Mani screpolate

Mani secche e screpolate: come curarle

Non è impossibile sfoggiare mani morbide, lisce ed idratate durante le stagioni fredde. Eccovi i nostri rimedi per prendervene cura con un risultato efficace

Avete le mani sempre screpolate e non sapete più cosa fare? Nessun problema. Ecco qualche semplice rimedio per prendersene cura.

Screpolature da freddo

In caso di screpolature da freddo esiste un ottimo impacco preparato a base di albume d’uovo, un cucchiaio di succo di limone filtrato, olio di mandorle e un cucchiaino di miele. Aggiungere poi farina di avena o di riso, per addensare, e mescolare fino ad ottenere una crema solida. Prima di applicare effettuare un leggero scrub alle mani. L’impacco va spalmato con un pennello e poi avvolgere con la pellicola trasparente, lasciando in posa per 15 minuti. Sciacquare ed applicare una crema per le mani. Un altro rimedio naturale è la maschera al miele, preparata con 1 cucchiaio di miele biologico di acacia e 1 di olio mandorle dolci.
Se le mani sono anche secche, meglio usare dell’olio di oliva, massaggiandolo abbondantemente, insistendo sulle zone più secche. Per nutrire la pelle in profondità, l’ideale sarebbe tenere l’olio per 6/8 ore, applicando l’impacco la sera prima di coricarsi ed indossando un paio di guanti in cotone.

Bruciore

Se bruciano, è preferibile applicare un unguento a base di gel di aloe vera ed olio di rosa canina. Entrambi sono cicatrizzanti, molto nutrienti e rigeneranti. Se sono presenti delle piccole ferite e sanguinano, è utile immergere le mani in un infuso alla camomilla, preparato con 500 ml di acqua e 2 bustine di camomilla e di malva, e massaggiare. Infine lasciare direttamente le bustine sulle mani per alcuni minuti. In caso di ferite molto valida anche una miscela a base di olio di iperico, di lavanda e di maleuca (tea tree).

Prurito

Se vi danno molto prurito, preparare una crema naturale, lasciando macerare circa 20 g di petali di rosa e 5 g di scorza di limone in 30 cl di olio di oliva per una settimana. La crema va applicata due volte al giorno.
In caso di allergia è bene applicare una crema alla calendula, preparata con 20 g di fiori freschi, olio di oliva, 5 g di cera d’api e 5 g di burro di cacao, lasciando riposare il tutto per almeno 12 ore.

In gravidanza

Se il problema delle mani screpolate si presenta in gravidanza, è normale, perchè la pelle diventa più sensibile. In questo caso utilizzare saponi o detergenti delicati, che rispettino il pH della pelle, ma anche evitare di strofinarle e sottoporle a violenti getti di acqua o aria calda. Si può utilizzare una crema alla glicerina o al burro di karitè, mattina e sera, e l’olio d’oliva prima di coricarsi.
Per prevenire le screpolature sarebbe bene applicare ogni sera una crema idratante con una alta percentuale di burro di karitè, ottimo anche per altri punti critici soggetti a screpolatura, come gomiti e talloni. Vedrete che risultati!



Le 5 migliori coppette mestruali e perché sceglierle
Salute

Le 5 migliori coppette mestruali e perché sceglierle

10 migliori colluttori per prevenire la placca
Salute

10 migliori colluttori per prevenire la placca

Semi di chia, proprietà benefiche e controindicazioni
Salute

Semi di chia, proprietà benefiche e controindicazioni

Come la pandemia ha impattato sulla nostra salute mentale
Salute

Come la pandemia ha impattato sulla nostra salute mentale

I sette chakra cosa sono e a cosa servono
Salute

I sette chakra: cosa sono e a cosa servono

Quante calorie ha una pizza
Salute

Quante calorie ha una pizza

I cibi che contengono vitamina d
Salute

I cibi che contengono vitamina d

Massaggio ayurvedico, i benefici
Salute

Massaggio ayurvedico, i benefici

Tannini: cosa sono, dove si trovano e a cosa fanno bene?
Rimedi Naturali

Tannini: cosa sono, dove si trovano e a cosa fanno bene?

Presenti soprattutto in frutta e bevande, i tannini aiutano a contrastare disturbi come diarrea ed emorroidi, ad avere pelle e capelli più belli.

Leggi di più