne e uomini in fatto di lettura. L’età non cambia il risultato: tra i 18-19enni la distanza tra ragazze e ragazzi che leggono è di 19 punti percentuali, nella fascia 15-17 è di 29 punti percentuali.
Le donne comprano più libri e, non solo, invadono anche il mondo editoriale, nei ruoli direttivi. Se nel ‘91 il 27% degli incarichi, da quello tradizionale dell’ufficio stampa a quello di direttore editoriale, era ricoperto da donne, vent’anni dopo tale percentuale è aumentata al 40,2%.
Nella piccola editoria il fenomeno femminile, donne alla direzione, è molto più sentito, in tre anni, infatti, è cresciuto di tre punti percentuali. A dirla tutta anche le donne libraie sopravanzano gli uomini.
Per le donne la lettura è un momento di evasione e non a caso il genere prediletto è il romanzo in tutte le sue declinazioni. L’uomo legge generalmente per informarsi ed opta per svaghi più leggeri e accessibili come il calcio o la tv. Altri fattori di genere avvicinano le donne alla lettura: l’essere più meditative e pazienti degli uomini, il maggior grado di coinvolgimento nelle storie – le donne “sentono” i personaggi, quasi li decifrano.

Per la donna leggere è anche evasione

Libri a voce

Quattro donne e mamme, Donne di carta, legate al mondo dei libri per lavoro e passione, sono a capo di un movimento: le Persone-Libro. Leggere  non è un privilegio ma un diritto che va incentivato e tutelato, questo il leit-motiv del movimento, voce pregnante della Carta dei diritti della Lettura. Si legge ovunque in giro per l’Italia, nelle librerie, nei vivai, nelle birrerie, nelle sartorie. Il compito è portare libri e parole in ogni posto e fare della voce un mezzo di condivisione, creare nuovi legami fondati sull’ascolto. E, imparando parola per parola, si capisce ancor di più perché certi libri parlino.
Aumentano i numeri delle persone-libro in Italia: un’intera classe di V ginnasio a Bari è composta da persone-libro, la persona libro più giovane ha undici anni. Le donne sono in maggioranza, ma sono in aumento  anche gli uomini-libro.

In attesa del Salone del Libro a Torino

In tema di libri ci sarà a breve, dal 16 al 20 Maggio, il tradizionale appuntamento culturale di Torino,  il Salone del Libro. Tutto ruota attorno alla creatività, l’immagine-traino della presente edizione è un aeroplano di carta che riporta i versi dell’Orlando Furioso “Dove osano le idee”, e le idee mirano verso il cielo.
Il Salone del Libro anche quest’anno ospita un progetto permanente, voluto insieme alla Regione Piemonte e dedicato alle donne straniere residenti in Italia: il Concorso letterario nazionale Lingua Madre.
Il Concorso nasce nel 2005 da un’idea di Daniela Finocchi, giornalista sensibile ai temi riguardanti il mondo femminile. È dedicato alle donne straniere che con la nuova lingua d’arrivo, l’italiano, parlano del rapporto tra identità, radici e mondo “altro”. Il concorso vuole dare voce a coloro che solitamente non ce l’hanno, come gli stranieri, un’opportunità per incontrarsi e confrontarsi, un incoraggiamento alla collaborazione fra le donne straniere ed italiane. Sin dalla prima edizione il concorso ha ottenuto un grande successo: donne da Cuba, Argentina, Marocco, Senegal, Vietnam, India, Romania, Bulgaria, Camerun hanno accolto con entusiasmo l’opportunità offerta di raccontare attraverso una storia la loro visione di usi, costumi e cultura italiana.


Libri consigliati: proposte al femminile

Ci sono dei libri che non dovrebbero mancare nell’inventario di una libreria al femminile. Ognuno per un motivo particolare.

Per riflettere
-Madame Bovary, Gustave Flaubert
-Dalla parte delle bambine, Elena Gianni Belotti
-Lettera a un bambino mai nato, Oriana Fallaci
-La ragazza dello Sputnick, Haruki Murakami
-Donne che amano troppo, Robin Norwood

Per commuoversi
-Amabili resti, Alice Sebold
-Sorelle, Lidia Ravera
-Cassandra, Christa Wolf

Classici
-Piccole donne, Luisa May Alcott
-Il buio oltre la Siepe, Harper Lee
-Paura di Volare, Erica Jong
-Benzina, Elena Stancanelli

Belli e basta
-Franny e Zoey, JD Salinger
-Segreti svelati, Alice Munro
-Le lacrime della Giraffa, Alexander McCall Smith
-Zia Mame, Patrick Dennis
-La Signorina Elsie, Arthur Schnitzler

Letture femminili


L'alienista: serie tv, libro e cast
Cultura

L’alienista: serie tv, libro e cast

Cultura

San Martino: usi, costumi cosa si mangia e tradizione

Le canzoni italiane più ascoltate all'estero
Cultura

Le canzoni italiane più ascoltate all’estero

6 profili Instagram da seguire se ami i fiori
Cultura

6 profili Instagram da seguire se ami i fiori

film Non Sono un Assassino
Cultura

Non sono un assassino, il bel noir con Scamarcio, Boni e Pesce: quanto è ingannevole la verità?

Stile Higgy
Cultura

Stile Hygge, come vivere godendo delle piccole cose

Dumbo di Tim Burton
Cultura

Il Dumbo in live action di Tim Burton porta la favola dell’elefantino volante in un universo felliniano

5 libri (+1) da leggere tra marzo e aprile
Cultura

5 libri da leggere tra marzo e aprile

Attualità

Riscaldamento 2020: date avvio e spegnimento regione per regione

In molte regioni d’Italia si sono già accesi i riscaldamenti, ma qual è la data di spegnimento? Scoprite in quali aree è divisa l’Italia e quali sono le diverse date di attivazione e spegnimento dei riscaldamenti centralizzati.

Leggi di più