Corona d’avvento fai-da-te

Un modo significativo per attendere il Natale: una candela per illuminare ogni settimana che precede il grande giorno. Una corona facile da realizzare insieme ai bambini

corona avvento gesù bambino_txt_re
Una corona d'avvento per attendere il Natale in famiglia

Natale è sicuramente la festività che più di ogni altra racchiude in sé una grande varietà di tradizioni. Ormai le usanze dei vari Paesi si sono sovrapposte, mescolate e completate. È successo per le figure più significative come Babbo Natale che, partito dall’Olanda con gli abiti vescovili di San Nicola, si è ritrovato negli Stati Uniti con una notevole pancia e una “divisa” rossa e bianca. Se noi ci siamo lasciati conquistare dalla divertente tradizione dell’Elf on the Shelf che abbiamo volutamente re-interpretato, oggi vorremmo proporvi un’altra usanza tipica dei Paesi del Nord che ci introduce nelle ultime e più significative settimane che precedono il Natale. Si tratta della Corona d’Avvento.

La tradizione nasce in Germania nel XIX secolo come gesto di carità per giovani orfani e prevedeva l’accensione di una candela al giorno nei 24 giorni che precedevano il Natale. Con il tempo le candele presenti sulla tipica corona di rami di pino sono diventate 4 come le quattro domeniche precedenti il Natale. Per quanto possa sembrare una semplice corona decorativa, il suo significato è profondamente religioso; la forma circolare della corona simboleggia infatti l’eternità di Dio che, facendosi uomo, dona la luce (le candele, appunto) a ciascuno di noi per vivere nel mondo con speranza, letizia, amore e profonda pace.

Le caratteristiche tradizionali prevedono una corona di aghi di pino decorata con pigne ed elementi invernali sulla quale vengono applicate quattro candele di diversi colori (legati ai colori liturgici di questo periodo) e con diversi significati.

Significato e colori delle candele d’Avvento

La prima delle quattro candele è viola, è chiamata “candela del Profeta” o “della speranza” perché per prima ci ricorda l’imminente venuta del Messia.

La seconda è viola ed è chiamata “candela di Betlemme” o ” di preparazione” ad indicare il luogo dove avverrà la nascita del Bambino.

La terza candela è rosa (come i paramenti del sacerdote in questa specifica domenica di Avvento) ed è chiamata “dei Pastori” o “della gioia” a celebrare i primi a cui viene data la lieta notizia.

La quarta è viola ed è chiamata “candela degli Angeli” o “dell’amore” a ricordare chi ha annunciato a gran voce la nascita di Gesù.

Così, se, tra preparativi, decorazioni, corse ai regali, scampanellii e luci di ogni forma e colore, qualcuno desidera fermarsi e guardare il significato più profondo di questa festa trasmettendo magari anche ai bambini un messaggio che possa rimanere quando la notte magica è passata e i regali sono stati scartati, la Corona d’Avvento può essere una bella tradizione da imitare.

In fondo basta proprio pochissimo per preparare una Corona d’Avvento, se avete quattro candele, tutto il resto dipende dalla vostra fantasia e dal vostro gusto. Noi vi proponiamo due versioni: una “tradizionale” e una a misura di bambini.

Corona d’Avvento tradizionale

Occorrente:

  • Tortiera circolare bassa
  • 4 candele (noi le abbiamo scelte bianche, ma se avete la possibilità potete utilizzare i colori tradizionali: 3 viola e 1 rosa)
  • Rami di pino veri o artificiali, pigne, muschio..

Procedimento:

1. Posizionare le candele nella tortiera.

2. Circondare le candele con gli elementi decorativi scelti aggiungendo dettagli a piacere (noi abbiamo inserito nel centro una tazzina su cui abbiamo appoggiato un piccolo Gesù Bambino).

3. Data la presenza delle candele consigliamo di accenderne una per ogni domenica d’Avvento come previsto dalla tradizione ma di spegnerle in vostra assenza (e durante la notte). Come è ovvio questo tipo di corona non potrà essere lasciata a portata dei bambini, ma proprio per questo motivo vi proponiamo una versione che potrà coinvolgere i bambini anche nella sua realizzazione.

corona avvento gesù bambino
Una corona d'avvento semplice ma significativa per attendere il Natale con speranza

Corona d’Avvento per bambini

Occorrente:

  • Cartoncino colorato (verde, viola, rosa)
  • Carta velina (gialla o arancione)
  • Scotch
  • Forbici

Procedimento:

1. Nel cartoncino verde ritagliare le sagome delle mani dei bambini e incollarle tra loro creando una forma circolare.

2. Arrotolare tre cartoncini viola e uno rosa e fissarli con lo scotch. Attaccare le quattro “candele” di cartoncino sulla ghirlanda fatta con le mani.

3. Preparare quattro fiammelle fatte con la carta velina. In ognuna delle quattro domeniche che precedono il Natale potrete attaccare una fiammella su ciascuna delle quattro candele.

corona avvento bambini oddharmonic
Una corona d'avvento a misura di bambini (credit from Flickr: oddharmonic)

Non ci resta che augurarvi una buona attesa!


Vedi altri articoli su: Décor e Fai da te | Decorazioni di Natale | Lavoretti di Natale |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *