Fedez ricoverato d’urgenza: come sta oggi

-
30 Settembre 2023

Per più di 24 ore i fan di Fedez hanno notato una cosa molto sospetta: il profilo Instagram del noto cantante è stato fermo senza alcun post o fotografia. E infatti subito dopo è arrivata la notizia che tutti più temevano: Fedez è stato ricoverato in ospedale.

Dopo un insolito stop  a ogni post e notizia, è attivata la conferma della terribile notizia del ricovero di Fedez. Chiara Ferragni ha postato una storia Instagram per mano dell’amica Chiara Biasi, con la quale era a Parigi per la settimana della moda, commentando:

Ai migliori amici che saltano sul primo aereo insieme a te quando hai un’emergenza.

Qualche ora dopo è stato lo stesso Fedez a tornare attivo sui social dove ha scritto di stare bene e ha spiegato di avere avuto due ulcere anastomiche che hanno causato un’emorragia. Il rapper ricoverato al Fatebenefratelli Sacco di Milano scrive:

Intanto grazie per tutti i messaggi che mi state mandato perché il supporto fa sempre bene in questi momenti. Purtroppo attualmente sono ricoverato a causa di due ulcere che mi hanno causato un’emorragia interna. Grazie a due trasfusioni di sangue ora sto molto meglio. Ringrazio il personale medico che mi ha letteralmente salvato la vita.

Fedez ricoverato, parla il medico che lo ha operato

In seguito anche Myrta Merlino nel suo programma Pomeriggio Cinque è stata inviata fuori dall’ospedale per vedere come stava Fedez:


Leggi anche: Michael Schumacher uscito dal coma e dimesso

Possiamo dirvi che sarebbe stato ricoverato d’urgenza a causa di un’ulcera gastrica. Come sta Fedez? Il cantante ci hanno detto che sta meglio, sta bene. Non ci confermano però al San Raffaele la sua presenza, questo ovviamente per questioni di privacy. Ma ripeto che a quello che ci risulta sta bene e pare che continuino i controlli.

A parlare poi è stato Massimo Falconi, il medico che ha operato il rapper:

Si tratta di un’ulcerazione (una lesione della mucosa intestinale) che si forma in prossimità dell’anastomosi, ovvero dove noi chirurghi abbiamo ‘cucito’, suturato. Può manifestarsi con dolore addominale, difficoltà di alimentazione e, raramente, ematemesi (vomito di sangue) oppure melena (emissione, con le feci, di sangue digerito).

Ha spiegato che il problema si cura con terapie farmacologiche oppure con un trattamento endoscopico che ferma il sanguinamento.

  • Scrittore e Blogger
Exit mobile version