0_collana festa del papà_bulloni_coppia_particolare_2

Ciondolo fai-da-te per la festa del papà

Un’originale collana o portachiavi fai-da-te da realizzare con materiale da ferramenta per la festa del papà

Quando si pensa a un regalo per la festa del papà, assieme alla più classica delle cravatte, le prime cose che vengono in mente sono le impronte di mani e piedi dei bambini impresse e stampate su svariati supporti: sull’argilla, la pasta di sale o sulla pasta modellabile fai-da-te, incrociate a forma di cuore e stampate su un foglio (dopo essere state immerse nella tempera)… insomma, quello delle impronte credo sia uno dei lavoretti più utilizzati; forse perché significa fermare quell’attimo in cui quei piedi erano così piccini e facevano così intenerire. Però ho come la sensazione che questo genere di regalo si faccia con il primo figlio, magari al suo primo anno di vita. E cosa si fa con gli altri figli? Cosa si può realizzare una volta che il nostro piccolo nanerottolo non è più così piccolo e siamo a corto di idee originali? Ecco, io sono dell’idea che anche il papà si merita un gioiello creato da un originalissimo ferramenta! Ovviamente non rinunceremo alla personalizzazione e all’unicità, ma vedrete che questa volta saprete sorprendere il papà (che si aspetta l’ennesima cravatta) con un ciondolo originalissimo che lo lascerà senza parole. Il ciondolo è adattabile anche a portachiavi, scegliete l’opzione che più rispecchia il papà da festeggiare!

Materiale occorrente

Per realizzare il ciondolo dedicato al papà sono necessari pochissimi elementi.

1_collana festa del papà_bulloni_ materiale_txt
Pochi materiali low cost e facilmente reperibili per un'originale collana
  • Una vite di 2-3 cm (n.b. non deve essere autofilettante)
  • tanti dadi quanti i vostri figli (il diametro deve adattarsi alla dimensione della vite)
  • rondelle (attenzione al diametro centrale: non deve passarci la testa della vite
  • capocorda (è un cilindretto filettato all’interno con un foro passante)
  • anellino
  • catenina e chiudi catena (io ho usato quelle con i pallini perchè mi sembrava più maschile)
  • pennarello a punta fine indelebile

Procedimento

Il procedimento è altrettanto semplice.

1. Prima di tutto posizionate le rondelle (queste serviranno a bloccare i dadi e a dare una forma più interessante al pendente).

2. Successivamente infilate i dadi avendo cura di allineare le facce piatte.

3. Inserite l’anellino nel capocorda.

4. Avvitate il capocorda sulla vite fino a bloccare tutti gli elementi. Questa fase richiede un minimo di precisione nel mantenere allineate le facce dei dadi e centrate le rondelle. Una volta aggiustati gli elementi chiudete l’anellino e la base del ciondolo è fatta.

5. Con il pennarello indelebile non vi resta che scrivere le iniziali dei nomi dei vostri figli (o tutto il nome oppure una parte di esso).

6. Agganciate il pendente alla catena e il gioiello è fatto.

Come sempre le varianti possono essere infinite: potete utilizzare viti e dadi più grandi, se avete un figlio solo potete scrivere il nome (o il diminutivo) in verticale su tutte le facce dei dadi, potete aggiungere decori sui lati oppure, se desiderate un po’ di colore, vi basterà pre-trattare i dadi con un primer antiruggine e ripassarli con uno smalto spray colorato. E se il papà in questione non è “tipo da collane”, questo ciondolo è assolutamente adattabile ad un portachiavi.

La cosa importante è che anche il papà finalmente abbia un gioiello di cui andare fiero!



Colori caldi e freddi
Attualità

Colori caldi e freddi: ecco quali sono

luna piena
Attualità

Quando c’è la luna piena: come capire il giorno

Diritti per le coppie non eterosessuali
Attualità

Diritti per le coppie non eterosessuali: che cosa manca

Diritti delle donne in Italia
Attualità

Diritti delle donne in Italia: le leggi che hanno migliorato la vita delle donne

Cosa possiamo fare concretamente per aiutare il popolo Afghano
Attualità

Cosa possiamo fare concretamente per aiutare il popolo afghano

Perché la data di inizio autunno cambia
Attualità

Equinozio d’autunno: perché cambia la data di inizio?

Vendemmia quando si raccoglie l’uva
Attualità

Vendemmia: quando si raccoglie l’uva

Quarzo bianco
Attualità

Quarzo bianco: proprietà, significato e valore