Almanacco del Buon Vivere: 28 Marzo 2015

I consigli di Barbanera per preparare un buonissimo aceto aromatico e per prendersi cura del proprio benessere attraverso la cura dei piedi

28marzo_Barbanera

effemeridi
Il Sole
Sorge alle 05.51
Tramonta alle 18.21

La Luna
Sorge alle 12.01
Tramonta alle 01.48

La chiesa ricorda:
S. Stefano Harding
Dalai Lama
ACCADDE OGGI


Nel 1959 la Cina bloccava la rivolta popolare tibetana, iniziata il 10 marzo precedente, sciogliendo il governo del Tibet e assumendone il controllo con l’insediamento di un regime militare. Il Dalai Lama riparò in India, dove creò un governo tibetano in esilio.
aceto aromatico
CONSIGLI PRATICI/CUCINA


Aceto aromatico
Bastano poche gocce di un olio essenziale per preparare degli ottimi aceti aromatici, per i quali l’utilizzo di una base delicata come l’aceto di mele avrà l’effetto di esaltare gli aromi che si aggiungeranno. Si può ad esempio ottenere un aceto molto delicato aggiungendo a mezzo litro di aceto 7-8 gocce di olio essenziale di lemongrass, o limetta, o mandarino. Per un aceto che invece favorisca la digestione pensiamo ad un olio essenziale di cumino, coriandolo o finocchio insieme a olio essenziale di origano o timo: da scegliere, secondo i gusti.
pediluvio
BENESSERE NATURALE/BENESSERE


Pediluvi per coccole serali
I piedi, a cui non si pensa in realtà molto spesso, sono invece una zona riflessogena molto importante, dove si trova “scritto” tutto il nostro organismo: massaggiarli sarà quindi come coccolare l’intero corpo. Si capisce ora perché la semplice azione di togliersi le scarpe quando si arriva a casa, prendersi i piedi tra le mani e massaggiarli, sia uno dei gesti più piacevoli e sensati della giornata. Ecco allora che dedicarsi un pediluvio serale si rivelerà uno dei trattamenti migliori per riprendersi dalla fatica giornaliera e accantonare le tensioni della giornata.
Francesco De Sanctis
Hanno detto...


La semplicità è la forma della vera grandezza.
Francesco De Sanctis


Vedi altri articoli su: Barbanera - Almanacco del Buon Vivere |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *