Consigli per la casa

Come riciclare gli scarti della cucina

Gran parte degli scarti alimentari che finiscono nella pattumiera potrebbero avere una seconda vita: ecco alcuni consigli anti-spreco.

Il cestino destinato all’organico si riempie troppo velocemente, quasi senza che ce ne accorgiamo. Ciò è vero soprattutto durante questi giorni di festa, quando gli avanzi di cene e pranzi si accumulano finendo in gran parte nella pattumiera. Possibile che non esistano soluzioni alternative per evitare questi sprechi?

Alcuni sostengono che in cucina non esistono scarti perché di un alimento si può usare qualsiasi parte, anche la meno ‘nobile’.  Certamente si tratterebbe di un bel risparmio: addirittura un taglio del 20% sulla lista della spesa.

Cucinare con gli scarti

Per esempio, sapete che con gli scarti delle verdure si può facilemnte preparare un sano dado per un buon brodo? Servono solo bucce di carota, foglie di sedano, basilico, prezzemolo, bucce di pomodoro, foglie esterne e radici di cipolla, bucce di peperone, uno spicchio di aglio e sale grosso in dose pari alla metà del peso delle verdure utilizzate. Occhio e croce avremo speso un euro per un barattolino di dado granulare di verdure.

E, sempre a partire da ciò che apparentemente si presenta come “scarto”, possiamo preparare ricette gustose e originali. Con i ravanelli, per esempio, le cui foglie si prestano benissimo alla preparazione di un pesto gustoso: un’idea alternativa alla ricetta classica. I ciuffi delle carote possono diventare un paté per crostini mentre con le bucce di mela si può preparare una salsa ottima con le verdure grigliate. Le bucce delle patate biologiche possono essere tagliate sottili sottili e cotte al forno o anche fritte.

Bucce di frutta come profumi per l’ambiente

Possiamo preparare un profumatissimo pout-pourri per profumare la nostra casa usando bucce di mandarini e limoni mescolate ai fiori di lavanda o alla cannella oppure ai chiodi di garofano. Sistemando le bucce in sacchettini da sistemare nei cassetti, invece, possiamo tenere lontane le tarme. E sempre le bucce di agrumi essiccate aiuteranno ad accendere il fuoco nel camino.

Sono l'ingrediente principale del compost domestico

Pulizie con gli avanzi

Gli scarti di frutta e verdura si rivelano validi aiutanti per alcune piccole pulizie domestiche. Per esempio, per eliminare tracce di calcare dal bollitore dell’acqua, dai tappi dei lavandini e dagli erogatori della doccia possiamo immergerli per circa un’ora in un contenitore con acqua bollente e scorze di limone tritate. Invece, per pulire per bene il fondo della caffettiera versiamo al suo interno bucce di limone con acqua e sale grosso e facciamo riposare per qualche ora. Le macchie scure che spesso si formano sulle posate vanno via strofinandovi le scorze delle patate mentre le bucce delle mele bollite sono ottime per far risplendere le stoviglie.

Ultima cosa da non dimenticare: gli avanzi di cibo sono l’ingrediente principale per preparare il compost domestico!


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

5 consigli per una tavola estiva
Consigli per la casa

5 consigli per una tavola estiva

Consigli per la casa

Party beach, gonfiabili e accessori per una festa perfetta in giardino

Consigli per la casa

Conviene investire in una casa in giovane età?

Il caffè oggi: buono, sostenibile, artistico
Consigli per la casa

Il caffè oggi: buono, sostenibile, artistico

Bicarbonato
Consigli per la casa

Come pulire casa con il bicarbonato di sodio

Arredamento camera da letto.
Consigli per la casa

Camera da letto: come arredarla per dormire meglio

Riordinare casa
Consigli per la casa

L’arte del decluttering nell’Home Styling, come liberarsi del superfluo

Cucina con lavagna
Consigli per la casa

5 idee su come decorare le pareti della cucina

Piante per il bagno: quali sono le più adatte
Arredamento

Piante per il bagno: quali sono le più adatte

Scopri quali sono le varietà migliori di piante per rendere green e più accogliente il bagno di casa.

Leggi di più