Total white: prepara la tua casa all’estate

Effetto luminoso ed elegante con pareti e arredamento rigorosamente bianco.

Casa total white
Casa total white.

Un arredamento total white, molto di moda negli ultimi anni, è certamente la soluzione ottimale per poter avere una casa sempre piena di luce e di nuova spazialità. Si tratta di una scelta di interior design che sa di raffinatezza ed eleganza, e in previsione dell’estate aggiunge quel tocco di freschezza in più che certamente non guasta: anche in piena città sembra quasi di avere una casa al mare!

Il total white si sposa benissimo con qualsiasi stile e con qualsiasi ambiente creando un’atmosfera sobria, ma allo stesso tempo sofisticata. Inoltre è capace di creare dei contrasti cromatici molto interessanti, anche perché si va dalle tonalità più calde tendenti al crema a quelle più fredde del bianco avorio.

Probabilmente l’unico neo riguarda la scarsa praticità di un arredamento in prevalenza bianco: soprattutto se in casa abbiamo dei bambini, tenere i mobili lindi costerà qualche fatica in più.

Come usare al meglio il total white

Living total white
Living total white.

Per un vero effetto total white bisogna partire dalle pareti, tenendo presente che le nuance più calde vanno bene per ambienti living come la cucina, salotto e stanza da letto, mentre per il bagno andrà bene anche una tonalità ghiaccio.

Non dimentichiamo, poi, che il bianco si altera per effetto di una esposizione prolungata alla luce, quindi teniamo presente anche l’esposizione delle varie stanze da imbiancare. Passando dalle pareti al pavimento, l’effetto stiloso è garantito dal legno sbiancato oppure dal marmo, ma occhio alla manutenzione di entrambi i materiali.

Ovviamente per quanto white, un arredamento non potrà mai essere completamente bianco perché si rischierebbe un’atmosfera asettica, quasi ospedaliera. Ben vengano, quindi, gli accostamenti cromatici, ad esempio con il legno nei toni chiari e medi scelto per il tavolo e le sedie del living, la credenza della cucina oppure i comodini della camera da letto. Anche una vecchia porta di legno grezzo usata come divisorio tra cucina e sala white farà la sua figura.

Anche un vecchio divano accostato a un arredamento bianco ha un effetto garantito, senza dimenticare qualche effetto di colore qua e là per “scaldare” il bianco dominante: piante, tappeti e cuscini sapranno fare la loro parte.


Vedi altri articoli su: Arredamento | Consigli per la casa | SOS monolocale |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *