Profumatori per armadi fai da te
Elettrodomestici

Profumatori per armadi fai da te

I profumatori sono un alleato importante per profumare qualsiasi ambiente, vediamo quali sono le soluzioni per l’armadio.

Avere una biancheria che profuma di buono è uno dei desideri più ricorrenti tra tutte le donne. Non sempre quelli acquistati svolgono il loro ruolo, tante volte infatti dopo sole poche ore perdono completamente la loro fragranze, altre ancora sono troppo forti e non rispecchiano il desiderio di chi è alla ricerca di una piacevole freschezza. Soprattutto che è alla ricerca di prodotti funzionali e naturali avrà difficoltà nel trovare in commercio qualcosa che risponda ai requisiti. I profumatori infatti presentano solamente aromi artificiali ed in ogni caso tendono ad essere difficili da smaltire e molto inquinanti.

Ecco allora che la soluzione migliore è quella di affidarsi al fai da te così da realizzare profumatori ottimali che regalano alla biancheria un piacevole odore di pulito e delle fragranze naturali fresche e persistenti. Ci sono infiniti modi di realizzare dei profumatori per armadio in casa, ecco quelli più semplici e funzionali che sono anche alla portata di tutti, grandi e piccini.

I sacchettini per cassetti ed armadi

Profumare cassetti ed armadi non è mai stato così semplice, quello che serve è solamente un sacchettino di cotone, semplice da trovare tanto che tutti ne abbiamo almeno uno in casa e dei fiori profumati. I fiori infatti sono l’ingreidente fondamentale per questo semplicissimo prodotto ecologico ma molto funzionale ed esteticamente bello. Si possono raccogliere le rose, la lavanda ma anche le peonie e tutti quei fiori che hanno un profumo che non passa inosservato. Si fanno seccare per qualche giorno, fino a che l’umidità non se ne sarà andata completamente e si può procedere alla realizzazione del sacchettino.

Per incrementare ancora di più il profumo, si può ricorrere alle erbe aromatiche se si amano i loro odori forti, tra le più apprezzate ci sono la menta e il rosmarino, inoltre, queste ultime permettono di proteggere i capi da tarli e altri parassiti che potrebbero rovinarli. Per fissare i profumi un piccolo segreto è quello di aggiungere al composto il pepe bianco, un ingrediente unico e funzionale da non sottovalutare. Una volta posizionato il sacchettino all’interno del cassetto o armadio, si può aprire via via che l’odore inizia a diminuire e rifarlo quando sia necessario.

Pomander

Il nome pomander sicuramente non ricorda niente a nessuno ma tutti, almeno una volta nella vita l’abbiamo visto. Si tratta di un agrume: mandarino, arancio, limone o lime che viene essiccato in modo da averne il profumo a lungo. La preparazione di questo profumatore naturale è davvero semplice. In primis si prende l’agrume e si procede alla realizzazione dei buchini per poter inserire i chiodi di garofano. Basta uno stuzzichino per segnare la pelle dell’agrume e inserire poi con pazienza i chiodi di garofano.

Basta sapere che più chiodi di garofano ci sono, più profumerà all’interno dell’armadio. Prima di inserirlo però è indispensabile lasciarlo asciugare, magari sui termosifoni così che possa seccare al meglio e poi inserirlo all’interno di un sacchettino di modo che non sporchi i vestiti più chiari. Questa soluzione è ottima anche per proteggere i capi dalle termiti, un metodo naturale ed efficacie che consente di ottenere due piccioni con una fava.

Sapone di marsiglia ed oli essenziali

Chi non è molto creativo o non ha tanto tempo da dedicare alla realizzazione dei profumatori può seguire questa ricetta pratica e veloce ma altrettanto funzionale. Si tratta di sfruttare tutte le potenzialità del sapone di marsiglia che ha un profumo di pulito unico. Basta infatti ridurlo a scaglie e inserirlo all’interno di un sacchettino per avere un risultato speciale.

Chi vuole fare qualcosa in più può bagnare dei pezzettini di legno, puliti ed asciutti con l’olio essenziale che ama di più. In genere, i più usati sono lavanda, limone, geranio o anche frangipani, particolarmente dolce e buono nonostante non sa conosciuto da tutti. Grazie agli oli essenziali avere gli armadi profumati sarà un gioco da ragazzi, anche con un semplice cotoncino si può avere un profumatore da inserire tra la biancheria. Così come gli oggettini in terracotta, esteticamente più belli possono essere perfetti all’interno degli armadi grazie al loro profumo.

Profumo per armadio alla lavanda

La lavanda è il profumo per armadio più richiesto, semplice e speciale, perfetto per chi vuole qualcosa di classico. Chiunque ne possiede un po’ piantata in giardino perciò tagliarne i fiori profumati non sarà difficile. Non appena è pronta, si può lasciare ad essiccare e poi sfruttarla per realizzare un profumo.

Bisogna infatti inserire i fiori secchi dentro l’alcool in un contenitore con chiusura ermetica e lasciare il composto a macerare per almeno una settimana. Gli oli essenziali della lavanda verranno rilasciati nell’alcool e il profumo sarà unico. Trascorsa la settimana, passare in un pentolino il composto e procedere poi a farlo bollire, travasarlo in un contenitore con spruzzino e profumare l’armadio quando necessario.

Profumatori per armadio in gesso

Chi ama avere degli accessori particolari può creare dei profumatori per armadio di varie forme, sfruttando il gesso. Servono solo degli stampini, possibilmente in silicone per favorirne il distacco e del gesso bianco. Questo si mescola con l’acqua, in parti uguali per procedere alla realizzazione delle forme. Un piccolo consiglio è quello di inserire della vaselina all’interno degli stampi per avere la sicurezza di staccare integre le forme. Dopo aver creato il composto, si può usare il colorante alimentare per dare un tocco di luce. Infine, non appena saranno asciutti, usare gli oli essenziali preferiti per profumarli, basterà ripetere quest’ultima operazione quando necessario per ridare un profumo intenso ai profumatori.

Biancheria pulita e profumata

Tutte queste idee possono essere mixate tra di loro per dar vita a soluzioni che si adattano meglio ai propri bisogni. Un piccolo consiglio è quello di lasciare aperte di tanto in tanto le ante dell’armadio per permettere ai capi di respirare quando serve. Inoltre, basta dell’acqua diluita con oli essenziali per dare quel tocco di profumo che serve nei momenti in cui non si ah il tempo per fare altro. Basta inserire l’acqua, meglio se demineralizzata nello spruzzino e qualche goccia di olio essenziale. Agitare bene il contenitore e spruzzare sulla biancheria, si avrà un profumo ottimo e immediato. L’acqua può anche essere bollita con bucce di arance o chiodi di garofano per dare più profumo.



Lavatrice slim, cosa sono e le migliori in commercio
Elettrodomestici

Lavatrice slim, cosa sono e le migliori in commercio

Come funziona il forno a induzione
Elettrodomestici

Come funziona il forno a induzione

Friggitrice ad aria calda come funziona
Elettrodomestici

Friggitrice ad aria calda: come funziona

Come pulire le airPods
Elettrodomestici

Come pulire le airPods

Kit per semipermanente, tutto il necessario
Elettrodomestici

Kit per semipermanente, tutto il necessario

I 5 migliori asciugacapelli rapporto qualità prezzo
Elettrodomestici

I 5 migliori asciugacapelli rapporto qualità prezzo

Abbattitore domestico o professionale a cosa serve
Elettrodomestici

Abbattitore domestico o professionale: a cosa serve

Purificatore d’aria, a cosa serve e come sceglierlo
Elettrodomestici

Purificatore d’aria, a cosa serve e come sceglierlo

Come pulire le airPods
Elettrodomestici

Come pulire le airPods

Le airpods sono diventate un accessorio che viene utilizzato frequentemente, ma come si fanno a pulirle? Ecco alcuni consigli.

Leggi di più