Risparmiare è bello… Per noi e per l’ambiente!

Le buone pratiche di Barbanera per il vivere quotidiano. Dall'Almanacco Barbanera 1762 – Gli Almanacchi del Buon vivere

barbanera_Elettrodomestici

Quel che ci vuole, e che Barbanera da sempre suggerisce, è un pizzico di attenzione, una nuova consapevolezza di come ogni gesto, anche il più piccolo, possa far vivere meglio noi e il Pianeta. Partiamo dalle piccole cose quotidiane, come le attività che svolgiamo ogni giorno in casa, per adottare nuovi atteggiamenti “ecologici”. Se ad esempio, dobbiamo sostituire i vecchi fornelli elettrici, è di gran lunga preferibile scegliere quelli a gas. Sembra impossibile, ma in questo modo si abbatteranno i costi addirittura del 60%. Possiamo anche sceglierne con piastre in vetroceramica che garantiscono un risparmio del 10% o, meglio ancora, acquistiamo i fornelli a induzione, che riescono a ridurre in maniera significativa il consumo energetico e a dimezzare i tempi di cottura. Cosa niente affatto trascurabile, dati i ritmi intensi a cui ormai tutti siamo sottoposti quotidianamente. Da ricordare, infine, che il forno ventilato, se lo sportello ha un buon isolamento termico, consuma anche il 30% in meno!

barbanera_Casa

Il sapore… del riciclo!

Tante idee e consigli per “recuperare” in cucina!

Rimaniamo sempre in cucina, ma parliamo di qualcosa di più… gustoso. Parliamo di cibo! Sappiamo bene tutti che spesso non è sempre possibile evitare gli avanzi o ad esempio, che il pane si secchi. In questo caso, invece di buttarlo, lo si può riciclare preparandoci un’ottima panzanella. Piatto povero ma gustoso, la panzanella si prepara con pane raffermo ammorbidito in acqua fredda e condito con olio d’oliva, sale, pomodoro, basilico e altro a piacere. Se invece ci è avanzata della pasta condita, la si può mangiare il giorno seguente riscaldata in padella con un po’ di olio. Sarà ancora più gustosa se sistemata in una teglia con un po’ di burro. Dopo aver aggiunto formaggio grattugiato si scalda in forno sino a che la superficie non sarà abbrustolita.
Mentre se nella dispensa ci ritroviamo quel vino che ci hanno regalato ma che proprio non ci piace, facendolo bollire per qualche minuto con una prugna e un cucchiaino di zucchero, si trasformerà in una salsa ottima per insaporire risotti, carni e, in particolare, arrosti.


Vedi altri articoli su: Barbanera - Almanacco del Buon Vivere | Risparmiare in casa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *