Like tattico, come rispondere e soprattutto funziona

Like tattico, come rispondere e soprattutto funziona?

Il like tattico serve? Aiuta il corteggiamento? Oggi è un modo per esprimere se stessi e anche un modo per relazionarsi con gli altri

Lontani i tempi del “vuoi fidanzarti con me” scritto su un foglietto con due quadrati sotto per indicare il sì o il no come se si fosse dentro la cabina elettorale. Oggi, per i più giovani, ma anche per quelli un po’ il là con gli anni, esiste il like tattico.

L’avvento dei social media accorcia le distanza, questo è un dato di fatto ma, è anche un modo per corteggiare in maniera silenziosa. Non stiamo parlando di sito di incontri dove le affinità tra le persone vengono calcolate secondo rigidi algoritmi ma, stiamo parlando del pollice i su, o della faccina su Facebook e del cuoricino di Instragram.

Il like tattico è quello che ci dice chi ci ha pensato, chi ha visto la foto o il post che abbiamo pubblicato e se l’ha gradito e quanto. Un cuore? Un faccina che ride? Solo il pollice in su.

Tutti modi silenziosi di comunicare con chi è dall’altra parte dello schermo, e magari anche dall’altra parte della città.

I giovani

Non sempre utilizzato dia giovani che si scambiano “mi piace” come se non ci fosse un domani. In un era dove è meglio chattare che parlare, i ragazzi comunicano anche a suon di like e, guai a non averne! Tutti influencer in erba ecco che sempre più il “mi piace” sotto una foto diventa motivo di felicità o tristezza. Il like degli amici è sempre gradito ma, quando è il ragazzo che ti piace a commentare la tua foto è tutta un’altra storia.

Meno giovani

Anche i meno giovani utilizzano i social, ormai all’ordine del giorno per tutti e, orse proprio i  meno giovani danno più peso ai tanti like sotto un post e alle visualizzazioni su una storia caricata su facebook. I meno giovani che fino a ieri non sapevano usare un cellulare, adesso vivono con la tecnologia addosso, i meno giovani che fino a ieri non avevano a disposizione questi mezzi, adesso hanno scoperto che è possibile trascorrere del tempo non a fare chiacchiere da bar ma giocando a scopa da soli sul proprio divano di casa. Sono loro forse, molto più dei ragazzini, che amano il like tattico che contano il numero di visualizzazioni e che perdono dietro la tecnologia che hanno appena scoperto. Magari per loro il like tattico non serve per trovare l’amore ma, sicuramente, gonfia l’ego e migliore l’umore.

Il corteggiamento

Ai tempi dei social e anche della quarantena, il like tattico è un momenti di convivialità. E’ un modo per dire “ci sono”. Eppure dietro a un like c’è molto di più. Il like è una sorta di corteggiamento silenzioso. Il nostro profilo social diventa una bacheca da mostrare, come se fosse il nostro riflesso e così, aspettiamo con pazienza che la persona che ci interessa, quella che ci piace, visualizzi la nostra storia e ci mette un like, anzi meglio, u cuoricino o un abbraccio.

Nuovi modi di comunicare

Le varie possibilità che Facebook offre per comunicare con gli altri sono tantissime e, se sapute leggere, possono essere una vera miniera. Per mettere un like basta poco, dal cellulare poi è il primo simbolo che si attiva sotto un post. Se navighiamo con il cellulare, metter un cuore è un passaggio in più. Dopo esserci posizionati sotto il post dobbiamo aspettare che compaia il pop-up con i vari simboli e scegliere con cura cosa cliccare.

Un cuore vale più di un like?

Già di per se i cuori sono più piacevoli da ricevere e, nel mondo social, avere i cuori sotto un foto è un motivo di felicità. Quante volte aspettiamo per vedere chi commenta le nostre attività sul profilo? Perché ci amareggiamo se nessuno ci considera? Avere dei cuori, soprattutto da chi ci piace, è un piccolo modo per corteggiare e per conoscersi.

Il like tattico funziona?

Non sempre. Anche perché non tutti amano mettere i like sotto le foto degli altri, ricordiamo che seppur dietro a uno schermo, c’è sempre  una persona che magari è un po’ timida. Il nostro corteggiatore quindi potrebbe andare avanti a like sotto i nostri post inviandoci messaggi subliminali che potremmo interpretare come un corteggiamento ma, magari non accade così. Magari il nostro corteggiatore silenzioso non mette di continuo faccine sotto i post però conosce a menadito tutto quello che abbiamo postato e continua a seguirci in maniera silenziosa.

Il like tattico non sempre funziona. Sempre più spesso oggi diventa un modo per coccolare l’ego personale però può essere frainteso.

Pubblicare tutto

Pubblicare tutta la nostra vita sui social ci mette anche in pericolo. Internet è un mondo meraviglioso ma spesso potrebbe mettere a rischio chi lo frequenta soprattutto se sprovveduto. Ecco perché è bene utilizzar ei social nel modo corretto anche quando ci aspettiamo di essere corteggiate.

I nostri like

Anche noi, ovviamente, oltre ad aspettare il like della persona che ci piace, cerchiamo il più possibile notizie sul suo conto guardando la sua pagina social. Ma, se il nostro lui non ama tanto i social come si fa? Ecco ricorrere al corteggiamento classico dove è bello anche parlarsi e vedersi fuori. Noi certo proviamo a mettere i like e i cuori sotto le foto della persona che ci piace ma, sempre senza esagerare.

Quando non arriva

A volte il like non arriva, non arriv ala condivisione e quindi, in tempi social l’unica cosa che ci resta da pensare e che quella persona non ama condividere la nostra storia, non vuole che sulla sua bacheca compaiano i nostri post e non vuole mettere il pollice in su sotto le nostre foto. Se poi sappiamo che quella persona è sempre online ma ci snobba su facebook sarà semplice tranne le conclusioni e quindi evitare anche di rapportarsi  con lui o lei anche nella vita di tutti i giorni. Oggi i social e i like sono diventati lo specchio della nostra vita e anche le relazioni sociali vengono condizionati da quanti like abbiamo e soprattutto da chi ci regala un like o un cuore spesso e chi invece non  lo fa mai.



Perchè gli uomini non lasciano la fidanzata quando tradiscono
Single e Dating

Perché gli uomini non lasciano la fidanzata quando tradiscono

Benching cos'è e come riconoscere questo fenomeno
Single e Dating

Benching: cos’è e come riconoscere questo fenomeno

Quando smettere di corteggiare un uomo
Single e Dating

Quando smettere di corteggiare un uomo

Come riconquistare l'ex
Single e Dating

Come riconquistare l’ex

Amori estivi, possono durare
Single e Dating

Amori estivi, possono durare?

Innamorata del mio coinquilino, come gestire la situazione
Single e Dating

Innamorata del mio coinquilino, come gestire la situazione?

Come conquistare un ragazzo in vacanza
Single e Dating

Come conquistare un ragazzo in vacanza?

Single a 50 anni, come ricominciare
Single e Dating

Single a 50 anni, come ricominciare

Differenza di età, quando lui è più piccolo
Vita di Coppia

Differenza di età, quando lui è più piccolo

La differenza di età, se è lui a essere più piccolo, crea ancora scalpore: i pro e i contro di avere un fidanzato più giovane

Leggi di più