Ferragosto: perché è festa e come si festeggia da tradizione

Ferragosto: perché è festa e come si festeggia da tradizione

Ferragosto è una delle feste più amate di sempre: scopriamo perché si festeggia il 15 agosto e cosa dice la tradizione.

Perché è festa a Ferragosto e come si festeggia da tradizione? Il 15 agosto è un appuntamento immancabile per tantissime persone, sinonimo di grigliate, nottate sulla spiaggia e mare. Pochi però conoscono davvero le origini e il significato di questa ricorrenza così amata. Ferragosto infatti, anche se non lo dimostra, ha oltre duemila anni.

Ferragosto: le origini latine

Creata nel 18 A.C. dall’imperatore Augusto, il nome della festività, non a caso, deriva dal latino Feriae Augusti, ossia “riposo di Augusto”. Questo periodo fu istituito come momento di riposo dal lavoro e momento dell’anno in cui avevano luogo celebrazioni, giochi e feste pagane.

Questa festività è stata poi introdotta anche dal cristianesimo e scelta per celebrare l’Assunzione della Vergine Maria. Secondo la Chiesa infatti l’ascensione della madre di Gesù al cielo avvenne proprio il giorno 15 agosto.

L’unione fra sacro e profano ha reso nel corso dei secoli Ferragosto una ricorrenza molto attesa e sentita a cui sono legate ancora oggi varie tradizioni.

Ferragosto, l’era moderna

Durante il regime fascista il Ferragosto assunse ancora più importanza perché favoriva l’aggregazione fra le famiglie concedendo numerose offerte e agevolazioni su treni e alloggi in località di villeggiatura.

In quel periodo iniziarono a consolidarsi alcune usanze, come quella di partire per raggiungere il mare o il lago, organizzando pic-nic e pranzi con tutta la famiglia. Nel corso degli anni Cinquanta gli italiani iniziarono a praticare la grigliata, mangiando carne e verdure cotte sulla griglia.

Ferragosto: i piatti tipici e la tradizione

Come si festeggia Ferragosto? Secondo la tradizione mangiando qualcosa di buono con le persone che si amano. In passato il piatto principale di questa festività era il piccione arrostito, servito insieme a riso, salsiccia e funghi porcini.

Questa pietanza, diffusa principalmente in Toscana e nel Nord Italia, veniva accostata a ricette tipiche del Centro, come il pollo con i peperoni, preparato a Roma, oppure le Margheritine di Stresa, i biscotti che secondo la tradizione venivano serviti dalla Famiglia Reale il giorno di Ferragosto.

E oggi cosa si mangia? Come accadeva in passato la grigliata va per la maggiore. Bastano un barbecue e tanti amici e parenti per rendere il 15 agosto magico. Non solo carne e verdure grigliate, molti apprezzano anche piatti freddi tipici dell’estate, come l’insalata di riso, la pasta fredda, il prosciutto con il melone, la caprese e ovviamente il gelato, da mangiare con o senza la macedonia.



Scatole di latta
Attualità

Biscotti Gentilini, da 130 anni la bontà sempre fragrante

Maturità 2020, preparazione last minute al maxi-orale: sette consigli utili
Attualità

Maturità 2020, preparazione last minute al maxi-orale: sette consigli utili

Equinozio di primavera: cos'è e quando è
Attualità

Equinozio di primavera: cos’è e quando è

Pansessuale significato e chi sono i più famosi
Attualità

Pansessuale: significato e chi sono i più famosi

Festa della Mamma
Attualità

Festa della mamma, come nasce

Le sfide del futuro passano per i diritti umani: parola di Eni
Attualità

Le sfide del futuro passano per i diritti umani: parola di Eni

I 10 ristoranti migliori di Milano per la festa della donna
Attualità

I 10 ristoranti migliori di Milano per la festa della donna

Giorni della merla 2020 quali sono
Attualità

Giorni della merla 2020 quali sono

Notte di San Lorenzo, storia e tradizione
Cultura

Notte di San Lorenzo, storia e tradizione

Il 10 agosto tutti con il naso all’insù per ammirare le stelle cadenti: ma qual è la storia della notte di San Lorenzo?

Leggi di più