Come fare amicizia in ufficio

Come fare amicizia in ufficio

Fare amicizia in ufficio aumenta la produttività! Ecco alcuni consigli.

Alcuni consigli per trasformare i colleghi in amici e fare amicizia in ufficio.

Fare amicizia in ufficio

Se sei appena arrivata in un nuovo posto di lavoro, uno degli aspetti che sicuramente ti spaventerà di più è legato ai colleghi. Fare amicizia in ufficio non è sempre scontato ed è importante non forzare le cose, altrimenti si rischia di ottenere il risultato contrario a quello sperato. Avere amici colleghi, però, ha degli indubbi vantaggi. Innanzitutto rende le giornate lavorative meno pesanti, ma stimola anche la creatività, aumentando la produttività, e favorisce il lavoro di squadra. Passando tante ore in ufficio, quindi, sarà naturale conoscere più da vicino chi è seduto accanto a te, raccontare qualcosa della tua vita durante la pausa caffè. Simpatie e affinità facilmente vengono fuori: fare amicizia con le persone che ti piacciono maggiormente non sarà così difficile.

Sii cortese

Le prime regole per entrare in contatto con i tuoi nuovi colleghi sono alla base dell’educazione che ci hanno dato sin da piccoli: presentati, saluta e impara i nomi. Fai tu il primo passo: non appena hai l’occasione, magari durante una pausa caffè, presentati ai tuoi nuovi colleghi e fai loro qualche domanda, per far capire sin da subito che sei interessata a conoscerli e non solo a parlare di te. Cerca poi di memorizzare i loro nomi e ricordati di salutare sempre, con un bel sorriso, appena entri in ufficio la mattina. La sera, prima di andare via, augura loro una buona serata. Sembra banale, ma non tutti lo fanno, e questo porta spesso un’energia negativa all’interno del gruppo.

Decora l’ufficio

Decorare la tua scrivania avrà un duplice vantaggio: da un lato ti farà sentire a casa, dall’altro ti farai notare dai colleghi che, osservando quello che metterai sul tuo desk, avranno modo di farsi un’idea di te. Sarà anche un’ottima scusa per farti qualche domanda sui gadget o le foto che vedranno. Così inizierete a parlare e a conoscervi, in maniera spontanea, senza forzare le cose.

Prendi i colleghi per la gola

Portare del cibo in ufficio è sempre un buon modo per creare serenità ed empatia con i colleghi. Certo, non devi farlo il secondo giorno di lavoro, altrimenti sembrerà che tu voglia ingraziarteli. Ma se c’è un’occasione particolare, come il tuo compleanno, puoi approfittarne per portare una torta, meglio ancora se fatta in casa. Oppure, se durante il weekend prepari qualcosa di particolare, potresti portarlo in ufficio il lunedì con la scusa di aver esagerato con le dosi: così farai capire ai tuoi colleghi che vuoi condividere qualcosa con loro e che sarai felice se loro apprezzeranno. Il cibo unisce sempre.

Trova interessi in comune

Una regola importante per fare amicizia in ufficio è prestare attenzione a quello che dicono i colleghi; capiterà, infatti, che accennino ai loro interessi e passioni, oppure potete raccogliere qualche indizio dalle foto e dagli oggetti che hanno sulla scrivania. Una volta trovato qualcosa in comune, potrai proporre un’uscita sulla base di tale interesse in comune. In questo modo potrai non solo creare legami con persone nuove e con cui condividi la maggior parte della tua giornata, ma potrai anche dedicarti di più alle tue passioni, condividendole con qualcuno che le capisce e le apprezza.

Fare amicizia con i colleghi: i contro

Abbiamo detto che stringere un legame con i colleghi ha degli aspetti positivi innegabili e abbiamo visto qualche trucco per entrare facilmente in sintonia con il gruppo. Ma fare amicizia sul posto di lavoro può avere anche dei contro. È bene quindi mettere i puntini sulle ‘i’, fissare dei limiti. Sei al lavoro, e questo non devi mai dimenticarlo: significa quindi che devi sempre mantenere la concentrazione sui tuoi obiettivi e devi rispettare lo spazio altrui. Se, per esempio, tu hai terminato un lavoro, non puoi pretendere che anche il tuo amico-collega abbia finito e venga con te a prendere un caffè. Essere amici significa anche capire le necessità dell’altro e rispettare i suoi tempi e i suoi spazi.

Non isolarti

Un altro rischio che si corre stringendo amicizia in ufficio è quello di isolarsi. Se nasce un bel rapporto con un collega o con un gruppo ristretto, devi fare molta attenzione a non isolarti dal resto dell’ufficio: cerca quindi di non creare rapporti esclusivi, di non abbandonare il resto del gruppo. E’ fondamentale essere gentili, amichevoli e disponibili con tutti durante le ore di lavoro, perché altrimenti daresti modo agli altri che escludi di parlare male di te e di accusarti di favoritismi. E queste tensioni potrebbero avere delle ricadute negative anche sul lavoro. Meglio dunque coltivare appieno i rapporti fuori dall’ufficio: che ci siano persone con cui ti trovi meglio è normale, ma non passare la giornata solo ed esclusivamente con loro. Per parlare, confidarvi, confrontarvi avrete tutto il tempo che vi serve nel vostro tempo libero.

La competizione

Sul posto di lavoro può succedere di incappare in situazioni di rivalità. Che sia per un avanzamento di carriera o per una nuova opportunità economica, la competizione in ufficio può accendersi da un momento all’altro. La promozione dell’amico-collega potrebbe dare luogo a qualche piccola invidia. Una buona e sincera comunicazione sarà l’antidoto per evitare screzi e per impedire che il vostro rapporto si incrini.

Lasciare le discussioni fuori dall’ufficio

Può capitare che gli amici abbiano qualche piccola discussione. I motivi possono essere diversi e possono riguardare sia gli affari personali sia quelli lavorativi. In ogni caso è auspicabile che tu e il tuo amico-collega lasciaste gli eventuali dissapori fuori dall’ufficio. Non devi mai dimenticarti, infatti, che sul luogo di lavoro, soprattutto se sei l’ultimo arrivato, bisogna dimostrare maturità, serietà, autocontrollo e pazienza. Litigare in ufficio non è mai una buona idea e soprattutto non è mai giustificabile agli occhi del vostro capo. Scindere l’amicizia dal rapporto professionale è l’unico modo per evitare che si creino tensioni in ufficio: se litigate, quindi, lasciate le vostre discussioni fuori, altrimenti rischiate di compromettere la serenità dell’intero gruppo e di abbassare il vostro livello di produttività.



Errori da evitare con una ragazza con il ciclo
Myself

Errori da evitare con una ragazza con il ciclo

Non vado d'accordo con mio padre cosa posso fare
Myself

Non vado d’accordo con mio padre: cosa posso fare?

Cosa significa sognare di allattare
Myself

Cosa significa sognare di allattare

Smartworking quanto e come ha inciso sulla nostra vita
Myself

Smartworking: quanto e come ha inciso sulla nostra vita

Cosa significa sognare di partorire
Myself

Cosa significa sognare di partorire

Cosa significa sognare gli scarafaggi
Myself

Cosa significa sognare gli scarafaggi

Esistono i sogni premonitori E quando arrivano
Myself

Esistono i sogni premonitori? E quando arrivano?

Quanto contano le dimensioni
Myself

Quanto contano le dimensioni?

Esistono i sogni premonitori E quando arrivano
Myself

Esistono i sogni premonitori? E quando arrivano?

I sogni premonitori esistono o sono soltanto una superstizione? E se esistono, perché e quando li facciamo?

Leggi di più