Come viaggiare: qual è la tua vacanza ideale?

Relax totale, sport leggero o estremo, in piccoli borghi o villaggi turistici, in Italia o in altri continenti: e tu, che vacanza ami?

Vacanza: a ognuno la sua
Vacanza: a ognuno la sua

Vacanza: finalmente tempo di partire. Ma non tutti sognano lo stesso viaggio. Qual è il vostro modo di viaggiare ideale, o di cui avete voglia – o che avete scelto – per quest’estate? Ecco alcuni modi di vivere le vacanze che ci dicono qualcosa di noi.

Relax, dolce relax
Relax, dolce relax
Dolce fare niente

Terme, spiagge cristalline, crociere o villaggi all inclusive. Roba da non alzarsi più dal primo all’ultimo giorno di vacanza. Niente fatica fisica, please, e niente da organizzare: al massimo una capatina nella movida notturna.

Per chi: Una vita troppo stressante? Troppo da decidere a casa o in ufficio? O semplicemente rivendicare il proprio diritto al relax? Certamente chi preferisce questa vacanza vuole smettere di pensare. Staccare la spina per un po’ non potrà far male, basta non dimenticarsi la crema protettiva per le lunghe ore distese al sole.

Vacanza e sport
Vacanza e sport
Niente riposo, siamo in vacanza!

Bicicletta, scarponcini o attrezzatura per la barca a vela. Una vacanza dedicata allo sport: sudare, sudare, sudare. Tanto il tempo per riposare lo si trova al ritorno in ufficio.

Per chi: Appassionati sportivi, soprattutto se non riescono a dedicare alla propria attività preferita tutto il tempo che vorrebbero durante l’anno – o che, proprio perché la fanno tutto l’anno, non vedono perché privarsene in vacanza. E che dire, la passione è passione!

Piccoli borghi e tempo per sé
Piccoli borghi e tempo per sé
Alla scoperta di piccoli borghi

Niente agenzia turistica: si parte alla scoperta di quelle piccole realtà che tanto sanno regalare e che spesso, anche se a poche centinaia di chilometri da casa, appaiono veri e propri “mondi” che non conoscevamo.

Per chi: Un po’ di sana curiosità e il desiderio di non affiliarsi alle realtà organizzate. La vacanza per chi desidera prendersi il proprio tempo e seguire le proprie emozioni. Cartina geografica e macchina fotografica sono i compagni fidati.

Esplorare l'esotico
Esplorare l'esotico
Esploratori dell’esotico

Via, via, via. Lontani e in realtà sconosciute, in nuovi paesi, in diverse culture. Un on the road, un coast to coast o un safari, purché qualcosa di nuovo e affascinante. Meglio se in un altro continente, per vedere paesaggi diversi e concedere alle orecchie di perdersi tra i suoni di una lingua sconosciuta.

Per chi: Curiosità e voglia di evasione: quando la pupilla e l’animo devono fare incetta di tutto quel che possono. Conoscere l’altro è spesso un modo per conoscere meglio noi stessi, non siete d’accordo?

Sport estremi: oltre i limiti!
Sport estremi: oltre i limiti!
Oltre i limiti

Una sfida a se stessi e talvolta perfino alle leggi della natura. Arrampicata sull’Himalaya, verso il cratere del Kilimangiaro o avventure subacquee negli abissi corallini: per queste vacanze ci vuole il fisico – e spesso un allenamento costante –: chi non se la senta non venga.

Per chi: Poco da dire: questa è ricerca dell’adrenalina pura. Ogni tanto chiamate a casa, per dire che state bene.

E che sogniamo o scegliamo un modo di viaggiare o l’altro, su una cosa saremo tutte d’accordo: viva le vacanze!

 


Vedi altri articoli su: Viaggi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *