Blue Monday cosa è e quando è

Blue Monday: cosa è e quando è

Il Blue Monday viene definito anche il giorno più triste del mondo, ma perchè? Scopriamone le origini e quando si terrà nel 2021.

Vi è mai capitato di avere delle giornate particolarmente tristi, sebbene non ci sia un reale motivo per non essere allegri e pimpanti? Probabilmente sì, ciò che forse non sapete che esiste un giorno dell’anno in cui questo accade a tante persone ed è il blue monday. Una data particolare in cui in base a scienza e psicologia le persone tendono a essere tristi.

Lunedì blue monday

Il termine blue monday indica il lunedì blue e si ritiene che sia il giorno più triste dell’anno, cioè la giornata dell’anno in cui molte persone senza un apparente motivo sono tristi. Si ritiene che questo giorno capiti il terzo lunedì dell’anno.

Naturalmente è possibile contrastare questo stato utilizzando qualche piccola strategia. Ad esempio regalandosi qualche piacere che possa rallegrare questa infausta giornata, un dolce, una passeggiata all’aria aperta oppure un piccolo regalo, ma resta da sottolineare che non è certo vero che tutte le persone siano tristi il terzo lunedì dell’anno e che molte probabilmente neanche sanno dell’esistenza del blue monday e vivono una normale giornata di lavoro, scuola o altro dedicandosi a sbrigare le faccende quotidiane.

Significato del giorno più triste dell’anno

Il blue monday nasce intorno agli anni 2000 ed è un concetto elaborato dal professore, psicoterapeuta Cliff Arnall attraverso studi condotti presso l’Università di Cardiff. Nell’elaborare tale concetto ha tenuto in considerazione diversi fattori e ha creato una sorta di algoritmo. Tra gli elementi considerati ci sono: il meteo, la lunghezza della giornata, cioè le ore di luce disponibili, i sensi di colpa per aver speso troppo durante le vacanze natalizie. La difficoltà a riprendere le normali attività dopo un lungo periodo caratterizzato dalla presenza di numerose festività che comunque hanno reso le settimane più facili da gestire anche a chi non può permettersi le ferie per tutto il periodo natalizio, le città diventano spoglie visto che sono tolte le luminarie. Inoltre mancano molti giorni per avere il successivo stipendio e quindi è necessario stare attenti alle spese. Tutti questi elementi portano ad avere addosso una certa tristezza che raggiunge il suo acume proprio il terzo lunedì dell’anno.

Si tratta infatti della prima settimana di lavoro piena. Cioè senza festività, il clima è invernale e le ore di luce sono ancora poche, mancano molti giorni per arrivare allo stipendio successivo e gli addobbi natalizi sono stati eliminati. La primavera con i suoi colori, le giornate più lunghe e le temperature tiepide è ancora lontana e questo induce ad avere una certa ma malinconia.

Teoria del giorno più triste

Fin da ora è bene sottolineare che questa teoria fino ad ora non ha trovato alcun supporto scientifico. Anzi qualcuno afferma che in realtà il blue monday sia solo una trovata pubblicitaria di Sky Travel cioè un canale televisivo britannico che si occupa di viaggi e il cui obiettivo sarebbe appunto sollecitare all’acquisto di viaggi puntando su una certa fragilità indotta da questa teoria. Inoltre molti affermati psicologi si sono schierati apertamente contro questa ipotesi che porterebbe ad una banalizzazione della depressione. Ha delle cause ben più profonde e non legate ai fattori climatici o a una determinata stagione. Sottolinea lo psicologo Dean Burnett che è altamente improbabile che vi siano dei fattori esterni che possano scatenare depressione o tristezza in un’intera popolazione.

Cos’è il blue monday

Cos’è quindi il blue monday? Semplicemente il giorno più triste dell’anno. In Italia solo negli ultimi anni si inizia a parlare di questa particolare giornata. Anche se in base alle teorie di Cliff Arnall è sempre esistita, solo che non sapendolo molto probabilmente non eravamo influenzati da tale teoria. Non è così in Gran Bretagna, Paese in cui questa ricorrenza è davvero tenuta in considerazione da molte persone. Tanto che proprio in questo giorno si registra la più alta percentuale di persone assenti dal lavoro per malattia.

Quando è il Blue monday 2021?

Si è già anticipato che il blue monday cade ogni anno il terzo lunedì di gennaio e per il 2021 questo giorno particolarmente triste cadrà il 18 gennaio. Appare altrettanto evidente che tale data non sia applicabile laddove non si verificano le stesse condizioni che ci sono nell’emisfero boreale. Infatti non dobbiamo dimenticare che ad influenzare l’umore secondo Arnall ci siano fattori come il meteo e la luce. Tali condizioni cambiano alla posizione in cui ci si trova sul globo terrestre.

Perchè ha preso questo nome?

Molti si chiedono perché sia stato scelto proprio il colore blu per rappresentare questa giornata particolare. La risposta è abbastanza semplice. Infatti il colore blue in inglese indica una condizione in cui si è scarichi e in cui vi è una certa tristezza. Il colore viene individuato anche come una fase di depressione, mentre i colori come il giallo o l’arancione sono associati ad un senso di vitalità. Proprio partendo dall’associazione del colore blue con uno stato di tristezza. La Pixar ha creato il cartone animato Inside Out in cui il personaggio che rappresenta la tristezza è di colore blue.

Sebbene il blue monday sia il frutto di uno studio inglese deve essere sottolineato che uno studio simile è stato condotto anche in Italia. La società Astra Ricerche ha tenuto in considerazione diversi fattori. Emerge che gli italiani in inverno si sentono più scarichi e quindi tristi e con minori energie.
Naturalmente non sono mancate iniziative commerciali volte ad aiutare a superare questo stato di tristezza. Infatti come per il black friday e per il cyber monday anche per il blue monday ci sono iniziative volte a spronare le persone ad agire per aggirare questo lunedì particolarmente triste.



Catcalling: ecco cosa significa e cos'è
Attualità

Catcalling: ecco cosa significa e cos’è

Carnevale, come si calcola la data di questa festività
Attualità

Carnevale, come si calcola la data di questa festività?

Libri sulla crescita personale 10 da leggere assolutamente
Attualità

Libri sulla crescita personale: 10 da leggere assolutamente

Trend Tik Tok, le canzoni più usate nel 2020
Attualità

Trend Tik Tok, le canzoni più usate nel 2020

Festa dei nonni la giornata mondiale è il 2 ottobre
Attualità

Festa dei nonni: la giornata mondiale è il 2 ottobre

Scatole di latta
Attualità

Biscotti Gentilini, da 130 anni la bontà sempre fragrante

Maturità 2020, preparazione last minute al maxi-orale: sette consigli utili
Attualità

Maturità 2020, preparazione last minute al maxi-orale: sette consigli utili

Equinozio di primavera: cos'è e quando è
Attualità

Equinozio di primavera: cos’è e quando è

Chi ha inventato il letto
Cultura

Chi ha inventato il letto

Dal mucchio di foglie della preistoria ai raffinati manufatti in ferro battuto dell’Art Nouveau. Scopriamo chi ha inventato il letto nel corso dei secoli.

Leggi di più