sprout matita eco friendly
Riciclo creativo

Sprout: quando da una matita nasce una pianta

Dal progetto originale di un gruppo di studenti è nata la matita eco-friendly Sprout: quando è consumata non va gettata, ma piantata in un vaso

Sprout pencil

Piantine di basilico, pomodoro, menta, rosmarino, salvia, calendula, peperoncino e altre ancora nate da una matita. Non è un miracolo, ma una trovata molto green e anche molto smart di riciclo creativo: un’eco-matita. Che può perfino diventare un graditissimo eco-gadget di stile: un’idea-regalo, l’avvio in miniatura di un orto urbano o la matita per l’ufficio del futuro.

Come funziona la magia?

sprout matita eco-friendly
Sprout è una semplice matita realizzata a mano in legno di cedro, senza piombo: al suo posto, grafite e argilla. Da utilizzare per scrivere e disegnare, ma da non buttare via quando diventa troppo corta: basta metterla in un vasetto con un po’ di terra ed ecco che il materiale esterno di cui è fatta l’estremità della matita si scioglie e rilascia i semi contenuti in una capsulina che si trova al suo interno – dove di solito si trova la gomma per cancellare, insomma.
I semi a loro volta germinano e dopo un paio di settimane di irrigazione regolare e quotidiana, ecco spuntare le prime foglioline. E la matita? Si può lasciare nel terreno come etichetta per la piantina appena nata.

Il miglior prodotto eco-friendly del 2013

Graziosa e davvero adorabile, Sprout nasce da un progetto ecologico che i suoi ideatori, tutti giovani e appassionati di creatività e ambiente, hanno proposto su Kickstarter, una piattaforma di crowdfunding. Dove l’idea dell’eco-matita disponibile in 20 diversi “gusti” ha raccolto oltre 37mila dollari, ben più della cifra sperata, 25mila dollari. E, addirittura, ha vinto il titolo di “miglior prodotto eco-frendly” del 2013.

Mettete matite nei vostri giardini

sprout matita eco-friendly
Così all’epoca – poco più di un anno fa – l’aveva presentata a Wired il gruppo di studenti del MIT che l’aveva inventata: “abbiamo fatto fuori la gomma perché non crediamo negli errori. Volevamo che ogni momento dell’uso di Sprout fosse divertente e quindi abbiamo pensato di toglierla del tutto e sostituirla con la capsula. Ci sono un sacco di gomme da cancellare a disposizione. E magari ben presto metteremo dei semi anche lì”.

L’emozione più grande? Pensarla “fra le mani dei bambini, che a loro volta le pianteranno e diffonderanno per le strade e nei giardini delle loro città”. L’educazione all’ambiente si sta ponendo al centro di progetti didattici sempre più numerosi e a misura di bambino, come vi abbiamo raccontato qui.

Sprout si trova in vendita online – e speriamo che sia presto disponibile anche nei negozi. Dobbiamo dire la verità: noi ce ne siamo innamorate. E voi?

Ti potrebbe interessare anche

Portatovaglioli fai da te: 3 idee originali
Riciclo creativo

Portatovaglioli fai da te: 3 idee originali

Cuore fatto di tappi di sughero
Riciclo creativo

Riciclare tappi di sughero: le regole della raccolta differenziata

come rinnovare le vecchie infradito
Riciclo creativo

Flip flop refashion: come trasformare un vecchio paio di infradito

Riciclo creativo

Riciclo creativo plastica: ecco qualche idea

Cornice handmade
Riciclo creativo

Cornici portafoto con elementi di riciclo

foto_coriandoli
Riciclo creativo

Coriandoli fai da te

Riciclo Carta da Regalo
Riciclo creativo

Idee per riciclare la carta da regalo

letto Kartongroup
Riciclo creativo

L’altra faccia del macero, il riciclo del cartone secondo Comieco

Estrattore di succo, 3 modelli economici per i succhi fatti in casa
Elettrodomestici

Estrattore di succo, 3 modelli economici per i succhi fatti in casa

In estate non c’è niente di più buono e rinfrescante di un succo fatto in casa! Ecco quali sono i modelli economici di estrattori.

Leggi di più