Decorazioni per Halloween

Ragnetti di Halloween: 5 idee con materiale di riciclo

Per rendere la vostra festa di Halloween ancora più spaventosa, provate a realizzare dei ragnetti con materiale di riciclo. Ecco come fare.

La festa più spaventosa dell’anno si avvicina. Tornano le lenzuola per travestirsi da fantasmi, le zucche da intagliare e i cappelli da streghette. Per i bambini, Halloween, è un’occasione per divertirsi e fare incetta di dolciumi bussando di casa in casa, di porta in porta. Dolcetto o scherzetto?

Decorazioni di Halloween

Decorare la casa a tema renderà l’atmosfera della notte dei morti ancora più terrificante. Immancabili le candele, i dolcetti da cucinare, le caramelle dalle forme più spaventose. Molte decorazioni, però, possono essere fatte a mano, con materiale di riciclo, coinvolgendo i vostri bimbi che, in questo modo, si sentiranno ancor più protagonisti. Quale animaletto più del ragno evoca Halloween? Eccovi allora 5 lavoretti da proporre ai vostri bimbi per realizzare insieme dei simpatici ragnetti con cui decorare casa. Si tratta di idee semplici con materiale di riciclo facilmente reperibile in casa, non c’è nessuna scusa.

Ragnetti come pon-pon in lana

Cosa serve:

  1. Lana nera
  2. Cartoncino resistente
  3. Cartoncino bianco
  4. Compasso
  5. Forbici
  6. Pennarello nero a punta sottile
  7. Scovolini neri per realizzare le zampette
  8. Colla a caldo

Come si fa:

Per prima cosa bisogna realizzare i pon pon, che saranno il corpo dei vostri ragnetti. Per farli disegnate col compasso sul cartoncino pesante due cerchi concentrici, quello esterno determinerà la grandezza del pon pon che otterrete. Più grande sarà il diametro del cerchio interno, invece, più lana richiederà il vostro lavoro e il pon pon risulterà più folto. Replicate il disegno sullo stesso cartoncino. Poi ritagliate le forme con le forbici. Sovrapponete i due cerchi, buchi all’interno, siete pronte per iniziare ad avvolgere la lana. Continuate, coprendo tutta la superficie del cartoncino, fin quando il foro centrale non sarà del tutto pieno di lana. Tenendo ben saldo il vostro lavoro tagliate i fili di lana passando con le forbici fra i due cerchi di cartoncino, chiudete tutto con un filo della stessa lana e con un doppio nodo. Facendo molta attenzione rimuovete i cerchi di cartone. Il pon pon è pronto. Disegnate e ritagliate dal cartoncino bianco due occhietti e con il pennarello nero fate le pupille. Una volta realizzati incollateli con la colla a caldo al pon pon. Nello stesso modo attaccate al corpo del vostro ragnetto anche gli scovolini, tre per ogni lato, formando le zampette. Ecco fatto, non vi resta che disseminare i vostri ragnetti pon pon per tutta casa, l’effetto Halloween è assicurato.


Ragnetti con la pasta di sale  

Cosa serve:

  1. Una tazza di Farina 00
  2. Una tazza di acqua
  3. Una tazza di sale fino
  4. Tempere acriliche (in alternativa tempere comuni e in eguale quantità colla vinilica)

Come si fa:

La pasta di sale è uno fra i lavoretti intramontabili, si tramanda fin dai tempi delle nonne. Una ricetta semplicissima per la quale servono solo 3 ingredienti: farina, sale e acqua. Utilizzate una tazza come misura; versate in una ciotola la stessa quantità di farina e sale, aggiungete, invece, pian piano la stessa quantità di acqua da aggiustare a seconda della consistenza che otterrete. Aiutate i vostri bimbi a impastare. La pasta di sale sarà pronta quando gli ingredienti sanno ben amalgamati e il composto non risulterà più appiccicoso. A questo punto declinate la ricetta della pasta modellabile fatta in casa in stile Halloween realizzando tante palline da trasformare in ragnetti di diverse dimensioni. La pasta di sale andrà lasciata asciugare in un luogo secco e ventilato per almeno una notte. A questo punto armatevi di tempere e pennelli per colorare i vostri ragnetti, una volta asciutti saranno finiti.

Taglio e cucito. Ragnetti col pannolenci

Cosa serve:

  1. Scampoli di pannolenci (o altre stoffe di riciclo, purché non si sfilaccino al taglio) neri e bianchi
  2. Ovatta per imbottire (ma può andare bene anche del semplice cotone idrofilo)
  3. Ago e filo, in alternativa colla a caldo
  4. Carta e penna per creare il cartamodello
  5. Forbici

Come si fa:

Per realizzare un tenero ragnetto in stoffa è necessario creare un cartamodello. Se ne trovano diversi, dai più simpatici ai più spaventosi, online, ma con carta e penna potrete realizzare il vostro modello inedito. L’importante è tener conto di dover cucire (o incollare) le diverse parti, prevedete, quindi, porzioni abbastanza grandi e dettagli non troppo complessi. Riportate sul tessuto il disegno che avrete incollato e sovrapposto al pannolenci. Questo tipo di stoffa è particolarmente adatto al riciclo creativo in quanto non sfilaccia e non necessità di finiture complesse. Duplicate la sagoma del vostro ragnetto, puntate con degli spilli, procedete a imbottire e poi a cucire. In alternativa potrete incollare utilizzando la colla a caldo. Decorate con bottoni, per realizzare gli occhi, ad esempio, fili di lana per ricreare le ragnatele… Date libero sfogo alla vostra fantasia. Cucendo anche un cordoncino il vostro ragnetto potrà essere utilizzato non solo come decorazione di Halloween, ma anche come portachiavi.

Il portapenne ragnetto

Cosa serve:

  1. Una latta, di quelle dei pomodori pelati, opportunamente lavata
  2. Tempera acrilica nera
  3. Occhietti realizzati con cartoncino bianco e pennarello nero per disegnare le pupille
  4. Scovolini neri

Come si fa:

Dopo aver rimosso l’etichetta e lavato per bene la lattina, della tipologia che solitamente viene utilizzata in commercio per la vendita dei pelati, accertatevi che il bordo superiore non tagli, in caso contrario intervenite con della carta vetrata. Colorate poi l’esterno con la tempera acrilica nera, avendo cura di stendere il colore in modo omogeneo. Una volta asciutta incollate con qualche goccia di colla a caldo gli occhietti disegnati sul cartoncino bianco e i sei scovolini lungo il bordo facendoli cascare all’esterno come zampette. Avete realizzato il vostro personalissimo portapenne in perfetto stile Halloween.

Piccoli ragnetti con i tappi delle bottiglie. Un’idea per i più piccoli

Cosa serve:

  1. Tanti tappi di bottiglie e flaconi (opportunamente lavati)
  2. Tempera acrilica nera
  3. Scovolini neri
  4. Pennarello indelebile bianco

Come si fa:

Questo tutorial è pensato per i bambini più piccoli che potranno divertirsi a colorare con la tempera i tappi in plastica di bottiglie e flaconi. Aiutati, poi, da un adulto, a disegnare con il pennarello bianco gli occhietti. Le zampine, invece, potranno essere realizzate incollando delle porzioni di scovolini neri. Il gioco è fatto.

Ti potrebbe interessare anche

Decorazioni per Halloween

Lavoretti con le mani dei bambini: idee per Halloween

Decorazioni per Halloween

Come fare dei pipistrelli da ritagliare per Halloween

Decorazioni per Halloween

Lavoretti di Halloween: tutte le idee con materiale di riciclo

Decorazioni per Halloween

Come fare delle lanterne di carta per Halloween

Decorazioni per Halloween

Luci per Halloween: idee creative con gli alchechengi

Come riciclare la zucca di Halloween.
Decorazioni per Halloween

Zucca di Halloween: idee per riciclarla dopo la festa

Decorazioni per Halloween

La zucca porta dolci per la festa di Halloween

Decorazioni per Halloween

Porta caramelle di Halloween con rotoli di carta igienica

Decorazioni per Halloween

Luci per Halloween: idee creative con gli alchechengi

Siete a caccia di idee per le decorazioni della serata di Halloween che state organizzando? Ecco i nostri consigli.

Leggi di più