Cosa possono mangiare i cani
Animali domestici

Cosa possono mangiare i cani: cibi che fanno bene e quali no

Una guida utile ed esaustiva per non sbagliare l’alimentazione di fido.

Cosa possono mangiare i cani? Ci sono cibi che fanno bene ai nostri amici a quattro zampe e altri che possono arrecargli danni. Imparare a conoscerli e distinguerli è importante per preservare la loro salute. Capita spesso, mentre stiamo mangiando, di dare qualcosa ai nostri animali domestici. Uno snack goloso, magari come premio, senza prendere in considerazione un fattore importante: l’organismo dei cani non ha caratteristiche identiche al nostro. Ciò significa che fido non può consumare tutto quello che mettiamo a tavola noi e che alcuni alimenti possono causargli dei problemi anche gravi.

Anche se ci sembra che il cane trovi dei cibi piacevoli e li mangi volentieri, in realtà potrebbero fargli molto male. Per non commettere errori è importante conoscere la lista degli alimenti sconsigliati e di quelli da mangiare.

Cibi vietati per il cane

Fra gli alimenti più pericolosi per il cane troviamo l’aglio e la cipolla. Il consumo prolungato di questi cibi infatti può provocare la rottura dei globuli rossi portando a una grave forma di anemia. Non sono innocue nemmeno le patate. Quelle non mature e poco cotte, in particolare, presentano un alto quantitativo di solanina. Si tratta di una sostanza molto dannosa per gli animali se viene assunta in grandi quantità. Il consiglio dunque è quello di far mangiare le patate al cane solo sporadicamente, se le gradisce, sempre ben cotte e in piccole porzioni.

Da eliminare anche caffè, birra, tè o vino, come tutti gli alimenti che contengono queste sostanze. Le conseguenze sono irrequietezza, ma anche sintomi più gravi come vomito e dissenteria. Attenzione pure a dolci e latte. L’abuso di zuccheri infatti può portare a diabete e obesità. Torte o gelati sono banditi, così come il latte. In particolare i cani adulti non hanno un apparato digerente in grado di digerire il lattosio. Nella lista degli alimenti più pericolosi spunta inoltre il cioccolato che contiene teobromina. Questa sostanza (che si trova in alte concentrazioni nel cioccolato fondente) provoca avvelenamento o disturbi di vario tipo. 

Fra i miti da sfatare per quanto riguarda l’alimentazione del cane c’è quello dell’osso. Fido viene spesso rappresentato mentre mangia un osso, in realtà alcuni tipi di ossa, come quelle di maiale o di pollo, possono provocare dei danni. Tendono infatti a scheggiarsi e se le schegge vengono ingerite potrebbero ferire o soffocare l’animale.

Un discorso a parte si può fare per la frutta. Viene naturale pensare che i cani possano consumare liberamente qualsiasi tipo di frutta, ma non è così. Un grande limite è rappresentato dai semi che potrebbero provocare una ostruzione intestinale. Per questo motivo è sempre meglio eliminarli da arance, mele e anguria. Esistono inoltre alcuni frutti che non si possono mangiare per nessun motivo, come l’uva e l’uvetta che provocano intossicazioni o insufficienza renale.

Bandito pure l’avocado, tanto di moda negli ultimi anni. La sua polpa contiene la persina, una sostanza che risulta tossica per alcuni animali. Si trova in particolare nella buccia, nelle foglie e nei semi. La frutta secca, al contrario, non è pericolosa. Fido può mangiare piccole quantità di noccioline o arachidi, ma è importante sbucciarle e assicurarsi che siano al naturale, senza spezie o sale. Sono sconsigliati i pistacchi e le mandorle perché difficili da digerire. Da evitare assolutamente le noci e le castagne.

Va inoltre ricordato che l’organismo del cane è molto più fragile del nostro, per questo è più esposto a intossicazioni alimentari da escherichia coli e salmonella in caso di consumo di cibi crudi. No dunque a uova, carne e pesce crudi che devono essere sempre prima cotti. Sono vietati i piatti troppo conditi o complessi, con spezie e sale, i funghi selvatici e gli impasti crudi.

Cibi che fanno bene al cane

Accanto alla lista dei cibi che possono fare male al cane, troviamo quelli che invece sono consigliati e vanno inseriti nella sua dieta. Per quanto riguarda la frutta e la verdura i veterinari suggeriscono di dare da mangiare a fido le carote. Aiutano infatti ad assorbire tutte le sostanze nutritive benefiche degli altri alimenti. Largo spazio pure a cetrioli, zucchine e fagioli, buoni e freschi, soprattutto d’estate e per fare il pieno di vitamine e acqua. Ottima pure la zucca, fonte di fibre. Quando la cuciniamo però dobbiamo prestare attenzione ad alcune cose importanti. Vanno infatti eliminati tutti i semi, non deve avere dei condimenti piccanti e non va mai proposta sotto forma di dolce.

Nella dieta del cane non dovrebbe mai mancare il salmone. Questo pesce è ricco di acidi grassi Omega 3 che migliorano le funzioni cognitive dell’animale e la robustezza della retina. In più hanno la capacità di rendere il pelo lucido. Il formaggio rientra fra i cibi che fido può mangiare perché ricco di vitamine, minerali e proteine. La giusta soluzione è quella di optare per la ricotta, magra e buona. Pure le uova, se non sono crude, si possono mangiare tranquillamente, sode o strapazzate, sono una fonte di proteine facilmente digeribile.

Molti cani vanno pazzi per i carboidrati e non è un male. Fido può consumare tranquillamente riso e pasta, importante è che i piatti non siano conditi e sempre in bianco. Per quanto riguarda il pane meglio prediligere quello di farina integrale che è un vero e proprio toccasana per l’intestino.

Semaforo verde inoltre al miele che rinforza le difese immunitarie, migliora la memoria e la bellezza del pelo. Infine può alleviare alcuni sintomi dell’allergia. La frutta, soprattutto d’estate, rappresenta un ottimo spuntino per i cani. Deve però essere scelta con grande cura. Il cocco, ad esempi, distrugge virus e batteri che possono formarsi nell’intestino, rafforza il sistema immunitario e rinfresca. Lo stesso discorso vale per l’anguria che si può dare solo dopo aver rimosso con cura tutti i semi. Ottime pure le arance, le banane e le mele.



Animali da compagnia poco impegnativi
Animali domestici

Animali da compagnia poco impegnativi, anche da appartamento

Come scegliere la cuccia del cane per il giardino
Animali domestici

Come scegliere la cuccia del cane per il giardino

Come insegnare al gatto ad usare il tiragraffi
Animali domestici

Come insegnare al gatto ad usare il tiragraffi

Prendersi cura gatto estate
Animali domestici

Prendersi cura di un gatto in estate: le cose da fare

A chi lasciare il gatto quando si va in vacanza
Animali domestici

A chi lasciare il gatto quando si va in vacanza

cose da sapere prima di prendere un cane
Animali domestici

5 cose da sapere prima di prendere un cane

Come scegliere la giusta lettiera per il gatto
Animali domestici

Come scegliere la giusta lettiera per il gatto

Cosa mangiano le tartarughe alimentazione per tutti i tipi
Animali domestici

Cosa mangiano le tartarughe: alimentazione per tutti i tipi