Amore adulto: per innamorarsi non è mai troppo tardi

La passione non conosce tempo ed è una esperienza meravigliosa da coltivare a ogni età.

Che tipo di fidanzata sei, test

L’amore adulto è una gioia alla quale ci si deve abbandonare a prescindere da quando la passione viene a fare capolino nella propria esistenza. Per amare ed essere amati non è mai troppo tardi: a venti, a quaranta o a sessanta anni le emozioni vanno assecondate e seguite senza remore. Anzi, la maggiore maturità potrebbe far godere di un rapporto più equilibrato. Ogni età ha le sue bellezze e amare da adulti può portare a scoprire modi di interagire differenti dall’aspetto fisico, affinità elettive più profonde, tenerezza nel farsi compagnia. Prendersi cura di un’altra persona e ricevere reciproco affetto è una gioia che non conosce tempo e non ha scadenza.

Negli anni ’60 un famoso scrittore uruguayano, Mario Benedetti, scrisse il romanzo “La tregua” sulla meraviglia dell’amore adulto, che aveva saputo concedere una tregua alla tristezza del protagonista, Martín Santomé, dopo la perdita di sua moglie. Quando meno se lo aspetta, Martín incontra una giovane donna che lo rinnova e grazie alla quale riscopre la gioia di vivere. La ragazza è molto dolce e fa parte di una realtà normalissima, perché è la segretaria dell’ufficio in cui lavora l’uomo, non è bellissima ma per lui è speciale.

La letteratura allora può insegnare qualcosa: lasciarsi andare al sentimento a prescindere dal momento in cui accade vuole dire assecondare la realtà, che può superare la fantasia in bellezza e imprevedibilità. L’apertura agli altri deve essere una costante di tutti i giorni, perché se è vero che l’amore arriva sempre, potrebbe capitare di non accorgersene, perché non si è predisposti ad ascoltarlo. Ma come si resta in ascolto dell’amore? Bisogna innanzitutto mettere a tacere la morale e non aver paura di quello che potrebbe pensare la gente, che non si aspetta “botte di testa”: chi giudica in questo modo le passioni non capisce che queste cose con la testa e il cervello hanno poco a che fare.

 

coppia abbraccio
L’istinto di trovare la propria anima gemella è una parte imprescindibile dell’animo umano, e se si avverte il desiderio fisico e spirituale di completarsi con un’altra persona, non ci si deve rassegnare se questo incontro non avviene subito. Magari arriverà più potente e intenso più tardi. E se si è vissuto già un amore bellissimo, questo non impedisce di avere in seguito altre esperienze entusiasmanti, che non toglieranno niente al passato o ai ricordi: questi saranno custoditi dal cuore, un organo piccolo ma con uno spazio infinito per i sentimenti e le persone.

 


Vedi altri articoli su: Myself |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *