Colori caldi e sogni d’oro negli hotel Ibis

Restyling per la catena di hotel Ibis, gruppo Accor. Linee moderne, colori caldi e una nuova esperienza del risposo grazie a Sweet Bed

La reception dell'ibis Milano Centro appena rinnovato: colori caldi, legno chiaro e nelle camere Sweet Bed per  un buon riposo
La reception dell'ibis Milano Centro appena rinnovato: colori caldi, legno chiaro e nelle camere Sweet Bed per un buon riposo
  • La reception dell'ibis Milano Centro appena rinnovato: colori caldi, legno chiaro e nelle camere Sweet Bed per  un buon riposo
  • Rosso, nero e grigio con qualche tocco di bianco: la lounge dell'ibis Milano Centro
  • Qualcosa da bere e una sbirciatina alla posta al web corner
  • ibis Milano Centro si trova in una traversa di Viale Tunisia, a pochi passi dalla metropolitana rossa Porta Venezia
  • Accoglienza all'ibis Milano Centro
  • Sala riunioni per meeting, ibis Milano Centro
  • Ristorante ibis Milano Centro
  • Sedie e tavolini in stile anni 60 nella lounge ibis Milano Centro
  • Ibis Milano Centro by night
  • L'area wireless dell'ibis Milano Centro
  • Luci soffuse e atmofera al bar ibis Milano Centro
  • Bianco e lilla intenso all'ibis Styles di Palermo
  • Camera da letto, ibis Styles Palermo
  • Area bar ibis Styles Palermo
  • Bar ibis Styles Roma
  • Area ristorante, ibis Styles Roma

Hotel Ibis Milano

Nuovo look e sogni d’oro per il restyling della catena di hotel Ibis, che offre ai suoi ospiti l’accoglienza dei colori caldi e aree comuni rinnovate e più funzionali. Albergo pilota dell’operazione di modernizzazione è quello di Milano Centro, che si trova a pochi passi da Porta Venezia. UnaDonna.it è andata a dare un’occhiata: potrebbe essere un indirizzo da appuntarsi per le nostre lettrici in visita a Milano per lo shopping natalizio.

Tra materiali naturali e rosso accesso

Linee moderne ed essenziali pensate dall’Atelier Archange, lo studio parigino che ha curato il nuovo concept Ibis. L’accoglienza, la lounge, l’area wireless e i salottini: in tutti gli spazi il legno chiaro scalda l’ambiente, complici i colori accessi e a contrasto, come rosso, nero e grigio. L’illuminazione a faretti nelle aree comuni e simpatiche sedute design dal mood anni 60 danno l’ultimo tocco per un ambiente piacevole ed accogliente.

Sweet Bed per un riposo al top

Quando si è in viaggio un buon riposo per recuperare le forze e magari aggiustare anche il fuso orario è molto importante. Per offrire il massimo confort la catena Ibis ha introdotto Sweet Bed, un letto sviluppato per la prima volta da una catena alberghiera, frutto di 40 anni di esperienza di ospitalità e della collaborazione con un team di esperti del settore. Sweet Bed è composto da tre elementi che concorrono a facilitare un buon riposo: la base, il materasso e il topper. Quest’ultimo è una vera innovazione per una catena di economy come Ibis, infatti solitamente viene utilizzato solamente negli hotel di lusso e si tratta di un morbido strato di 7 centimetri, che ricopre interamente il materasso per favorire il rilassamento del corpo. Nessuna paura, anche per i più robusti, infatti la base di Sweet Bed, con una tecnologia multidoghe, sostiene fino a 500 kg senza deformazioni ed è in grado di resistere fino a 780 kg. Tra base e topper, il materasso è realizzato con materassi in foam riciclati. Insomma un letto che sostiene e sostenibile, che è piaciuto agli ospiti, tanto che hanno iniziato a domandare dove comprarlo. È nato così ibisstore.com, dove è possibile acquistarlo.

Sogni digitali

Le sorprese non sono finite. I vostri sogni si possono trasformare in un’opera d’arte digitale. Come? Se avete un iPhone potete scaricare l’applicazione Sleep Art, proposta da Ibis in collaborazione con BETC Digital, che consente allo smartphone di trasformarsi in un sensore che cattura i movimenti e i suoni durante il sonno, convertendoli in un’opera d’arte digitale unica. Basta appoggiarlo al materasso quando si va a dormire e il gioco è fatto.


Vedi altri articoli su: Viaggi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *