5 hotel per 5 grandi fashion-brand

Da Moschino a Versace, da Bulgari a Ferragamo, passando per Camper: scopriamo cinque alberghi dove le grandi firme del fashion internazionale "materializzano" la propria vision

Palazzo Versace, Gold Coast, Australia
Palazzo Versace, Gold Coast, Australia
  • Palazzo Versace, Gold Coast, Australia
  • Palazzo Versace, Gold Coast, Australia
  • Palazzo Versace, Gold Coast, Australia
  • Palazzo Versace, Gold Coast, Australia
  • Palazzo Versace, Gold Coast, Australia
  • Casa Camper, Barcellona
  • Maison Moschino, Milano
  • Casa Camper, Barcellona
  • Casa Camper, Barcellona
  • Casa Camper, Barcellona
  • Casa Camper, Barcellona
  • Bulgari Hotel, Milano
  • Bulgari Hotel, Milano
  • Bulgari Hotel, Milano
  • Bulgari Hotel, Milano
  • Bulgari Hotel, Milano
  • Hotel Continentale, Firenze
  • Hotel Continentale, Firenze
  • Maison Moschino, Milano
  • Hotel Continentale, Firenze
  • Hotel Continentale, Firenze
  • Maison Moschino, Milano
  • Maison Moschino, Milano
  • Maison Moschino, Milano
  • Hotel Continentale, Firenze
Volete una vacanza dove lo stile e l’eleganza non sono solo un accessorio in più ma un elemento fondamentale? Cercate un albergo per un soggiorno a tutto glamour dove il design, la ricerca edì il lusso sono il cuore dell’ambiente e dell’accoglienza? Bene, se tutto questo per voi è realtà, ma anche se resta solo un sogno nel cassetto da cullare, ecco 5 alberghi che non potete perdervi dove 5 grandi firme del fashion internazionale griffano gli ambienti, guidano le scelte stilistiche e delineano il concept. “Materializzando” il proprio brand. Chi li ha scelti? Ma Trivago.it, ovviamente, il più grande portale viaggi del mondo fra i 700.000 hotel che fanno parte del suo bouquet. Per un sogno ad occhi aperti…

Palazzo Versace e Maison Moschino

Italian Style che diventa internazionale, anzi planetario. La ricerca dello stile e della distinzione, l’inseguire qualcosa di unico al mondo sono i potenti motori creativi che portano alle soluzioni “alberghiere” di due grandi firme del fashion nostrano: Versace Moschino.

Donatella Versace griffa il meraviglioso Palazzo Versace, un hotel immerso nello scenario paradisiaco della Gold Coast australiana e precisamente a Main Beach nel Queensland. Una struttura dalla spiccata vocazione internazionale, marchio di fabbrica della maison milanese che porta nel progetto stilistico e nell’offerta dell’hotel la sua essenza più profonda: attingere dal meglio di tutto il mondo nella continua sperimentazione per assicurare agli ospiti un soggiorno indimenticabile.

Agli antipodi, e non solo geografici, la Maison Moschino di Milano, in Viale Monte Grappa che invece promette di regalare ai clienti un’esperienza fantastica, quasi onirica grazie a un ambiente decisamente anticonvenzionale, vivace e colorato, sbilanciato più sul mondo della fiaba che non sulla realtà. La realizzazione nasce dalla collaborazione della casa di moda con l’architetto Jo Ann Tann.

Ferragamo a Firenze e Bulgari a Milano

Sul solco di Versace e Moschino, altre due grandi firme del made in Italy: Bulgari e Ferragamo.

Non poteva che essere a Firenze, sede del gruppo, l’hotel che trasforma in un concept di ambiente la freschezza, la creatività e l’eleganza unita alla semplicità e alla pulizia dello stile-Ferragamo: si tratta dell’Hotel Continentale nel pieno centro della meravigliosa città toscana e del suo incommensurabile patrimonio artistico e culturale. L’architetto Michele Bonan ha creato una incantevole oasi stile anni ’50 giocando sull’armonia essenziale del colore bianco, dominante negli interni dell’albergo ed in tutti i suoi particolari.

L’eleganza ed il lusso, caratteri essenziali del brand, sono invece il leit-motiv che guida le scelte stilistiche del Bulgari Hotel, situato in una zona “strategica” al centro esatto del quadrilatero della moda di Milano, sia per gli interni, curati da Antonio Citterio, Patricia Viel e Partners, sia nell’incantevole ed enorme giardino-oasi che circonda l’hotel  concepito da Sophie Agata Ambroise.

Casa Camper a Barcellona

E chiudiamo con qualcosa di anticonvenzionale, così come è il successo delle calzature Camper, shoes-brand spagnolo diventato un vero e proprio cult e che iniziò a disegnare scarpe ispirandosi a quelle povere indossate da secoli dai contadini dell’isola di Maiorca. Ecco perché la sorprendente unione di praticità e semplicità con uno stile distintivo sono i caratteri essenziali della sua filosofia produttiva. E non potevano che essere anche gli elementi portanti della “materializzazione” in ambiente di tale vision, curata per Camper da Jordi Tiò nell’hotel Casa Camper di Barcellona, in Carrer Elisabets. Un ambiente volutamente rustico ma sorprendentemente moderno dove gli ospiti avranno l’impressione di camminare in mezzo ai colori tipici di Barcellona.


Vedi altri articoli su: Viaggi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *