Cestini pasquali fai-da-te con il feltro

Cestini pasquali fai-da-te con il feltro

Perché accontentarsi dell'uovo di Pasqua quando potete organizzare una vera e propria caccia all'uovo? Noi pensiamo ai cestini fai-da-te, facili da realizzare con feltro e materiale di riciclo, a voi non resta che divertirvi!

-
28/03/2014

La Pasqua si avvicina e con lei, si sa, i nostri bambini aspetteranno splendide uova di cioccolato di cui apprezzeranno soprattutto la sorpresa. Scarteranno con impazienza l’involucro nella speranza che all’interno di quell’uovo ci sia la loro beniamina o il loro super eroe preferito. Alcuni saranno entusiasti, altri magari delusi, ma come sempre accade la parte più emozionante sarà l’attesa che precede l’apertura dell’uovo.
Perché allora prima di aprire l’uovo di Pasqua non organizzare una simpatica caccia alle uova? Si tratta di un’usanza molto sentita a New York con la Big Egg Hunt, ma che nel nostro caso diventa una caccia agli ovetti, in modo tale da prolungare l’attesa, divertire e rendere questa giornata ancora più speciale.

Per una caccia che si rispetti, è necessario che ogni bambino abbia il suo cestino in cui inserire gli ovetti che troverà durante la ricerca.

Occorrente

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”101334″]
  • Bicchieri di carta
  • Strisce di feltro (abbiate cura che abbiano la misura della circonferenza del bicchiere)
  • Una doppia striscia di feltro sovrapposta (per il manico, la lunghezza è a vostra discrezione)
  • Taglierino
  • Matita
  • Forbici
  • Punteruolo
  • Ferma campioni

Procedimento

1. Per prima cosa suddividete la circonferenza del bicchiere in un numero pari di segmenti e intagliate verticalmente i lati.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”101335″]

2. Partendo dalla base, inserite la prima strisciolina di feltro alternandola tra le strisce verticali del bicchiere.


Leggi anche: Taglie americane e taglie italiane: convertitore e come districarsi


[dup_immagine align=”aligncenter” id=”101336″]

3. Terminate con la striscia all’interno del bicchiere e tagliate la parte in eccesso.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”101337″]

4. Procedete allo stesso modo con l’altra striscia di feltro ma inserendola in modo alternato rispetto alla precedente (si tratta di fatto di una tessitura).

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”101338″]

5. Proseguite con le strisce che avete fino ad arrivare al bordo del bicchiere.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”101339″]

6. Con un punteruolo praticate due fori opposti nella parte alta del bicchiere.


[dup_immagine align=”aligncenter” id=”101341″]

7. Fate lo stesso con le strisce di feltro sovrapposte che avrete conservato per il manico.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”101342″]

8. Agganciate il manico al bicchiere-cestino fissandolo con un ferma campioni.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”101343″]

9. In men che non si dica il cestino è pronto per essere riempito di uova!

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”101345″]

A questo punto non vi resta che decidere dove volete svolgere la battuta di caccia: potete organizzarla tra le mura domestiche, in un grande prato con alberi e cespugli, nel giardino di casa o al parco giochi, insomma, qualunque spazio andrà bene purché sia fornito di validi nascondigli.  Una volta scelta la location procuratevi degli ovetti di cioccolato (ma si possono usare anche le uova artificiali o le uova decorate), nascondeteli ovunque e chiamate a raccolta i bambini. Date a ciascuno di loro un cestino e date il via alla caccia. A parte l’obiettivo finale del gioco (raccogliere il più alto numero di  uova per aggiudicarsi l’uovo finale), le regole e i tempi potete deciderli voi a seconda dello spazio e del tempo che avete a disposizione, potete stabilire che non si possano mangiare gli ovetti o dare un numero massimo di ovetti mangiabili (chiedendo di conservare le carte), se avete ovetti di varie dimensioni potete assegnare un punteggio diverso per ogni tipo di uovo.


Potrebbe interessarti: Riciclo creativo delle spugne: il CIBO-GIOCO fai da te

Insomma l’unica regola importante è quella di sempre: divertirsi!

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”101348″]
  • Scrittore e Blogger