Memory of the camps Hitchcock

Alfred Hitchcock testimone dell’Olocausto

L’Imperial War Museum di Londra restaura Memory of the camps, il docufilm diretto da Sir Hitchcock che testimonia gli orrori dei lager nazisti

Perfino Alfred Hitchcock inorridì di fronte al materiale che stava visionando. Il maestro dell’orrore, il regista di Notorius, La finestra sul cortile e Caccia al ladro è stato testimone dell’orrore che i soldati alleati delle truppe inglesi e sovietiche scoprivano quando, sconvolti, sul finire del secondo conflitto mondiale entravano e riprendevano per la prima volta ciò che restava dei lager nazisti di Auschwitz e Dachau; deportati che fanno la doccia e varcano finalmente l’uscita dei cancelli dell’orrore, ormai liberi dai soldati di Hitler. Un simbolo di speranza per il futuro.

È in questo modo che è nato Memory of the camps, docufilm della durata di 50 minuti montato e diretto da Sir Hitchcock e rimasto dimenticato per oltre 60 anni.

Nel 1945 le autorità britanniche avevano scelto lui, il regista capace di sconvolgere il pubblico con le sue intricate spy story, per dirigere e testimoniare in qualità di “inviato di guerra” l’orrore di cui i soldati nazisti si erano resi protagonisti all’interno dei lager. Un girato che sarebbe dovuto essere divulgato in seguito alla liberazione dell’Europa dal nazismo, ma che in realtà venne accantonato per non accrescere il sentimento di odio che era insorto nell’opinione pubblica nei confronti della Germania. Immagini talmente forti che scioccarono così tanto il regista che dovette momentaneamente abbandonare il progetto.

Memory of the camps Hitchcock
Casacca con la stella di David indossata dagli ebrei nei campi di concentramento
Così, dopo oltre mezzo secolo, l’Imperial War Museum di Londra ha deciso di rendere pubblico quel Memory of the camps che mostra immagini di sopravvissuti, testimoni di un orrore che rimarrà per sempre impresso nella memoria della storia. Non solo: il museo nazionale britannico ha deciso di restaurare il girato di Hitchcock rendendolo disponibile per i festival del cinema già da quest’anno. Inoltre, il curatore dell’Imperial War Museum, Toby Higgith, non esclude che il docufilm possa essere trasmesso dalla tv inglese.

Una pellicola sicuramente forte, non adatta a tutti, ma che serve a non dimenticare. Perchè non possiamo ignorare gli orrori che l’odio può far commettere all’uomo.



Tell me more Olivia
Cultura

Estratto del libro “Tell me more Olivia” di Francesca Lualdi

Libri da leggere nel 2020
Cultura

Libri da leggere nel 2020

20 cose che non sapevi su Beyoncé: le curiosità
Cultura

20 cose che non sapevi su Beyoncé: le curiosità

Pasqua e Pasquetta in America: come si festeggia
Cultura

Pasqua e Pasquetta in America: come si festeggia

#Lamusicaunisce, il format live di Eman per comporre una canzone
Cultura

#Lamusicaunisce, il format live di Eman

San Patrizio perché si festeggia
Cultura

San Patrizio, perché si festeggia

Mazurka Klandestina
Cultura

La Mazurka Klandestina in un videoclip

L'alienista: serie tv, libro e cast
Cultura

L’alienista: serie tv, libro e cast

Provenza e lavanda: qual è il periodo migliore per andare
Viaggi

Provenza e lavanda: qual è il periodo migliore per andare

Una regione bellissima che ci regala uno spettacolo unico, quello della fioritura della lavanda. Provenza e lavanda, qual è il periodo migliore per visitarla?

Leggi di più