Un robot da cucina della linea Avance di Philips
Elettrodomestici

Robot da cucina: come sceglierlo

Ecco tutto ciò che occorre sapere per orientarsi nell’ampia offerta di robot disponibili sul mercato e acquistare quello più adatto alle proprie esigenze

Il robot è un alleato indispensabile in cucina, perché permette di svolgere una molteplicità di funzioni risparmiando tempo e fatica e ottenendo in genere risultati eccellenti. Per questo sia le cuoche provette sia le donne che non hanno particolare affinità con l’arte del cucinare ne possono trarre innumerevoli vantaggi, purché la scelta si orienti sul prodotto giusto.

L’offerta di robot da cucina disponibile nei negozi è davvero molto ampia, e spazia da modelli basic a basso prezzo fino ad apparecchi estremamente sofisticati, che non di rado arrivano a costare più di una lavatrice. Non è detto però, che le tipologie più care rappresentino necessariamente la soluzione migliore; tutto dipende da cosa ci si aspetta dal proprio robot da cucina e dal tipo di utilizzo che si intende farne.

Cosa deve fare

Tra le principali funzioni che un robot da cucina deve svolgere vi è quella dell’impasto, che consente di preparare pane, pizza e dolci in tempi rapidissimi. Un robot da cucina completo permette poi di tritare, frullare e omogeneizzare gli alimenti e di montare tramite le apposite fruste. Vi sono inoltre una serie di elementi aggiuntivi, più o meno numerosi a seconda dei modelli, per affettare con diversi spessori, sminuzzare in varie dimensioni e grattugiare grosso o fine. Le tipologie di robot più complete consentono anche di spremere gli agrumi, frullare e centrifugare, e in qualche caso addirittura di fare il gelato.

Un cenno va fatto infine alle cosiddette kitchen machine (come Bimbi o Kenwood Cooking Chef, per citare le più note), che grazie alla tecnologia dell’induzione sono anche in grado di cuocere le pietanze. Si tratta però di prodotti che vanno oltre le funzioni del classico robot, e che hanno di conseguenza prezzi molto più elevati.

Accessori indispensabili

Oltre alla lama principale, gli accessori che non devono mancare in un robot da cucina completo sono i seguenti:

– lama tritatutto, rigorosamente in acciaio inox;

– gancio impastatore, che nei modelli più complessi può essere affiancato da un kit di accessori specifici, come per esempio la frusta per impasti morbidi;

– fruste per montare;

– dischi per affettare/sminuzzare/grattugiare, meglio se in acciaio inox e reversibili (unendo due funzioni in un unico disco si riduce il numero degli accessori e il loro ingombro).

Altri elementi utili possono essere lo spremiagrumi, il passaverdura, la caraffa frullatore e la centrifuga, la cui necessità dovrete valutare in base alle vostre abitudini alimentari e anche all’equipaggiamento già presente nella vostra cucina (se per esempio possedete già uno spremiagrumi elettrico, la funzione della spremitura nel robot risulterà superflua). Tenete presente che il numero e la varietà degli accessori non è necessariamente proporzionale al prezzo. Si trovano infatti in commercio robot di fascia media o medio-bassa con kit di accessori davvero completi.

Il motore

In generale possiamo dire che quanto più la potenza del motore del robot da cucina è elevata, tanto migliori sono le sue prestazioni. La cosa più importante, però, è che la potenza sia commisurata alle dimensioni del modello, poiché wattaggi molto alti, tra i 1.000 e i 1.500 watt, sono richiesti solo per lavorare grandi quantità di cibo. Inoltre la qualità del robot non deve essere valutata solo in base alla potenza, ma anche in relazione alla meccanica del funzionamento: alcuni tra i modelli più efficienti, per esempio, funzionano con soli 300 watt grazie alla presenza di un motore a trasmissione diretta (senza cinghia di distribuzione), che ne ottimizza le prestazioni garantendo un risparmio energetico.

Fondamentale è inoltre la presenza di diversi livelli di regolazione della velocità, che deve essere adeguata ai vari tipi di preparazione e che può essere completata con funzioni utili come il tasto pulse, ideale per frullare ad altissima velocità per pochi istanti. Tra i modelli di prezzo medio-alto, infine, ve ne sono alcuni dotati di “movimento planetario”, un particolare tipo di funzionamento che spinge costantemente l’impasto (o altra preparazione) verso il centro della vasca del robot, evitando dispersioni e garantendo risultati eccellenti.

Le dimensioni

La capienza della ciotola del robot da cucina va dai circa 2 litri dei modelli più compatti fino agli oltre 6,5 litri per i più grandi. Anche questo aspetto andrà valutato in alle proprie esigenze, per non rischiare di acquistare un prodotto ingombrante e costoso quando il più delle volte si è soliti preparare quantità di cibo modeste. Attenzione anche al materiale di cui la ciotola e il corpo del robot sono composti: i più resistenti nel tempo (e anche esteticamente più eleganti) sono i modelli in metallo, ma ve ne sono di ottimi anche in plastica.

Da non sottovalutare, poi, l’ingombro degli accessori, che spesso richiedono parecchio spazio per essere riposti. In tal senso sono ottimali i robot che permettono di collocare tutte le componenti all’interno della ciotola quando non in uso.

Marche e prezzi

Nella photogallery presente in questa pagina troverete una selezione degli innumerevoli modelli dei vari marchi presenti sul mercato e potrete farvi un’idea dei prezzi, che si collocano in una forbice molto ampia (da circa 80 euro fino a oltre 500 euro). Tra i migliori brand in fatto di robot da cucina si collocano senz’altro Kenwood e Kitchen Aid, che propongono modelli top di gamma – da 300 euro fino a 600 euro circa -, ma anche ottimi robot di fascia media. Prodotti molto validi, di vari prezzi in base alle caratteristiche e alle dimensioni, sono presenti anche nei cataloghi di Moulinex, Braun, Philips e Bosch. A voi la scelta!

Ti potrebbe interessare anche

Le tre migliori gelatiere economiche
Elettrodomestici

Le tre migliori gelatiere economiche

Tutti pazzi per le scope elettriche senza fili: ma convengono?
Elettrodomestici

Tutti pazzi per le scope elettriche senza fili: ma convengono?

Estrattore di succo, 3 modelli economici per i succhi fatti in casa
Elettrodomestici

Estrattore di succo, 3 modelli economici per i succhi fatti in casa

Cuociriso le migliori marche. Photo Credits: Tupperware.
Elettrodomestici

Cuociriso: i migliori modelli e le marche

Airfryer: i migliori modelli di friggitrici ad aria
Elettrodomestici

Airfryer: i migliori modelli di friggitrici ad aria

Bimby: l'inimitabile robot da cucina multifunzione che rivoluzionerà il tuo modo di cucinare
Elettrodomestici

Bimby: il mensile compie 25 anni

Elettrodomestici

Lavatrice Samsung QuickDrive: bucato in metà tempo, pulito impeccabile

Scelta del frigorifero
Elettrodomestici

I 10 frigoriferi migliori del 2016

Piante per il bagno: quali sono le più adatte
Arredamento

Piante per il bagno: quali sono le più adatte

Scopri quali sono le varietà migliori di piante per rendere green e più accogliente il bagno di casa.

Leggi di più