Finestra in legno
Consigli per la casa

Come scegliere i serramenti

Come scegliere porte e finestre tra i vari prodotti in pvc, metallo e legno esistenti? Ecco alcuni suggerimenti per adottare i serramenti più adatti al contesto e alle proprie esigenze (e gusti)

Quando si compra casa o si decide di ritrutturare, la scelta dei serramenti rappresenta un aspetto importante, non solo per quanto riguarda la funzionalità, ma anche dal punto di vista estetico e paesaggistico-ambientale se l’immobile è vincolato alle normative della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici. Orientarsi tra quanto offre il mercato non è semplice, ma valutare le principali tipologie di serramenti in base al materiale di cui sono fatti, dedicando un capitolo a parte ai famosi prodotti Schuco, è sicuramente un buon punto di partenza per effettuare la scelta più consona alle proprie esigenze.

Serramenti in pvc

I serramenti in cloruro di polivinile, conosciuto più semplicemente come pvc, presentano molti vantaggi, in primis quello di essere realizzati in un materiale naturale, prodotto a partire da derivati del petrolio e del sale. Non tutto il pvc però è uguale: quando si scelgono porte e finestre, infatti, è necessario verificare che presentino marcatura CE e di certificazione UNI EN ISO 14.001, che attesta che si tratta di un prodotto riciclabile al 100% e privo di piombo (al posto del quale oggi sono utilizzati calcio e/o zinco).

Da un punto di vista funzionale, invece, il pvc presenta eccellenti proprietà isolanti termiche e acustiche, due requisiti  imprescindibili per una casa moderna: un buon isolamento termico, infatti, si traduce in un minore consumo energetico e, a cascata, in un risparmio economico e ambientale, mentre l’isolamento acustico è molto importante per la qualità del riposo notturno e in generale della vita domestica, soprattutto in città e in centri altamente trafficati. Il pvc infine è particolarmente resistente agli agenti atmosferici e richiede pochissima manutenzione, rendendo i serramenti in questo materiale particolarmente adatti a essere installati in località marine (dove la salsedine rappresenta un temibile problema) e nelle seconde case in montagna e/o in campagna, dove ci si reca saltuariamente ed è necessario poter fare affidamento su porte e finestre di comprovata robustezza.

Serramenti in alluminio

L’alluminio è un materiale da sempre molto utilizzato in edilizia, anche se a fianco di indiscutibili vantaggi presenta una serie di svantaggi non trascurabili.

Per quanto riguarda gli aspetti positivi, l’alluminio è ecologico, perché è un materiale riciclabile pressoché all’infinito, non sprigiona gas o elementi nocivi durante la combustione e non si corrode né si deteriora, risultando dunque durevole. Da un punto di vista strutturale, invece, l’alluminio è leggero, resistente e facilmente modellabile, ragione per cui è particolarmente indicato per la realizzazione di serramenti di grandi dimensioni, oltre che versatile, in quanto può essere utilizzato ossidato o verniciato, prestandosi a numerosi impieghi e risultando un materiale moderno, affine alla progettazione cosiddetta di design.

Tra gli svantaggi dell’alluminio ci sono invece le scarse proprietà isolanti da caldo e freddo e i costi. Le moderne lavorazioni hanno hanno quasi completamente ovviato al problema dell’elevata conducibilità termica, tuttavia questo aspetto si traduce in prezzi più alti: l’alluminio, infatti, è generalmente più caro del pvc, anche se resta meno costoso del legno.

Serramenti in legno

Il legno è considerato un materiale nobile e nella storia dell’uomo ha sempre rivestito un ruolo di particolare importanza a livello abitativo. Da un punto di vista ambientale presenta infatti un’indiscutibile compatibilità e sostenibilità ecologica, mentre a livello strutturale si contraddistingue per durabilità, resistenza, leggerezza e per l’eccellente isolamento termico, che risulta il migliore in assoluto rispetto a pvc e alluminio. Per quanto riguarda la manutenzione, invece, l’uso di vernici ad acqua al posto di quelle sintetiche ha ridotto notevolmente la necessità di interventi per mantenere in ordine porte e finestre. Da un punto di vista estetico, infine, il legno è senza dubbio bello, caldo e gradevole e grazie alle numerose essenze si adatta a un’infinità di contesti ed esigenze di design.

Una serie di considerevoli vantaggi, ai quali fa da contraltare un costo non trascurabile, anche se, come dice il vecchio adagio, “quanto spendi, tanto vale“.

Serramenti Schüco

Quando ci si accinge alla scelta di porte e finestre, una delle domande che si ha la maggiore probabilità di sentirsi rivolgere è se si è presa in considerazione l’eventualità di montare serramenti Schüco. Un quesito che può lasciare interdetti, ma che ha una semplicissima spiegazione: Schüco è il nome di un’azienda specializzata nella produzione di serramenti di alta qualità in pvc, alluminio e legno. Porte e finestre Schüco, infatti, sono realizzate con una tecnica di sistema consolidata, garantiscono un elevato isolamento termico e acustico e permettono “ampia libertà creativa grazie a una vasta gamma di apparecchiature, fermavetri e maniglie” e a una ricca gamma di colori e sono sicuri, robusti e durevoli.

Per conoscere la dislocazione dei partner Schüco presenti sul territorio nazionale è possibile telefonare al numero 800-853045 oppure effettuare una ricerca online, cliccando su Contattateci sul sito schueco.com e quindi compilando l’apposito form.

Serramenti: prezzi indicativi e consigli per una corretta valutazione

In linea generale, i serramenti in pvc sono più economici rispetto a quelli in alluminio e legno, ma si tratta di un’indicazione di massima, che cambia in base al tipo di prodotto, alla realizzazione, all’installazione e a diverse altre variabili. Prima di procedere all’acquisto di porte e finestre, dunque, è bene valutare il contesto in cui andranno inserite e le esigenze alle quali dovranno rispondere, quindi effettuare privatamente una serie di comparazioni online o tramite cataloghi cartacei. Una volta ristretta la scelta, il passo successivo consiste nel recarsi dai rivenditori per un consiglio professionale e un preventivo, in modo da poter procedere con la certezza – o quasi – di installare i serramenti più adatti alle specifiche circostanze e necessità.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Consigli per la casa

Party beach, gonfiabili e accessori per una festa perfetta in giardino

Consigli per la casa

Conviene investire in una casa in giovane età?

Il caffè oggi: buono, sostenibile, artistico
Consigli per la casa

Il caffè oggi: buono, sostenibile, artistico

Bicarbonato
Consigli per la casa

Come pulire casa con il bicarbonato di sodio

Arredamento camera da letto.
Consigli per la casa

Camera da letto: come arredarla per dormire meglio

Riordinare casa
Consigli per la casa

L’arte del decluttering nell’Home Styling, come liberarsi del superfluo

Cucina con lavagna
Consigli per la casa

5 idee su come decorare le pareti della cucina

Stanza degli ospiti
Consigli per la casa

3 consigli per una stanza degli ospiti perfetta

Consigli per la casa

Party beach, gonfiabili e accessori per una festa perfetta in giardino

Pronte per organizzare il migliore party beach di sempre: vi sveliamo accessori e gonfiabili per una festa perfetta in giardino.

Leggi di più