Airbnb, come funziona e perché conviene

Airbnb è il nuovo modo di viaggiare e cercare alloggi senza spendere una fortuna: ecco come funziona.

Airbnb, sito per alloggi bed&breakfast
Viaggiare con Airbnb: cos'è e come funziona.

Nell’era dei social network e delle app, da quella che con pochi click ti permette di ordinare la cena a quella per programmare la giornata di lavoro, anche viaggiare è diventato un esercizio di web sociality.

Oggi è possibile dimenticarsi delle anguste agenzie di viaggio, dei siti internet ostici, del superato passaparola. La novità più in voga degli ultimi anni riguarda la possibilità di saltare ogni intermediario per trovare un luogo in cui alloggiare durante la propria vacanza, rivolgendosi direttamente al proprietario della casa di cui usufruire nella forma del bed and breakfast, ormai arcinota e diffusa in mezzo mondo.

Airbnb Italia
Airbnb, il nuovo modo di cercare alloggi bed&breakfast.

Cos’è Airbnb?

Airbnb è una community in cui si incontrano viaggiatori e ospitanti: da un lato c’è chi cerca una sistemazione, solitamente per un breve periodo, dall’altro chi si offre di mettere a disposizione una o più stanze o un’intera casa, villa o tenuta per chi ne ha bisogno. Semplice, intuitivo e diretto.

È nato nel 2008 dall’intuizione di due designer a partire da un’esperienza personale: dopo aver ospitato tre viaggiatori in cerca di un alloggio, hanno pensato di creare una piattaforma che rendesse questo sistema praticabile su larga scala. Al momento sono milioni i viaggiatori e i proprietari di case che hanno attivato un account Airbnb gratuito sul sito, ciascuno col proprio annuncio di ricerca o offerta di stanze.

I vantaggi di Airbnb

La soluzione è molto più economica del classico hotel e consente di cercare il proprio appartamento anche in zone centralissime, ma spendendo meno di quanto si farebbe con un tradizionale albergo. Il costo della camera è comprensivo di quello del servizio offerto da AirB&B, variabile in base alla prenotazione.

Il contatto tra viaggiatore e ospitante avviene in modo semplice e sicuro attraverso il sito, con un sistema di messaggistica intelligente che permette a chi ha postato annunci di ricerca e di offerta di parlarsi e scambiarsi informazioni in tutta sicurezza. Gli annunci relativi alle stanze sono verificati.

Il sito dispone di un centro assistenza per guidare chi prenota e chi affitta in ogni fase della transazione. Anche i pagamenti avvengono attraverso la piattaforma in modo pratico e affidabile. La varietà di possibilità tra cui scegliere è in continua crescita: secondo i dati del sito, il ventaglio delle offerte tocca 34000 città e 191 Paesi. Non male.

Airbnb, alloggi bed&breakfast
Il sito di Airbnb.

Come funziona?

Ciascun utente in cerca di una sistemazione può accedere a AirBnB semplicemente registrandosi sul sito, compilando i campi per l’iscrizione o accedendo direttamente dal proprio profilo Facebook. Da quel momento, inserendo la destinazione e il periodo del proprio viaggio nella barra di ricerca, si potranno visualizzare tutti gli annunci delle stanze disponibili.

Leggendo le recensioni e controllando la posizione esatta della sistemazione, il richiedente potrà farsi un’idea abbastanza precisa del posto in cui andrà a stare.

Come si paga?

I metodi di pagamento variano a seconda del Paese di appartenenza. Per chi utilizza il servizio dall’Italia, è previsto il pagamento tramite carta di credito: Airbnb addebiterà il costo del soggiorno solo dopo che la richiesta sarà stata accettata da chi ospita. Da quel momento, l’ospite riceverà da Airbnb tutti i contatti mail e telefonici affinché vi sia un contatto diretto tra il viaggiatore e l’ospitante.

Regalo di benvenuto

Per i nuovi iscritti al sito di Airbnb è previsto un regalo di benvenuto, un buono sconto del valore di 23€ sulla prima prenotazione, per entrare nella piattaforma e cominciare subito a risparmiare sui propri viaggi.


Vedi altri articoli su: Viaggi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *