10 cose da fare se hai 40 anni

Come affrontare l'età della femminilità

cose da fare a 40 anni

La famosa soglia dei 40 anni non deve spaventare, perché non si tratta del primo passo verso la china. La “giovane” maturità anzi permette di acchiappare la vita in tutti i sensi. Alle spalle infatti si ha una discreta esperienza (ma non troppa) fatta di sbagli e successi, di amori e delusioni, di gioia e di tristezza; si conoscono i propri gusti e si fa i conti con le proprie aspirazioni. Per questo bisogna volersi bene più che mai, dimostrando affetto anche per quello che non è andato come previsto e che può in qualche modo essere cambiato.

Questa è la giusta occasione per lasciarsi andare alle passioni in modo più consapevole, sia nei rapporti con gli altri e con se stessi. È necessario concedersi il lusso di qualche capriccio che aspetta da anni di essere accontentato. Ora più che mai è opportuno non farsi guidare dalle opinioni altrui e fare scelte in piena libertà.

Se siete appassionate del mondo e c’è un posto che desiderate vedere da tempo, è bene fare del tutto per organizzare un bel viaggio e coronare il vostro sogno. La capitale europea del cuore, il panorama visto tante volte sulle copertine, il mare cristallino ora avranno un sapore fantastico mescolato alla maggiore conoscenza di voi stesse.

avere 40 anni
Se non sarete in forma smagliante, in bikini o in abito lungo, per via dei primi acciacchini del tempo, ricordate che la bellezza è un impasto che non dipende dall’aspetto fisico e che a 40 anni una donna è nel pieno della sua femminilità. Anzi, è proprio giunto il momento di coccolare il vostro corpo e il vostro viso per attenuare i segni del tempo. Non perché si vedano già, ma per prevenire quelli futuri. Sfruttate poi appieno il vostro sex-appeal: vivete in maniera rilassata e sicura il rapporto con il vostro uomo, che proprio perché siete arrivate a questo punto, vi adora. Chi invece non ha una relazione importante sarà più libera di “sperimentare”! E se il magico principe non arriva…. non importa, perché il vero  benessere si deve raggiungere innanzitutto con noi stesse.

L’obiettivo principale è dunque cercare di pensare e di agire per raggiungere la felicità, cambiando il possibile e togliendo importanza a ciò che fa soffrire, coltivando il rapporto con le persone che ci amano e che amiamo, senza riserve. E se la bellezza esteriore apparentemente diminuisce, in realtà nel nostro animo dobbiamo nutrire la vera femminilità, che affascina e attrae più di un corpo scolpito.


Vedi altri articoli su: Myself |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *