I tempi di cottura con la pentola a pressione

Poco tempo ma tanta voglia di cucina fatta in casa e piatti prelibati? Scopri i vantaggi della pentola a pressione. Funzionamento, proprietà e tempi di cottura

La pentola a pressione è un metodo di cottura salutare e davvero molto rapido che ti permette di portare in tavola una cucina sana, ma soprattutto fatta in casa.

Cucinare pentola a pressione
Sei una donna che ama la buona cucina ma non ha tempo da dedicarvi? Prova la pentola a pressione!
Sei una donna che lavora e una mamma a tempo pieno o, forse, sei un’artista con un numero infinito di hobby che portano via la maggior parte del tuo tempo? In poche parole sei una donna che ama la buona cucina, ma non ha il tempo necessario da dedicare a sformatini gustosi, primi elaborati, secondi saporiti. Le ricette sembrano troppo lunghe e l’orologio ticchetta sempre più veloce?
Non andare in panico! Abbandonare i sapori genuini per un susseguirsi di scatolette e cibi precotti non è la soluzione giusta e nemmeno quella più consigliata.

Hai mai pensato alla pentola a pressione?
La pentola a pressione è un metodo di cottura salutare e davvero molto rapido che ti permette di portare in tavola una cucina sana, ma soprattutto fatta in casa. Cibi prelibati e gustosi che senza i tempi di cottura della pentola a pressione non saresti mai riuscita a realizzare.

Ma come funziona la pentola a pressione?

Se per te la pentola a pressione è una perfetta sconosciuta sappi che il suo funzionamento è piuttosto semplice da comprendere e imparare.
La pentola a pressione sfrutta il vapore generato dall’acqua in ebollizione per cuocere gli alimenti a una temperatura che supera i 100° centigradi. Come riesce a farlo?
Grazie alla sua caratteristica principale ovvero il coperchio minuto di valvola.
Quest’ultimo impedisce la fuoriuscita del vapore aumentando quindi la pressione e cuocendo gli alimenti con tempi di cottura molto più rapidi rispetto a quelli tradizionali.

Cucinare a vapore
Se cucini a vapore presta attenzione ai tempi di cottura!
Naturalmente per non compromettere il sapore, il valore nutritivo e la consistenza dei cibi cotti con la pentola a pressione è importante non eccedere nei tempi di cottura, inconveniente che può accadere soprattutto quando sei abituata alla pentola classica.
Ricorda che i tempi di cottura partono da quando la pentola raggiunge la pressione ovvero il noto “fischio di avvertimento”, o sbuffo. A quel punto non resta che abbassare il gas, per mantenerla in pressione, e impostare il timer a seconda dell’alimento che andrai a cuocere.
Seguendo le giuste tempistiche con la pentola a pressione puoi cuocere davvero qualsiasi tipo di cibo tenendo però presente che alcuni piatti, come ad esempio l’arrosto, prima di cuocere a pressione devono essere rosolati in padella.

Ecco qualche indicazione sui tempi di cottura per gli alimenti più comuni

Tempi di cottura per patate

Patate novelle. Ricoperte con un bicchiere d’acqua, 5/6 minuti

Patate intere. Ricoperte con un bicchiere e mezzo d’acqua, 12/14 minuti

Patate a pezzi. Ricoperte con un bicchiere d’acqua, 10/12 minuti

Tempi di cottura per fagiolini

Fagiolini verdi. Ricoperti con un bicchiere d’acqua, 3 / 4 minuti

Tempi di cottura per riso integrale

Riso integrale. Ricoperto con molta acqua (il doppio della quantità del riso in volume) 5/7 minuti

Tempi di cottura per asparagi

Asparagi interi. Ricoperti con un bicchiere d’acqua, 10 minuti

Tempi di cottura per minestrone

Minestrone di verdura. Adottare il tempo di cottura della verdura più lunga da cuocere, il tempo varia dai 20 ai 45 minuti.

Minestrone con pasta. Come per il minestrone di verdura aggiungendo la pasta a 5 minuti prima della fine della cottura, assicurarsi che la pentola non sia più in pressione.

Tempi di cottura per spezzatino

Spezzatino. Ricoperto con un bicchiere d’acqua, 45/50 minuti

Tempi di cottura per legumi secchi (da coprire completamente con acqua)

Ceci. 20/30 minuti

Fagioli. 30/40 minuti

Lenticchie. 12/15 minuti

Fave. 30/40 minuti

Piselli. 18/25 minuti


Vedi altri articoli su: Consigli di cucina | Elettrodomestici |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *